Alici fritte e marinate



alici fritte marinate

Una ricetta perfetta per una cena d’estate oppure per riciclare, come antipasto, delle alici fritte avanzate (cosa che in questi giorni di Vigilie e cene a base di pesce, accade troppo spesso).

Per un antipasto, 5 persone:

– 2 mazzetti di Rucola lavata, asciugata e messa come base su di un vassoio

– 700 gr di Alici fresche – pulite della testa e delle interiora. Se sono piccole si può lasciare la spina ( è meglio) Si lavano bene e si mettono a scolare bene e si tamponano con lo scottex

– Farina 00 – q.b. per infarinare benissimo le acciughe (io le metto su di un vassoio, butto sopra farina abbondante e poi le rigiro. Per eliminare l’eccesso le metto in uno scolapasta asciutto)

– Olio di Arachidi – in grossa quantità – si versa in una padella alta fino a raggiungere la metà dell’altezza del bordo. Fuoco vivo.

Quando l’olio è caldo si mettono le alici infarinate nella padella, poche alla volta: la quantità dipende dalla larghezza della padella, ma la cosa importante è che non siano troppe e non bisogna girarle subito. Meglio aspettare che ci sia un bel sfrigolio attorno alle alici, e quando cambia leggermente il loro colore – da bianco a nocciola chiarissimo – allora bisogna girarle velocemente, per poi tirarle fuori dall’olio con l’apposito arnese (caccia-frittura, ramina…ma come lo chiamate voi ?). Si tratta di un massimo di 2/3 minuti a mandata, quindi si fa molto presto a cuocerle tutte.
Lasciarle scolare su di un vassoio ricoperto con scottex.

Una volta che avrete fritto tutte le alici e che le avrete lasciate asciugare 2 minuti sullo scottex, mettetele sul vassoio con la rucola.

Adesso prendete un bicchiere e versateci:

– il sale che serve a salare tutte le alici (3 pizzchi, vado a occhio)
– il succo di mezzo limone
– 3 cucchiai di aceto di vino rosso, di buona qualità
– 2 cucchiai di Olio EVO
– prezzemolo tritato – q.b.
– volendo anche poca buccia di limone grattata

Fate un’emulsione girando bene tutti gli ingredienti del bicchiere con una forchetta, e con i rebbi versate l’emulsione su tutte le alici..
Sono buone sia fatte e mangiate, che lasciate raffreddare.

Qui, la ricetta di Elena. E la discussione nel forum. Dove, qualora ne abbiate bisogno, potete anche chiedere aiuto.