Melanzane al cioccolato



Ricetta di Annalaura per Terra di Fuoco.

Ingredienti

700 gr di melanzane napoletane
2 uova
Farina quanto basta
Per la salsa al cioccolato
½ l di acqua
300 gr di zucchero
200 gr di cacao amaro di ottima qualità
1 cucchiaino di rum

Per l’imbottitura
80 gr di cedro tagliato a cubetti piccoli.
200 gr circa di marmellata di amarene.

Procedimento

Sbucciare le melanzane, tagliarle a fette larghe, cioè nel senso della lunghezza, spesse circa mezzo centimetro, troppo sottili si possono rompere; per far togliere l’amarostico, cospargerle con sale fino e lasciarle così per circa 15 minuti, sciacquarle in abbondante acqua, premerle delicatamente per togliere l’acqua in eccesso, ma senza romperle, asciugarle e friggerle in abbondante olio.
Prendere le 2 uova, sbatterle senza aggiungere sale, infarinare le fette di melanzane, passarle nell’uovo e friggerle.

Per la salsa, far cuocere per 10 minuti dall’inizio del bollore l’ acqua e lo zucchero, aggiungere piano piano l’acqua zuccherata al cacao setacciato, evitando di fare i grumi. Rimettere la soluzione con il cacao sul fuoco a fiamma bassa e farla cuocere per 10 minuti dall’inizio del bollore, girando sempre per evitare che si bruci. Una volta spento, aggiungere un cucchiaino di rum per dolci.

Una volta raffreddato assemblare le melanzane come se si facesse una normale parmigiana, in una pirofila adatta per il forno, ho usato una ovale lunga 28 cm, mettendo prima la salsa di cioccolato, le melanzane, la marmellata di amarene, che io faccio in casa, aggiungere il cedro a cubetti piccoli, mettere a filo la salsa di cioccolato. Procedere fino a finire gli ingredienti, ma l’ultimo strato serve a chiudere il dolce e lo si ricopre solo con abbondante salsa di cioccolato.

Preriscaldare il forno, il mio è statico ed è a gas. Infornare il dolce per 15 minuti a 170° C.

Farlo raffreddare, conservarlo in frigo per un’oretta prima di servirlo. Decorarlo con del cedro.



Ti è piaciuto questo post? Facci sapere quanto, dandoci un voto attraverso le stelle che trovi qui sotto. E se hai domande o argomenti da approfondire, faccelo sapere nei commenti: saremo felici di darti le risposte che cerchi in nuovi post dedicati.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessuno ha votato sinora... sii il primo!)
Loading...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.