Gennarino.org ringrazia tutti gli utenti che hanno dato fiducia al nostro progetto per quasi 20 anni, e che, grazie al grande lavoro fatto da tutto lo Staff (rigorosamente a titolo gratuito), hanno portato il forum a diventare uno dei principali punto di riferimento degli appassionati di cucina del web italiano.
Purtroppo, causa motivi personali, non ho più modo di gestirlo e portarlo avanti. Il forum viene ora posto in uno stato di sola lettura: un archivio storico che permetta a chiunque di fruire di tutte le discussioni trattate.

Le brioche siciliane, seconda parte

La buca dei pasticcioni! per quelli che hanno voglia di lavorare in gruppo.
Regole del forum
Prima di cominciare a scrivere messaggi in questo forum, vi consigliamo di seguirlo silenziosamente (continua)

Re: Le brioche siciliane, seconda parte

Messaggioda tuCoque » 09/10/2008, 11:58

E vabè ma se ti scordi il lievito è difficile che lieviti eh! :-P

Nella posizione in cui hai messo in frigo il bimbo, che temperatura c'è? Troppo freddo gnaafa.
"What's in a name? That which we call a rose
By any other name would smell as sweet."
Avatar utente
tuCoque
 
Messaggi: 3665
Iscritto il: 19/11/2006, 11:41
Località: Roma

Ti è stata utile questa discussione? Allora puoi ringraziarci condividendola sulle tue pagine social

In questo modo, ci aiuterai ad aumentare la popolarità di gennarino.org! Grazie! Condividi su Facebook

Re: Le brioche siciliane, seconda parte

Messaggioda MissVanDerRohe » 09/10/2008, 13:13

Grazie per il sostegno. :D
Ora sta lievitando, alè. :happy:
Direi che è raddoppiato, così penso che tra un paio d'ore al massimo sarà pronto. Si vede che dovevo aver dimenticato sul serio il lievito.
Non so a che temperatura sta il frigo, ma non mi sembra freddissimo, l'acqua si può bere senza farsi venire una congestione.
Ma voi come controllate la temperatura? Io ho solo la rotellina con le posizioni da 1 a 5.
Comunque per vincere il terrore del frigo ho deciso che farò un poolish senza motivo ecco, basta che mi riesca.
E sennò farò solo la pizza senza impasto di Paoletta che in frigo si è trovata bene.
Ketty
Iugi: "E va bene Miss, hai ragione." 9/12/2008 19:47
Avatar utente
MissVanDerRohe
 
Messaggi: 1689
Iscritto il: 20/03/2008, 1:12
Località: Messina

Re: Le brioche siciliane, seconda parte

Messaggioda paoletta » 09/10/2008, 13:22

Ketty, io penso che il lievito l'hai dimenticato :grin: se fosse stata una questione di frigo, da stanotte alle 2 (si va a letto presto, eh?) a stamani quando ti sei alzata (tardi! 8-O ) avrebbe dovuto lievitare come sta facendo ora porello :D

La temperatura in frigo io la misuro con un termometro piccolo da esterni, solo che invece di attaccarlo al muro, l'ho ficcato in frigo :roll:
Avatar utente
paoletta
 
Messaggi: 4850
Iscritto il: 01/03/2006, 18:00
Località: Chianciano Terme

Re: Le brioche siciliane, seconda parte

Messaggioda MissVanDerRohe » 09/10/2008, 15:05

Ma è geniale l'idea di Paoletta! :grin:
Io non ho termometri di nessun genere, pure il cioccolato lo tempero a culo: una volta riesce e due no.
Ce l'ha fatta, ora è aumentato tanto, mi è venuto un dubbio sul riposo di un'ora previsto dalla ricetta di Adriana: lo devo fare pure senza frigo? :shock:

Uh il censore del forum non mi ha castigata, strano. Pensavo mi scrivesse che tempero a spam. :-P
Ketty
Iugi: "E va bene Miss, hai ragione." 9/12/2008 19:47
Avatar utente
MissVanDerRohe
 
Messaggi: 1689
Iscritto il: 20/03/2008, 1:12
Località: Messina

Re: Le brioche siciliane, seconda parte

Messaggioda paoletta » 09/10/2008, 15:13

MissVanDerRohe ha scritto:Ma è geniale l'idea di Paoletta! :grin:
Io non ho termometri di nessun genere, pure il cioccolato lo tempero a culo: una volta riesce e due no.


La prima volta che lo ficcai in frigo fu quando Adriano mi disse di mettere un impasto nello scomparto frutta e che lì ci sarebbero stati 12°... :smile:
Per verificare ci misi appunto sto termometro, e c'è rimasto 8)
Avatar utente
paoletta
 
Messaggi: 4850
Iscritto il: 01/03/2006, 18:00
Località: Chianciano Terme

Re: Le brioche siciliane, seconda parte

Messaggioda paoletta » 09/10/2008, 16:17

iugi ha scritto:
paoletta ha scritto:
MissVanDerRohe ha scritto:che lì ci sarebbero stati 12°... :smile:
Per verificare ci misi appunto sto termometro, e c'è rimasto 8)


E c'erano?


Sì, e rimasi così :smile:
Avatar utente
paoletta
 
Messaggi: 4850
Iscritto il: 01/03/2006, 18:00
Località: Chianciano Terme

Re: Le brioche siciliane, seconda parte

Messaggioda MissVanDerRohe » 09/10/2008, 17:47

Dony ha scritto:Pat pat faccinachebattesullaspalla coraggio, sapessi quanti s-lievitati ho buttato :D


Io non mi arrendo e quando non vengono li inforno lo stesso, quella volta che la colomba è franata è venuto un dolce biscottoso buonissimo.

/avete ancora le zanzare? :smile:

Erano sparite, le maledette, e da stamattina invece c'è l'invasione. :-x

Allora, ho fatto le palline, sembra tutto ok, forse ci sono delle bollicine sulla superficie ma amen. Ne ho fatte alcune piccole senza coppolina e ora preparo la glassa da colomba, mamma apprezzerà. :)
Ketty
Iugi: "E va bene Miss, hai ragione." 9/12/2008 19:47
Avatar utente
MissVanDerRohe
 
Messaggi: 1689
Iscritto il: 20/03/2008, 1:12
Località: Messina

Re: Le brioche siciliane, seconda parte

Messaggioda MissVanDerRohe » 09/10/2008, 20:21

Sfornate, sono gonfie e belle. Ancora non le ho assaggiate. Una cosa che ho notato è che la forma è più verticale e la coppolina si è quasi strappata, non so come spiegarlo, i bordi sembrano attaccati con dei filamenti. Comunque è una cosa che vedo spesso nelle brioches dei bar. Penso sia dovuto alla formatura pieghettata, no? Ne ho rotta una ed è cotonata. :D
Domani mattina provo a vedere se riesco a fare una foto con la webcam.
Ketty
Iugi: "E va bene Miss, hai ragione." 9/12/2008 19:47
Avatar utente
MissVanDerRohe
 
Messaggi: 1689
Iscritto il: 20/03/2008, 1:12
Località: Messina

Re: Le brioche siciliane, seconda parte

Messaggioda MissVanDerRohe » 10/10/2008, 19:03

Ne ho mangiata una ieri sera con la granita al limone. Buonissima, lo strutto a questo punto direi che è indispensabile perché non si sente affatto, come nelle brioches del bar, e il burro invece sì. Si scioglieva in bocca, non so se dipende da pieghe formature etc o dallo strutto, ma era ancora più morbida di quelle dell'altra volta.
Sugli aromi non posso dire più di tanto perché ho dovuto usare le scorze secche d'arancia, e non sanno di niente se non di vagamente di biochetasi.:-( Sono profumatissime per via di chiodi di garofano e cannella, e mi hanno ricordato altri dolci che si fanno qui, i zuccarati, a cuddura, u paninu i cena, le ciambelline di pasta frolla, però senza arancia non ci siamo.
Riproverò quando ci saranno le arance, o le clementine, pensavo che forse si potrebbe pure sostituire un po' di latte con succo d'arancia. Non ho potuto provare nemmeno la spennellatura con miele e succo d'arancia, sempre per questo motivo.
E mi chiedo come avete fatto voi, avete le arance estive? :shock:
La foto ho provato a farla ora ma non si vedeva niente, purtroppo la webcam è scarsissima, visto che le ho congelate appena posso riprovo di mattina.
Ketty
Iugi: "E va bene Miss, hai ragione." 9/12/2008 19:47
Avatar utente
MissVanDerRohe
 
Messaggi: 1689
Iscritto il: 20/03/2008, 1:12
Località: Messina

Re: Le brioche siciliane, seconda parte

Messaggioda paoletta » 10/10/2008, 19:30

MissVanDerRohe ha scritto:Si scioglieva in bocca, non so se dipende da pieghe formature etc o dallo strutto, ma era ancora più morbida di quelle dell'altra volta.


Ecco, che hai fatto di diverso dalla prima volta? Ingredienti, procedimento, mi sono persa ... :grin:
Avatar utente
paoletta
 
Messaggi: 4850
Iscritto il: 01/03/2006, 18:00
Località: Chianciano Terme

Re: Le brioche siciliane, seconda parte

Messaggioda iugi » 10/10/2008, 19:34

paoletta ha scritto:
Ecco, che hai fatto di diverso dalla prima volta? Ingredienti, procedimento, mi sono persa ... :grin:


La prima volta le aveva fatte seguendo pari pari la ricetta di Adriana.
Te lo dico io per evitare ogni possibile spunto per nuova confusione...
Sai com'è con la Miss... :happy:
Avatar utente
iugi
Moderatore ganzo
 
Messaggi: 1539
Iscritto il: 14/12/2006, 13:27
Località: Salerno e Cosenza

Re: Le brioche siciliane, seconda parte

Messaggioda MissVanDerRohe » 10/10/2008, 21:55

Non ho fatto molto di diverso rispetto alla prima volta, ho sostituito lo strutto al burro, usato un uovo e due tuorli invece che due uova intere, ed eseguito la formatura col metodo-Paoletta. Certo poi c'è stato l'incidente del lievito, chissà se il fatto che l'impasto sia rimasto tutto quel tempo già pronto senza lievito cambia qualcosa. :shock:


Il video! :-P
Ketty
Iugi: "E va bene Miss, hai ragione." 9/12/2008 19:47
Avatar utente
MissVanDerRohe
 
Messaggi: 1689
Iscritto il: 20/03/2008, 1:12
Località: Messina

Re: Le brioche siciliane, seconda parte

Messaggioda TeresaDeMasi » 10/10/2008, 22:11

MissVanDerRohe ha scritto:Certo poi c'è stato l'incidente del lievito, chissà se il fatto che l'impasto sia rimasto tutto quel tempo già pronto senza lievito cambia qualcosa. :shock:


Autolisi? 8-)

Il video! :-P


Shttttttttt... che non ci scopra iugi! :D
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

Re: Le brioche siciliane, seconda parte

Messaggioda paoletta » 10/10/2008, 22:41

TeresaGennarino ha scritto:
MissVanDerRohe ha scritto:Certo poi c'è stato l'incidente del lievito, chissà se il fatto che l'impasto sia rimasto tutto quel tempo già pronto senza lievito cambia qualcosa. :shock:


Autolisi? 8-)


Ci pensavo, ma... pure con tutte le uova, il burro, ecc.? :smile:
Avatar utente
paoletta
 
Messaggi: 4850
Iscritto il: 01/03/2006, 18:00
Località: Chianciano Terme

Re: Le brioche siciliane, seconda parte

Messaggioda TeresaDeMasi » 10/10/2008, 22:46

paoletta ha scritto:
TeresaGennarino ha scritto:
MissVanDerRohe ha scritto:Certo poi c'è stato l'incidente del lievito, chissà se il fatto che l'impasto sia rimasto tutto quel tempo già pronto senza lievito cambia qualcosa. :shock:


Autolisi? 8-)


Ci pensavo, ma... pure con tutte le uova, il burro, ecc.? :smile:


Beh, secondo me, qualcosa di analogo puo' essere successo. Probabilmente, in maniera meno importante vista la presenza degli altri ingredienti, ma qui serve il maestro... :cool:
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

PrecedenteProssimo

Torna a Laboratorio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

by Scatti Golosi

La redazione di questo forum è costituita anche da diversi blog che ne condividono il progetto, e cioè:
buzzoole code