TOP

Ragù di costaiole di maiale



Il ragù di costaiole di maiale è sugo a lunga cottura con le costaiole di maiale (tracchiulelle, in napoletano) preparato tradizionalmente nel periodo di carnevale. Perfetto con una pasta di Gragnano, anche se nella ricetta del forum Paoletta lo ha usato per condire degli stringozzi.

ragù di costaiole

 

 

 

 

 

 

RAGÙ DI COSTAIOLE DI MAIALE

Ingredienti
un chilo di costaiole di maiale
un chilo di buona passata di pomodoro
3 cucchiai di concentrato
una cipolla ramata
olio
sale grosso
vino bianco secco
pepe nero
semi di finocchietto pestato

Procedimento
Innanzitutto, preparare il  soffritto iniziale.
Come già scritto, non amo soffriggere assieme cipolla e carne. Uso due tegami (per la carne un antiaderente) in modo da soffriggere al punto giusto senza rischiare di carbonizzare nulla.

Per la cipolla – TANTA – parto da grasso freddo – olio o strutto – e aggiungo sale grosso. Il soffritto non dura mai meno di venti minuti e, contrariamente a quello che mi capita di leggere in giro, non ho mai bisogno di aggiungere acqua o altri liquidi. Una volta soffritta cipolle e carne li unisco,  sfumo con il vino e agiungo concentrato di pomodoro sciolto in acqua calda. Porto a cottura in diverse ore, mai meno di quattro o cinque, fino a quando il sugo non prende quel tipico colore sul marroncino e la consistenza quasi di una crema. 

ragu di costaiole di maialeAllora, vi è piaciuto quello che abbiamo scritto? Se sì, condividetelo nei vostri social… ci renderete felici!
E se avete bisogno di aiuto, ricordatevi che la pagina Facebook Scatti Golosi e Gennarino.org è a vostra disposizione: scriveteci un messaggio nella pagina e vi aiuteremo prima possibile!
Grazie a tutti!

«

»