TOP

La ricetta dei Chiffeletti (Vanille-Kipferl)



ricetta dei chiffeletti
Prima della ricetta dei Chiffeletti due parole sul loro nome.
Chiffel è una “triestinizzazione” di Kipferl, infatti il nome tedesco (austriaco) dei chiffeletti è Vanille Kipferln. Kipfel a sua volta è una deformazione del termine Gipfel, che in tedesco vuol dire punta. Punte che si riferiscono alle punte delle mezzelune ottomane.

Questi dolcetti infatti sono stati insegnati dai turchi agli austriaci durante l’ assedio di Vienna. I turchi poi hanno desistito, ma hanno lasciato un bel po’ di ricette che sono rimaste nella cultura austriaca e in parte anche in quella triestina, di conseguenza. I turchi questi dolcetti li hanno insegnati anche ai greci, che li chiamano Kurabièdes. Come mai? Perché in turco kurabi vuol dire biscotto.

La ricetta dei Chiffeletti (Vanille-Kipferl)

Ingredienti
280 g Farina debole
210 g Burro
100 g mandorle o noci o nocciole tritate finemente
50 grammi di zucchero
Zucchero a velo vanigliato naturalmente

Procedimento

Mescolare tutti gli ingredienti e lasciar riposare l’ impasto un’ ora in frigo avvolto in un foglio di plastica.

Fare delle lunette e cuocere 10-12 minuti in forno preriscaldato a 170 gradi disposte su carta da forno. Aspettare che si raffreddino prima di maneggiarle.

Cospargere zucchero a velo vanigliato.

Mettere in una scatola di latta e consumare dopo almeno una settimana

Ps. Un pensiero per Marco. Chiunque legga avendolo conosciuto, capirà.

Allora, vi è piaciuto quello che abbiamo scritto? Se sì, condividetelo nei vostri social… ci renderete felici!
E se avete bisogno di aiuto, ricordatevi che la pagina Facebook Scatti Golosi e Gennarino.org è a vostra disposizione: scriveteci un messaggio nella pagina e vi aiuteremo prima possibile!
Grazie a tutti!

Teresa De Masi

Perché anche in cucina non si smette mai di imparare, di crescere e - soprattutto - di meravigliarsi.

«

»