Pepparkakor



Pepparkakor

Oggi (tredici dicembre 2002) mi sono dedicata ai biscottini…

Il loro profumo mi riporta indietro di qualche anno a quando stavo in Svezia….

Ed il sapore, oltre che all’ikea, mi fa pensare alla neve, agli amici che mi hanno accompagnato in quel periodo… insomma ai 9 mesi più belli della mia vita! (…. so far…)

Vi posto la ricetta anche se ho visto che di simili ne girano già… (come al solito munitevi di un recipiente graduato in ml perchè le ricette svedesi sono spesso così!)

INGREDIENTI
300 ml zucchero
50 ml melassa
100 ml acqua
200gr burro
1 cucchiaio colmo di buccia d’arancia amara tritata finemente o grattuggiata(io uso quella normale)
1 – 2 cucchiai colmi di cannella in polvere
1 cucchiaio raso di zenzero in polvere
1 cucchiaio raso di chiodi di garofano in polvere
1- 2 cucchiaini di semi di cardamomo finemente triturati
2 cucchiaini di bicarbinato
1 litro di farina (approssimativamente)

Procedimento:
Portare ad ebollizione zucchero, melassa e acqua in un pentolino.
Mettere nel frattempo il burro e tutte le spezie in una terrina grande. Versare il liquido bollente sul burro e mescolare finchè questo si sia sciolto. Lasciare raffreddare.
Mischiare il bicarbonato alla farina e velocemente amalgamare il tutto. Aggiungere se necessario un po’ più di farina fino ad ottenere un impasto morbido e liscio.
Lasciare nel frigorifero per una notte.
Stendere piccole porzioni di pasta con il mattarello fino a uno spessore di 2 mm circa.
Cuocere i biscotti nel forno caldo a 200 gradi per 5-8 minuti. State molto attenti perchè si bruciano facilmente… basta distrarsi un secondo!
Lasciarli raffreddare ed indurire, quindi metterli in un contenitore. Possono essere conservati a lungo (anche 3 settimane) e migliorano con il tempo.
Con questa ricetta vengono 150 biscottini… questo almeno dice la ricetta io non li ho mai contati!
Si servono nel periodo natalizio all’ora del tè o con un bicchiere di Glogg (vino caldo speziato).
(Per chi avesse difficoltà, la melassa può essere sostituita con miele scuro)



Ti è piaciuto questo post? Facci sapere quanto, dandoci un voto attraverso le stelle che trovi qui sotto. E se hai domande o argomenti da approfondire, faccelo sapere nei commenti: saremo felici di darti le risposte che cerchi in nuovi post dedicati.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessuno ha votato sinora... sii il primo!)
Loading...

Tags: