Gennarino.org ringrazia tutti gli utenti che hanno dato fiducia al nostro progetto per quasi 20 anni, e che, grazie al grande lavoro fatto da tutto lo Staff (rigorosamente a titolo gratuito), hanno portato il forum a diventare uno dei principali punto di riferimento degli appassionati di cucina del web italiano.
Purtroppo, causa motivi personali, non ho più modo di gestirlo e portarlo avanti. Il forum viene ora posto in uno stato di sola lettura: un archivio storico che permetta a chiunque di fruire di tutte le discussioni trattate.

I Carciofi alla Giudia di Sora Margherita

Una Cucina Grande, dove stare in tanti a parlare di tutto.
Regole del forum
Prima di cominciare a scrivere messaggi in questo forum, vi consigliamo di seguirlo silenziosamente (continua)

I Carciofi alla Giudia di Sora Margherita

Messaggioda piero » 12/05/2007, 22:08

I Carciofi alla Giudia di Sora Margherita.
Piazza delle Cinque Scole, 30 - Roma

Per gustare un carciofo alla giudia, a Roma, bisogna andare al Ghetto, in quello che è rimasto di un quartiere avvolto tra antichità, vecchie sofferenze e negozietti di stoffe, dolci tipici ebraici e cucina kosher.

Per questa incursione culinaria pensavo di andare dal più rinomato “Giggetto” o alla “Vecchia Roma”, ma sofisticati palati, frequentatori della zona, mi hanno sconsigliato i nomi altisonanti da guide rosse, a vantaggio di un locale pressoché anonimo, ma conosciuto ai più.

Il Ristorante si presenta così, nascosto da una semplice tendina a strisce rosse, come quelle di una volta, scoraggiante e anacronistica, ma scrigno segreto di vera cucina romanesca.

Immagine


Dentro, il locale si presenta familiare, accogliente, stretto quel tanto per darti l’impressione di appartenere ad un elite sofisticata di buongustai alla ricerca delle tradizioni senza orpelli fatti di tovaglie ricamate e forchette d’argento.

Immagine

Il menù ogni giorno viene riscritto a mano e poi puntualmente aggiornato con cancellazioni a seconda dei vari consumi; fa quasi sorridere, e ti fa pensare a quanta volontà ci sia ancora nell’era dell’alta tecnologia, sinonimo, forse, di creatività nascoste?

Immagine

Per antipasto non ci sono dubbi: è Lui, il Principe dei Piatti, inserito in una disordinata lista di poche ma genuine prelibatezze, condita dalle macchie che precedenti avventori hanno inesorabilmente prodotto.

Eccolo, il Carciofo: servito nel suo splendore, anche se la stagione inoltrata lo ha reso meno spettacolare dei suoi recenti predecessori.

Immagine

Immagine


Una rosa aperta, i cui petali croccanti saranno gustati singolarmente, aspettando di decretarne la profetica rivelazione....m’ama – non m’ama; m’ama – non m’ama – m’ama!

...e non finisce qui.
Il piatto che segue è un altro classico che non poteva mancare:
Tagliatelle fatte in casa, cacio-pepe-ricotta....

Immagine

E qui l’estetica e la presentazione del piatto non fanno parte del cliché, perché decisamenti surclassati dagli odori che ti salgono su fin quasi ad aggredirti le narici...e poi dai sapori che ti rimangono dentro, permanenti, decisi.

Infine, ultima nota di colore, il fatidico conto....anche questo anonimo... dove, a scanso di equivoci, un cerchietto ti ricorda il dovuto.

Immagine


Come promesso, ho fatto un incursione in cuina e ho chieso la ricetta, generosamente elargita dalla Sora Margherita in persona, una piccola signora che attraverso i suoi spessi occhiali manifestava tanto orgoglio quanto sincero scetticismo...”Aho, tanto nu li fai sti carciofi...ce vole troppo tempo e nun te conviene” , ma che alla fine, dopo qualche confronto dialettico sulla materia, non ha potuto fare a meno di manifestare tutto il suo stupore...”Anvedi questo, ‘n’omo che cucina! E da ‘n do’ sei scito? Ni ‘i fanno più!” (Traduco per i non romani.... “Ma guarda un po’ questo gentil signore che si diletta nella nobile arte culinaria! Chissà da quale parte del mondo proviene? Uomini siffatti è sempre più raro incontrarli!”)

I Carciofi alla Giudia di Sora Margherita

Pulire i carciofoi, lasciando poco gambo.
Metterli sul fuoco in un pentolino con acqua fredda, sale, olio e aceto. Portare a ebollizione e un poco più; scolarli, strizzandoli materialmente con le mani prendendoli dal gambo.
Quindi friggerli in abbondante olio di semi di girasole ben caldo.
Quando sono ben dorati, toglieri e metterli a scolare in uno scolapsta.
A questo punto possono restare così anche un giorno.
Prima di servirli dare loro la seconda frittura, per poco tempo, sempre in olio di semi di girasoli molto caldo.

....

La serata si è conclusa con una passeggiata serale, tra i storici vicoli lastricati di sampietrini, impietosamente invasi dalle macchine posteggiate.

Vi lascio un altro ricordo, che i più grandicelli sicuramente ricordano come emblema delle 5.000 lire:
La Fontana delle Tartarughe, a Piazza Mattei, ritornata al suo antico splendore grazie ad un recente restauro:

Immagine

Salù

P.
"Suvvia, Pieruccio, ma tu per me sei un premio del destino, mica la fortunata vincita di un concorso"(Anita, 31.12.09)
I Pasticci dello Ziopiero
Avatar utente
piero
 
Messaggi: 5714
Iscritto il: 25/03/2006, 21:05
Località: Roma

Ti è stata utile questa discussione? Allora puoi ringraziarci condividendola sulle tue pagine social

In questo modo, ci aiuterai ad aumentare la popolarità di gennarino.org! Grazie! Condividi su Facebook

Re: I Carciofi alla Giudia di Sora Margherita

Messaggioda SteO153 » 12/05/2007, 22:43

piero ha scritto:I Carciofi alla Giudia di Sora Margherita.
Piazza delle Cinque Scole, 30 - Roma

Per gustare un carciofo alla giudia, a Roma, bisogna andare al Ghetto, in quello che è rimasto di un quartiere avvolto tra antichità, vecchie sofferenze e negozietti di stoffe, dolci tipici ebraici e cucina kosher.

Per questa incursione culinaria pensavo di andare dal più rinomato “Giggetto” o alla “Vecchia Roma”, ma sofisticati palati, frequentatori della zona, mi hanno sconsigliato i nomi altisonanti da guide rosse, a vantaggio di un locale pressoché anonimo, ma conosciuto ai più.


Credo che sia il posto che hanno consigliato anche a me, un buchetto quasi impossibile da vedere se non si sa cosa si sta cercando, quindi mi è di vitale importanza la foto della porta per essere in grado di orientarmi una volta lì. :)
Anch'io so che "Giggetto" ormai ha solo il nome (o quasi...), e sicuramente un CaG non lo paghi 4,5€...

:sad:
Stefano
Dio aveva fatto soltanto l'acqua, ma l'uomo ha fatto il vino! (Victor Hugo)
Avatar utente
SteO153
Traghettatore
 
Messaggi: 5410
Iscritto il: 06/05/2007, 14:12
Località: Turicum, Helvetia

Messaggioda claudia » 12/05/2007, 22:58

Che bel post Piero! :D
Avatar utente
claudia
 
Messaggi: 6427
Iscritto il: 22/03/2006, 15:12
Località: Milano

Messaggioda Primavera » 13/05/2007, 8:11

Grazie Piero, copio e incollo subito.
Ad ottobre sono stata a Roma per 3 giorni con un'ONG con cui collaboro, sarà stato per il budget ridottissimo, ma il ristorante in cui ci hanno fatto cenare era veramente da dimenticare.
Primavera
Avatar utente
Primavera
 
Messaggi: 2901
Iscritto il: 16/07/2006, 20:27
Località: Milano

Messaggioda Glutine » 13/05/2007, 10:55

Grazie Piero, questa è davvero una bella dritta!
Avatar utente
Glutine
 
Messaggi: 2051
Iscritto il: 12/02/2005, 14:52
Località: Bologna

Messaggioda salutistagolosa » 13/05/2007, 11:10

a Pie', grazie, lo sai che ci saro' passata davanti mille volte, e non lo sapevo :smile:
alla prossima scesa a roma, mi tocca :D
salutistagolosa
 
Messaggi: 6482
Iscritto il: 13/08/2004, 19:37
Località: Fife, Scozia

Messaggioda tavernadei7peccati » 13/05/2007, 11:36

Che bello, Piero!
quai mi pare di esserci stata...grazie!
...... anita...............................
te ne stai seduta sulla punta ricurva della luna, in quieta meditazione... hai tutto il tempo...
Avatar utente
tavernadei7peccati
 
Messaggi: 3091
Iscritto il: 05/10/2006, 15:08
Località: Palermo

Messaggioda Eliabel » 13/05/2007, 19:44

Grazie mille, Piero, per la escursione. Ha stato geniale!
Eliabel
 
Messaggi: 104
Iscritto il: 05/04/2007, 22:08
Località: Bruxelles, Belgio

Messaggioda tuCoque » 14/05/2007, 16:25

Complimenti PierPiero, il messaggio mi è piaciuto molto; in questo momento non visualizzo le immagini purtroppo, sarà un problema di imageshack (temporaneo, spero).
Avatar utente
tuCoque
 
Messaggi: 3665
Iscritto il: 19/11/2006, 11:41
Località: Roma

Re: I Carciofi alla Giudia di Sora Margherita

Messaggioda menibos » 25/12/2008, 21:43

mi sono appena registrato. devo andare a roma ,ho letto sul vostro sito che parlate bene di una trattoria "i carciofi alla giudea di sora margherita" piazza cinque scole,30.roma

è possibile che mi diate un numero di telefono? vi ringrazio e vi faccio auguri di buon natale e felice anno.posting.php?mode=reply&f=10&t=10032&sid=ebdc4f1a6089dc04c59140a5c70d692e#http://www.gennarino.org/forum/posting.php?mode=reply&f=10&t=10032#
menibos
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 25/12/2008, 21:22

Re: I Carciofi alla Giudia di Sora Margherita

Messaggioda menibos » 25/12/2008, 22:28

mi scuso forse ho sbagliato il posto dove porre la domanda. vado a roma .ho letto che voi parlate bene di una trattoria " i carciofi alla giudia di sora margherita" piazza cinque scole 30 -roma si potrebbe avere il numero di telefono'? buon natale e felice anno
menibos
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 25/12/2008, 21:22

Re: I Carciofi alla Giudia di Sora Margherita

Messaggioda piero » 25/12/2008, 22:32

menibos ha scritto:mi scuso forse ho sbagliato il posto dove porre la domanda. vado a roma .ho letto che voi parlate bene di una trattoria " i carciofi alla giudia di sora margherita" piazza cinque scole 30 -roma si potrebbe avere il numero di telefono'? buon natale e felice anno



Ecco a te: 06/6874216 , ma se ricordo bene non accettano prenotazioni.
"Suvvia, Pieruccio, ma tu per me sei un premio del destino, mica la fortunata vincita di un concorso"(Anita, 31.12.09)
I Pasticci dello Ziopiero
Avatar utente
piero
 
Messaggi: 5714
Iscritto il: 25/03/2006, 21:05
Località: Roma

Re: I Carciofi alla Giudia di Sora Margherita

Messaggioda Koster » 26/12/2008, 3:52

l'ingresso mi ricordava qualcosa di famoso

infatti avevo letto una recensione entusiasta anche da parte del cavoletto

http://www.cavolettodibruxelles.it/2006 ... margherita

dai che se si riesce a fare un radunino a roma c possiamo anna' a magna'
"Le cose più belle della vita o sono immorali, o sono illegali, oppure fanno ingrassare." George Bernard Shaw
FlickrSpam; Vacanze in Sicilia
Avatar utente
Koster
 
Messaggi: 836
Iscritto il: 31/08/2005, 6:58
Località: Gloucester


Torna a Discorsi in Cucina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 32 ospiti

by Scatti Golosi

La redazione di questo forum è costituita anche da diversi blog che ne condividono il progetto, e cioè:
buzzoole code