Frittelle di gambi di cipollotto

frittelle di gambo di cipollotto

Anche la parte più tenera e chiara dei gambi di cipollotto viene, di solito, scartata durante la pulizia. Si tratta, secondo me, di un grave errore: con i gambi dei cipollotti possono, infatti, essere preparate ottime frittate o squisite frittelle.

Ingredienti
250 gr di farina
un quarto di cubetto di lievito di birra (6-7gr),
1 uovo sbattuto,
un pizzico di sale fino

 

Procedimento
Lavate i gambi dei cipollotti e metteteli ad assciugare su un canovaccio pulito. Preparate poi la pastella sbattendo in una terrina il lievito sciolto in un po’ d’acqua tiepida, l’uovo, l’olio, aggiungendo pian pianino la farina setacciata. Lavorate fino ad ottenere una pastella di media densità e salatela. Mettete la terrina in luogo riparato dalle correnti, copritela con un panno e lasciate lievitare per circa 2 ore. Tagliuzzate i gambi dei cipollotti in modo da ricavarne delle striscioline larghe due-tre millimetri e stufateli a fuoco dolce in una padella con poco di olio e qualche pizzico di sale (aggiungendo un po’ d’acqua, se necessario per portare a termine la cottura). Appena cotti, aggiungeteli alla pastella. Al momento di friggere, versate l’impasto a cucchiaiate direttamente nell’olio bollente. Non appena le frittelle diventano dorate, sgocciolatele su carta assorbente. Servite caldo.

Variante: aggiungete delle alici sott’olio, un pezzetto di scamorza e un po’ di pepe nero dentro l’impasto prima di passarli nella pastella. Friggete normalmente.



Ti è piaciuto questo post? Facci sapere quanto, dandoci un voto attraverso le stelle che trovi qui sotto. E se hai domande o argomenti da approfondire, faccelo sapere nei commenti: saremo felici di darti le risposte che cerchi in nuovi post dedicati.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessuno ha votato sinora... sii il primo!)
Loading...

Tags: