La ricetta dei peperoni gratinati alla siciliana



 

Questa ricetta dei peperoni gratinati alla siciliana  di Mimma vi permetterà di ottenere un ottimo contorno, saporito e stuzzicante e arricchito dalla presenza di  “passolina e pinoli”, che daranno al risultato finale quel tocco di sapore agrodolce tipico di molte famose ricette siciliane.

Per coloro che non sono palermitani e che hanno la bontà di leggermi voglio specificare cosa si intende per PASSOLINA E PINOLI: 
“La Passolina è un tipo particolarissimo di uva passa  ampiamente utilizzata nella cucina siciliana. Da non confondere con l’uva passa bionda e dolce che solitamente viene usata per confezionare i dolci siciliani. Si tratta di un’uvetta piccola di colore prugno-nerastra che, assieme ai pinoli, è l’ingrediente regina dei piatti più famosi della cucinadell’isola.
Ma eccovi  la ricetta dei peperoni gratinati alla siciliana 

 

La ricetta dei peperoni gratinati alla siciliana

Ingredienti

6 peperoni di medie dimensioni
1\2 bicchiere di olio extra vergine di oliva
100 gr. di passolina e pinoli ( se non trovate la passolina, potete sostituirla con l’uva passa)
sale 
5 cucchiai di pan grattato tostato

La ricetta dei peperoni gratinati alla siciliana

Procedimento

– lavare i peperoni, privarli dei semi e dei filamenti e tagliarli a listarelle
– metterli in una teglia aggiungendo l’olio, il sale, il pan grattato e la passolina e pinoli

La ricetta dei peperoni gratinati alla siciliana

La ricetta dei peperoni gratinati alla siciliana

– mescolare molto bene e infornare sino a cottura (il tempo è variabile e dipende dal forno)
– mescolare spesso durante la cottura

Ecco, credo di avervi detto tutto: se avete bisogno di aiuto, scrivete nella nostra pagina facebook o nei commenti, e se vi è piaciuto questa ricetta dei peperoni gratinati alla siciliana  condividetela con i vostri amici social… ci renderete felici!



Ti è piaciuto questo post? Facci sapere quanto, dandoci un voto attraverso le stelle che trovi qui sotto. E se hai domande o argomenti da approfondire, faccelo sapere nei commenti: saremo felici di darti le risposte che cerchi in nuovi post dedicati.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessuno ha votato sinora... sii il primo!)
Loading...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.