Risotto alla milanese (senza midollo)



Il risotto alla milanese è una di quelle preparazioni che in troppi danno per scontata, errori compresi. Ma sapete davvero come si prepara? Per esempio, il brodo va messo tutto insieme o un po’ per volta? E, soprattutto, quando e come mescolare? Dettagli, che però fanno la differenza nel risultato. Leggete questa ricetta (postata da Marco in it.hobby.cucina tantissimi anni fa) e tutto vi sarà più chiaro.

risotto alla milanese

La ricetta del risotto alla milanese (senza midollo)

Gli ingredienti, per 4 persone

Mezza cipolla
300 gr di Riso Carnaroli o Semifino Vialone Nano
Brodo di carne
Mezzo bicchiere di vino bianco
40 gr di burro, meglio se chiarificato
0,5 gr di zafferano in pistilli
Parmigiano grattugiato

La preparazione

Iniziate la preparazione del risotto alla milanese facendo  fondere a fuoco basso in una casseruola col fondo bello spesso (meglio rame stagnato o alluminio) metà del burro . Io uso una padella a bordi alti, che trovo perfetta per la mantecatura finale.

Aggiungete la mezza cipolla tritata finissima e fatela cuocere a fuoco lento senza farle prendere colore. Per questo passaggio, non ci vuole fretta: ci vorranno minimo 15 minuti.

Appena diventa morbida e trasparente, aumentate il fuoco e buttate il riso.

Mescolate col cucchiaio di legno e un poco di dolcezza, finché il riso è bollente.

Aggiungete mezzo bicchiere abbondante di vino bianco e mescolate con delicatezza fino a evaporazione quasi completa.

Aggiungete due o tre mestolate di brodo a bollore, mescolate con delicatezza un paio di volte e non toccare più fino alla prossima aggiunta di brodo (a girare in continuazione, la cuticola del riso di rompe in anticipo e il risotto comincia subito ad attaccare sul fondo della pentola). Se proprio non riuscite a non mescolare, ricordatevi di farlo con delicatezza

Continuate con le aggiunte di brodo a due o tre mestoli alla volta. Verso metà cottura sciogliete i pistilli di zafferano in un mestolo di brodo bollente e aggiungeteli al vostro risotto alla milanese.

Spegnete il gas col riso ancora al dente, con il tutto che abbia ancora una consistenza bene “all’onda“: non deve assolutamente essere un pappone fermo.

Aggiungete il parmigiano e il resto del burro ben freddo, rimescolando freneticamente per un minuto buono: è il momento della “mantecatura” e sbattere il riso serve a montare il burro e al tempo stesso a rompere la cuticola dei chicchi  in modo che il tutto assuma una consistenza cremosa.

Lasciate riposare un paio di minuti prima di servire in modo che il riso riposi e i sapori del risotto alla milanese si omogeneizzino.

Un video che vi sarà molto utile



Ti è piaciuto questo post? Facci sapere quanto, dandoci un voto attraverso le stelle che trovi qui sotto. E se hai domande o argomenti da approfondire, faccelo sapere nei commenti: saremo felici di darti le risposte che cerchi in nuovi post dedicati.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 5,00 voti su 5)
Loading...

Tags:

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.