TOP

Biscotti al Profumo di Limoni di Sorrento



La Cucina Teorica per Terra di Fuoco

Biscotti al Profumo di Limoni di Sorrento

Biscotti al Profumo di Limoni di Sorrento

Biscotti al Profumo di Limoni di Sorrento
Ingredienti

250 g farina 00
1 cucchiaio amido di mais
1 cucchiaino bicarbonato di soda
1/2 cucchiaino sale fine
100 g zucchero semolato
100 g zucchero di canna, tipo panela
2 limoni di Sorrento ben lavati, solo la buccia/zesta grattugiata
170 g burro a temperatura ambiente
1 uovo grande a temperatura ambiente

Procedimento

Versare la farina, amido, bicarbonato e sale in una ciotola e mescolare con una frusta.
In un’altra ciotola mescolare gli zuccheri e la zesta del limone.
Mettere il burro in una planetaria e con la frusta a foglia, sbattere il burro per circa 1 minuto. Aggiungere la miscela di zucchero e limone e sbattere per circa 3 minuti a velocità media.
Aggiungere l’uovo e sbattere
Aggiungere la miscela con la farina fino a quando gli ingredienti sono appena amalgamati tra di loro.
Riporre l’impasto dentro della pellicola alimentare e fare riposare in frigo per circa mezz’ora
Trascorsa la mezz’ora, accendere il forno e scaldare a 180° C, poi, togliere l’impasto dal frigo e dalla pellicola.
Formare delle palline (circa metà di una pallina da ping pong) e porre su una teglia da forno (io uso una teglia per pizza). Fare circa 3 file composta da 5 palline.
Infornare e cuocere per circa 8-10 minuti o quando i bordi sono appena scuri.
Togliere dal forno e transferire i biscotti su una griglia a raffreddare
Volendo, si possono decorare con delle caramelline di zucchero appena tolte dal forno
Una volta raffreddati, tenere a temperatura ambiente chiuse in una scatola di latta. Si mantengono per circa 1 settimanaAllora, vi è piaciuto quello che abbiamo scritto? Se sì, condividetelo nei vostri social… ci renderete felici!
E se avete bisogno di aiuto, ricordatevi che la pagina Facebook Scatti Golosi e Gennarino.org è a vostra disposizione: scriveteci un messaggio nella pagina e vi aiuteremo prima possibile!
Grazie a tutti!

Teresa De Masi

Perché anche in cucina non si smette mai di imparare, di crescere e - soprattutto - di meravigliarsi.

«

»

what do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.