La ricetta del Pasticciotto crema e amarena



Tutti conoscono il pasticciotto leccese ma pochi sanno del suo corrispettivo campano: molto simile, unica differenza la farcitura. A Napoli infatti la ricetta del pasticciotto prevede una farcitura a base di crema ed amarena mentre ad Amalfi di crema al limone.

La ricetta del pasticciotto  che segue è di Antonia e proviene dai quaderni di suo padre ed è stata pubblicata tempo fa nel forum. Se vi piace un guscio meno croccante, potete aggiungere all’impasto un pizzico di ammoniaca che vi permetterà di ottenere quelle crepe superficiali tipiche di questo tipo di dolce.

E’ importante per la buona riuscita di questa ricetta del pasticciotto che sia la crema pasticcera che la pasta frolla siano ben fredde al momento della preparazione. Per questo, preparatele con discreto anticipo. Anche il giorno prima se vi va.

La ricetta del pasticciotto originale napoletana prevede lo strutto: se non vi va di usare questo tipo di grasso, sostituitelo tranquilla mente con il burro. Ricordando che le dosi per la sostituzione di 100 gr di strutto sono 80 gr di burro e 20 di acqua o latte.

LA RICETTA DEL PASTICCIOTTO CREMA E AMARENA

Per la pasta frolla
500 gr di farina 00 di tipo debole
200 gr di strutto
100 gr di zucchero
2 cucchiaini da caffè di miele
1 uovo + 1 tuorlo
Lavorare la pasta frolla come d’abitudine – per esempio, così – e farla riposare (meglio se fatta il giorno prima).

crema  pasticcera:
1/2 l di latte fresco
6 tuorli
150 gr di zucchero
75 gr di farina
1 stecca di vaniglia
1 tazzina di liquore strega

Per la preparazione potete seguire questo procedimento, ricordando che il liquore va aggiunto alla  crema cotta e raffredata.

250 gr amarene sciroppate

PREPARAZIONE
Imburrare e infarinare gli stampi,rivestirli di pasta frolla, mettere la crema e le amarene e coprire con altra frolla, cuocere secondo il vostro forno (intorno ai 180 gradi) , spolverare di zucchero a velo.

Consiglio se non sapete come fare per rivestire gli stampi, seguite le indicazioni che trovate qui per le crostatine. Poi, con la pasta frolla rimasta, preparate un altro disco e con questo coprite gli stampi già foderati e pieni di crema. Esercitate quindi una pressione con il mattarello e i vostri pasticciotti saranno perfettamente formati, senza problemi e senza fatica.

Con questa dose sono stati preparati preparato 13 pasticciotti.

Questo, lo stampo per la preparazione del pasticciotto.

 

 

 

 

 

 

 



Ti è piaciuto questo post? Facci sapere quanto, dandoci un voto attraverso le stelle che trovi qui sotto. E se hai domande o argomenti da approfondire, faccelo sapere nei commenti: saremo felici di darti le risposte che cerchi in nuovi post dedicati.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessuno ha votato sinora... sii il primo!)
Loading...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.