TOP

Sorbetto salato al pomodoro e mozzarella in carrozza



Spadellatissima per Terra di Fuoco

Ingredienti (per 2 persone)

Per il sorbetto:
400 gr di pomodorini del Piennolo del Vesuvio DOP
1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
1/2 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaino di fleur de sal + un pizzico per la decorazione
Pepe nero macinato al momento
Per la mozzarella in carrozza:
4 fette di pane in cassetta senza glutine
2 fette d mozzarella di Bufala Campana DOP
1/bicchiere di latte
1 uovo
Pan grattato senza glutine
Farina di riso
Sale fino
Olio per friggere

 

mozzarella in carrozza con sorbetto al pomodoro

Procedimento

Per prima cosa facciamo il sorbetto.
Lavate i pomodorini e frullateli interi (con buccia e semi) aggiungendo 1/2 cucchiaino di zucchero e il cucchiaio di olio.
Trasferite il composto nella gelatiera e azionatela per 45 minuti. Dopo i primi 20 minuti aggiungete 1 cucchiaino di fleur de sal.

Tagliate un paio di fette di mozzarella e metteteli ad asciugare fra due fogli di carta assorbente o in un canovaccio pulito. Dovete eliminare un pò di liquido.
Sbattete l’uovo con un pizzico di sale in un piatto fondo.
Tagliate via i bordi dalle fette di pane e poi tagliatele a metà in diagonale, in modo da ottenere 8 triangoli.
Bagnate leggermente il pane nel latte. Posizionate un pezzetto di mozzarella su 4 dei triangoli di pane avendo cura di non avvicinarsi troppo ai bordi. Richiudete con gli atri triangoli come se fossero dei tramezzini e pressate leggermente con le mani.
Passate i tramezzini nella farina di riso, funzionerà come prima sigillatura e come aggrappante per l’uovo. Ora procediamo ad una doppia panatura passandoli rispettivamente in uovo, pangrattato e poi di ancora uovo e pangrattato cercando di sigillare il più possibile i bordi.
Friggete le mozzarella in carrozza in abbondante olio bollente fino a che non saranno dorate, poi scolatele bene e adagiatele su carta assorbente.

Impiattate il sorbetto in una ciotolina decorandolo con del pepe nero macinato al momento, un paio di pomodorini e un pizzico di fleur de sal. Servitelo accanto alla mozzarella in carrozza ancora caldaAllora, vi è piaciuto quello che abbiamo scritto? Se sì, condividetelo nei vostri social… ci renderete felici!
E se avete bisogno di aiuto, ricordatevi che la pagina Facebook Scatti Golosi e Gennarino.org è a vostra disposizione: scriveteci un messaggio nella pagina e vi aiuteremo prima possibile!
Grazie a tutti!

Teresa De Masi

Perché anche in cucina non si smette mai di imparare, di crescere e - soprattutto - di meravigliarsi.

«

»

what do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.