Spaghetti ai frutti di mare



Gli spaghetti ai frutti di mare sono davvero semplicissimi da fare. Servono molluschi freschissimi e spaghetti – o vermicelli o linguine – di ottima qualità.

spaghetti ai frutti di mare, cozze vongole e fasolare

Unica attenzione, la cottura delle bestiole: se troppo cotti, infatti, i frutti di mare diventano gommosi. Le metto insieme in padella – in olio in cui ho scaldato qualche spicchio di aglio (stando attenta a non soffriggere)

spaghetti ai frutti di mare

e, mano mano che si aprono le tiro via e le metto al caldo in una ciotola.

spaghetti ai frutti di mare

Scolo gli spaghetti a tre quarti di cottura tirandoli fuori dalla pentola, in modo da non renderli troppo asciutti. L’acqua di cottura la tengo da parte, in modo da poterla utilizzare per terminare la cottura.

Metto gli spaghetti in padella, nel sugo rilasciato dai frutti di mare e porto a cottura.

Immagine

La pasta, finendo di cuocere in padella, rilascerà amido che rendera’ cremoso il sugo.

Immagine

Un minuto prima di spegnere, aggiungo i molluschi e mescolo. Servo spolverizzando con un po’ di prezzemolo e pepe nero.



Ti è piaciuto questo post? Facci sapere quanto, dandoci un voto attraverso le stelle che trovi qui sotto. E se hai domande o argomenti da approfondire, faccelo sapere nei commenti: saremo felici di darti le risposte che cerchi in nuovi post dedicati.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessuno ha votato sinora... sii il primo!)
Loading...