Gennarino.org ringrazia tutti gli utenti che hanno dato fiducia al nostro progetto per quasi 20 anni, e che, grazie al grande lavoro fatto da tutto lo Staff (rigorosamente a titolo gratuito), hanno portato il forum a diventare uno dei principali punto di riferimento degli appassionati di cucina del web italiano.
Purtroppo, causa motivi personali, non ho più modo di gestirlo e portarlo avanti. Il forum viene ora posto in uno stato di sola lettura: un archivio storico che permetta a chiunque di fruire di tutte le discussioni trattate.

Come eliminare gli imbarazzanti gas prodotti dai fagioli??

Una Cucina Grande, dove stare in tanti a parlare di tutto.
Regole del forum
Prima di cominciare a scrivere messaggi in questo forum, vi consigliamo di seguirlo silenziosamente (continua)

Come eliminare gli imbarazzanti gas prodotti dai fagioli??

Messaggioda maryateresa77 » 17/11/2007, 12:15

Ciao a tutti! Ho urgente bisogno di un consiglio che veramente non riesco a reperire in alcun modo! (ho googlato in tutti i modi possibili, passando anche per msn, ma niente!)

Vorrei cucinare dei fagioli secchi, ma vorrei che non provocassero i soliti gas imbarazzanti :shock: :?
Ricordo di aver sentito (o forse letto) che va aggiunto qualcosa in fase di ammollo o forse di cottura, ma non riesco veramente a ricordare.

Grazie in anticipo a chi posterà :D
Avatar utente
maryateresa77
 
Messaggi: 17
Iscritto il: 09/10/2005, 20:09
Località: puglia

Ti è stata utile questa discussione? Allora puoi ringraziarci condividendola sulle tue pagine social

In questo modo, ci aiuterai ad aumentare la popolarità di gennarino.org! Grazie! Condividi su Facebook

Re: Come eliminare gli imbarazzanti gas prodotti dai fagioli

Messaggioda Glutine » 17/11/2007, 14:00

Dovresti eliminare la buccia
Avatar utente
Glutine
 
Messaggi: 2051
Iscritto il: 12/02/2005, 14:52
Località: Bologna

Messaggioda Angionedda » 17/11/2007, 15:22

[ot] Mariateresa, mio padre è un gastroenterologo, ma io non distinguo colon da duodeno. :grin: Fatta questa precisazione, posso permettermi di notare una cosa? I fagioli non dovrebbero scatenare chissà quali tumulti intestinali. Se succede, viene il dubbio che il problema sia a monte, in una dieta abitualmente povera di fibre. Io mangio molta frutta e verdura normalmente, e i legumi non mi fanno alcuna differenza.

Introduci gradualmente delle buone quantità di fibre nella dieta, e bevi molta acqua, e vedrai che non noterai grandi differenze tra il giorno dei fagioli e gli altri giorni. :eek: Se proprio il problema dovesse persistere, in farmacia vendono un integratore carinissimo che si chiama Sinaire e serve proprio per quando si mangiano verdure particolari.
Valeria
Avatar utente
Angionedda
 
Messaggi: 1015
Iscritto il: 01/04/2007, 13:34
Località: Sardegna del sud-ovest

Messaggioda Chimico » 17/11/2007, 17:50

Il problema dei fagioli (come delle castagne e altri vegetali) sono gli zuccheri che contengono.
Sono zuccheri complessi che il nostro organismo non sa metabolizzare. Quindi passano belli belli intatti nell'intestino, dove invece i batteri presenti ne fanno scorpacciata. E mangiando questi zuccheri i fetentelli rilasciano dei gas 8). C'è poco da fare
Esperimenti: Pesto - Albumi - Uova a 65C - Mele - Patate
Avatar utente
Chimico
 
Messaggi: 1163
Iscritto il: 10/11/2006, 11:29
Località: Tra Milano e Como

Messaggioda Angionedda » 17/11/2007, 18:53

Chem, perché nella nostra allegra famigliola (i cui elementi hanno in comune solo il medesimo consumo di frutta e verdura, per il resto abbiamo abitudini alimentari abbastanza differenti) ciò non succede? :eek: Il gas è vero si forma, ma noi percepiamo un senso di distensione addominale (e altre cose più imbarazzanti) solo se questo gas si "organizza" in sacche. Se è vero che la formazione di gas è inevitabile, non è inevitabile l'esserne infastiditi...e l'infastidire il prossimo. :grin:
Valeria
Avatar utente
Angionedda
 
Messaggi: 1015
Iscritto il: 01/04/2007, 13:34
Località: Sardegna del sud-ovest

Messaggioda trizzi » 17/11/2007, 20:24

anche per la mia esperienza é una questione di abitudine. per anni ho evitato di mangiarne per questo problema, poi ho fatto come suggeritomi da un medico, ho cominciato a mangiarne pochi, per abituarmi, aumentando la dose piano piano, e ora é tutto ok. temo che nel breve periodo, se uno non é avvezzo, non ci siano soluzioni :shock:

comunque, per alcune preparazioni li sbuccio (é la buccia che crea questa reazione, a quanto ho capito). per esempio, quando faccio la zuppa di farro e fagioli (gnam), una volta cotti li passo nello schiacciapatate. un pò laborioso ma funziona
Avatar utente
trizzi
 
Messaggi: 1050
Iscritto il: 24/08/2004, 11:25
Località: Ginevra

Messaggioda tuCoque » 17/11/2007, 22:13

A supporto della tesi che è una questione di abitudine c'è questa considerazione: il piatto tipico brasiliano è riso e fagioli, praticamente sempre presente. E non soffrono di flatulenza. 8O
Avatar utente
tuCoque
 
Messaggi: 3665
Iscritto il: 19/11/2006, 11:41
Località: Roma

Messaggioda Angionedda » 17/11/2007, 22:28

C'è anche la spiegazione, ma non è roba da forum di cucina. 8-) Diciamo che la formazione delle "sacche" è una questione di motilità intestinale, non tanto di quantità di per sè. E non fatemi dire di più, se no mi bannano -giustamente.
Valeria
Avatar utente
Angionedda
 
Messaggi: 1015
Iscritto il: 01/04/2007, 13:34
Località: Sardegna del sud-ovest

Messaggioda marite » 17/11/2007, 23:15

Io non ho ancora provato, ma una coquinaria, Flora, fa cosi' : (ricopio le sue parole)


Dunque, se vuoi mangiare legumi senza patire i dolori infernali della colite fai come me:
- non metto a bagno i legumi ma li lesso direttamente in acqua. La bollitura serve a sciogliere le sostanze che si trovano sulla buccia e che sono le responsabili sia del dolor di pancia sia della scarsa cuocibilità del legume secco;
- dopo un quarto d'ora/venti minuti di bollitura, butto l'acqua e li lavo più e più volte in acqua fredda. In tal modo le sostanze di cui prima vanno del tutto via. Non ti preoccupare dell'acqua fedda, non succede niente. Ciò che conta è che sia abbondante.
-Rimetto a cuocere i legumi con acqua pulita (fredda) e aspetto che siano cotti.
A volte, per eccesso di precauzione, ripeto l'operazione un'altra volta. Io faccio così sia con i fagioli che con i ceci, ma non con le lenticchie perché a me non fanno male. Uno dei vantaggi del metodo è che, se anche non li hai messi al bagno il giorno prima, puoi sempre disporre di legumi come e quando vuoi, senza preparazione preventiva
Avatar utente
marite
 
Messaggi: 764
Iscritto il: 14/02/2006, 19:07
Località: Lugano - Napoli

Messaggioda Chimico » 17/11/2007, 23:48

maritè ha scritto:Dunque, se vuoi mangiare legumi senza patire i dolori infernali della colite fai come me:


ellamartina! io "dolori infernali" non li ho mai provati :smile: :smile:
Esperimenti: Pesto - Albumi - Uova a 65C - Mele - Patate
Avatar utente
Chimico
 
Messaggi: 1163
Iscritto il: 10/11/2006, 11:29
Località: Tra Milano e Como

Messaggioda Azabel » 18/11/2007, 14:27

Io quoto Angionedda, gran parte e' questione di abitudine: mangio legumi a pranzo e a cena tutti i giorni ma non spetazzo in modo eccessivo :grin:

Il perche' e percome non li so, ma utile puo' essere, come si e' gia' detto, lavarli bene bene (ammollo, magari cambiando l'acqua varie volte, sciacquare molto bene e lessare in acqua rinnovata) e sbucciarli.
Puo' aiutare anche un pezzo di alga kombu messa nell'acqua di ammollo con i legumi, dopo l'ammollo la sciacqui e la lessi insieme ad essi.
www.kitchenbloodykitchen.com Se sono vegetariano perche' amo gli animali? No, semplicemente odio le piante. (A. Whitney Brown)
"Sei l'unica vegana da cui accetterei un invito a cena, sappilo." (la capessa, 23-06-2011)
Avatar utente
Azabel
 
Messaggi: 1338
Iscritto il: 05/12/2006, 23:22
Località: Verona

Messaggioda DaviDent » 18/11/2007, 22:14

un pezzetto di Alga Kombu in cottura ed elimini il problema... la trovi nei negozi Natura Si o dagli erboristi.
Avatar utente
DaviDent
 
Messaggi: 552
Iscritto il: 27/11/2002, 23:26
Località: Verona in B&B che è la nostra casa (come da normativa vigente)

Messaggioda maryateresa77 » 19/11/2007, 11:49

Anzitutto grazie a tutti per la risposta.
Ho aspettato a rispondere, volendo prima provare direttamente:
proprio ieri ho cucinato i fagioli, dopo averli messi ammollo, aver buttato l'acqua dell'ammollo, e cotto in pentola a pressione; l'accorgimento che stavolta ho usato è stato a metà cottura di buttare tutta quanta l'acqua e di metterne di nuova, ma evidentemente non è servito a nulla... :? 8-) :-D

Proverò con quest'alga, sempre che riesca a trovarla in erboristeria!

Sbucciare i fagioli mi sembra veramente impossibile!

Per quanto riguarda i vari cambi di acqua durante la cottura (più di una volta quindi), mi chiedo se così facendo non vado a buttar via anche tutte quante le sostanze contenute nei fagioli. A tal proposito avevo pensato di farli cuocere nella vaporiera: secondo voi funziona??

Comunque a tutte quante le persone che conosco i fagioli danno lo stesso fastidioso problema, mi chiedo se quindi non sia semplicemente il caso di eliminarli dalla dieta...
Avatar utente
maryateresa77
 
Messaggi: 17
Iscritto il: 09/10/2005, 20:09
Località: puglia

Messaggioda Chimico » 19/11/2007, 11:54

Ad alcuni danno fastidio, ad altri no, come ti dicevo dipende da quali batteri hai tu nella flora intestinale e dalla quantita' di zuccheri complessi della varieta' di legumi che usi. Alcune varieta' ne hanno piu' di altre.

Cuocere al vapore quindi non serve (e da quello che ne so io neanche togliere le bucce). L'alga non la conosco, boh, magari contiene qualche enzima che scinde gli zuccheri. Se la provi poi facci sapere :)

ciao Chem
Esperimenti: Pesto - Albumi - Uova a 65C - Mele - Patate
Avatar utente
Chimico
 
Messaggi: 1163
Iscritto il: 10/11/2006, 11:29
Località: Tra Milano e Como

Messaggioda maryateresa77 » 19/11/2007, 11:58

...quindi se ho ben capito, la flatulenza sarebbe il campanello d'allarme della nostra intolleranza all'alimento, giusto??
Avatar utente
maryateresa77
 
Messaggi: 17
Iscritto il: 09/10/2005, 20:09
Località: puglia

Prossimo

Torna a Discorsi in Cucina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

by Scatti Golosi

La redazione di questo forum è costituita anche da diversi blog che ne condividono il progetto, e cioè:
buzzoole code