La ricetta della Focaccia all’olio di oliva, a lievitazione diretta



Questa ricetta focaccia all’olio di oliva  non è -- ovviamente -- quella tipica ligure (sicuramente più elaborata e di più lunga preparazione) ma  potrà comunque assicurarvi un ottimo risultato anche se con i lievitati non avete una grande dimestichezza.

L’importanza delle pieghe

E’ infatti a lievitazione diretta, quindi veloce, e non ha necessità di un impasto particolarmente impegnativo.  Unica raccomandazione, non saltate il passaggio relativo alle pieghe: con poca fatica, darete una struttura all’impasto difficile altrimenti da ottenere con una alta idratazione. 
Non sono difficili: per procedere in maniere molto semplice, preparate l’impasto in una ciotola. Quando vi sembra pronto rovesciatelo su una spianatoia su cui avrete spolverato una buona dosdi di farina e rovesciatelo. Non cedete alla tentazione di impastare, anche se l’impasto vi sembra troppo morbido ma semplicemente -- con le mani ben pulite e magari leggermente unte -- prendete un lato e ripiegatelo su se stesso fino a portarlo al centro dell’impasto. Poi, fate la stessa cosa con l’altro lato. Fatto, tutto qui. Aspettate e ripetetelo un’altra volta: vedrete il vostro impasto acquistare  una struttura molto diversa da quella iniziale e voi non avrete fatto alcuna fatica.

ricetta della focaccia all'olio

Gli ingredienti della ricetta della focaccia all’olio

500 gr di farina 0
7 gr di lievito di birra fresco,
3 cucchiai di olio extravergine di oliva,
7 gr ca. di sale ,
acqua q.b. per preparare un impasto piuttosto morbido (circa 350 gr, nel mio caso),
ancora olio extravergine di oliva (almeno 50 grammi)
sale grosso per la cottura e la superficie

La preparazione dell’impasto

Prepepate  un lievitino sciogliendo  il lievito in un 50 gr di acqua , unitevi un pochino di farina fino ad avere un impasto fluido ma omogeneo, coprite e lasciate riposare almeno 1/2 ora.

Lievito di birra, può essere congelato?

Mettete quindi la farina in una ciotola capiente, aggiungete il resto degli ingredienti e impastate fino ad avere un’impasto che sia morbido, elastico e non si attacchi alle pareti della ciotola.
Fate lievitare fino a quando l’impasto non appaia quasi raddoppiato e quindi rovesciatela su una spianatoia ben infarinata e procedete con una piega a 3, come nella foto.

focaccia all'olio, a lievitazione diretta

Lasciate riposare, coprendo con una ciotola rovesciata, e procedete con una seconda piega.

 

focaccia all'olio, a lievitazione diretta
Lasciate quindi lievitare fino a quando l’impasto non appaia ben gonfio. Potete fare la prova esercitando con un dito una pressione sull’impasto:

-- se il dito forma una fossetta che scompare subito perché l’impasto torna indietro, l’impasto è pronto;
-- se si forma una fossa che non scompare l’impasto è troppo lievitato;
-- se l’impasto oppone troppa resistenza e non si forma la fossetta, l’impasto non è ancora pronto.

Intanto, prendete una  teglia e ungetela abbondantemente d’olio.

Come ottenere le caratteristiche fossette

Rovesciate quindi l’impasto lievitato nella teglia e fate con le dita le caratteristiche “fossette” infilando le punta nella pasta e allargandole.
Preparate un’emulsione di olio e acqua in parti uguali e cospargetee la superficie della focaccia. Fate ancora delle fossette e infornate in forno già caldo (250 gradi circa)
Al momento di stenderla, io non uso mattarello ma lo faccio con le mani, ricordate che se vi piace più alta e soffice sarà sufficiente stenderla meno sottile. Se invece la preferite bassa e croccante,  ovviamente, fate esattamente il contrario

Un video che vi sarà molto utile



Ti è piaciuto questo post? Facci sapere quanto, dandoci un voto attraverso le stelle che trovi qui sotto. E se hai domande o argomenti da approfondire, faccelo sapere nei commenti: saremo felici di darti le risposte che cerchi in nuovi post dedicati.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 5,00 voti su 5)
Loading...