due gelati senza gelatiera - esperimenti

Una Cucina Grande, dove stare in tanti a parlare di tutto.
Regole del forum
Prima di cominciare a scrivere messaggi in questo forum, vi consigliamo di seguirlo silenziosamente (continua)

due gelati senza gelatiera - esperimenti

Messaggioda steart » 03/06/2013, 23:49

Non possiedo una gelatiera “seria” che possa soddisfare le esigenze del ristorante e fino ad oggi sono sopravvissuto a forza di semifreddi, che peraltro amo moltissimo. Qualche mese fa avevo però provato questo gelato (http://qbbq.wordpress.com/2013/01/14/ge ... la-lawson/) e il risultato mi era piaciuto moltissimo: da allora, tempo permettendo, sto approfondendo l’argomento “gelati senza gelatiera/no-churn ice cream” e condivido ora i primi risultati apprezzabili.

Gelato al caffè senza gelatiera, con briciole croccanti al cacao amaro
Sempre da Nigellissima ho provato più volte questo gelato al caffè e il risultato è sempre stato ottimo: un gelato a zero sbattimento e molto cremoso. Ricorda molto la mitica “coppa del nonno” della mia infanzia, in meglio direi. L’ingrediente segreto che fa la differenza è il latte condensato, che rende il tutto ultra vellutato. L’uso del latte condensato (e di un qualche alcolico, che abbatta il punto di congelamento del composto) non è una trovata di Ms Lawson, ma un trucco vecchio di anni.
Preciso che questo tipo di gelato risulta molto più denso e (piacevolmente) pastoso di un classico gelato italiano (che continuo a preferire, nella sua inimitabile leggerezza): è molto buono ma è proprio un altro tipo di gelato e sarebbe ingiusto giudicarlo con “parametri italiani”. Io ho qui la fortuna di poter usare della panna ottima (ho usato la double cream, a più alta percentuale di grassi) ma penso che funzioni egregiamente anche con l’anemica panna italiana. Ho apportato alcune modifiche, ma sostanzialmente è la ricetta di Nigella.
Il gelato al caffè (che si può servire “quasi da freezer”) è stato arricchito da una granella di crumble al cacao amaro (http://doriegreenspan.com/2012/06/often ... nd-so.html) , una ricetta della bravissima Dorie Greenspam e che era da un paio di anni nella mia lista di cose da provare: ne valeva la pena, ottima.

4-6 porzioni
300 ml double cream/panna da montare
200 ml latte condensato
un pizzichino di sale
due cucchiai di caffè espresso solubile: io ho usato una polvere finissima (non il Nescafè per intenderci) che dovrebbe fare l’instant espresso (… ☺ … seeeee, come no, vabbè signora mia… lassamo perde.. – ma per queste cose funziona alla grande). In mancanza usate del caffè istantaneo normale (il suddetto Nescafè, sempre per intenderci), sciolto in pochissima acqua calda
un cucchiaino di pasta di semi di vaniglia
due cucchiai di liquore al caffè (o brandy, o rum o altro liquore che vi piaccia)


..quasi imbarazzante il procedimento: montate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto spumoso. Surgelate per un minimo di 6 ore.
Se fossi in Italia aggiungerei una manciata di chicchi di caffè ricoperti di cioccolato, per rendere il tutto ancora più leggero & dietetico.

Gelato alla vaniglia
4-6 porzioni

300 ml double cream/panna da montare
200 ml latte condensato
un pizzico di sale
un cucchiaino di pasta di semi di vaniglia
due cucchiai di brandy

…. Esattamente come sopra. La prossima volta voglio provare a diminuire il latte condensato, come da questa ricetta (http://www.bbcgoodfood.com/recipes/7416 ... -ice-cream)
I prossimi esperimenti:
gelato al limone: come sopra, aggiungendo un po’ di lemon curd, limoncello e buccia di limone
stracciatella: aggiungendo briciole di cioccolato amaro e Bayleys
Malaga: aggiungendo uvette imbevute nel rum
steart
 
Messaggi: 364
Iscritto il: 17/12/2012, 17:42

Ti è stata utile questa discussione? Allora puoi ringraziarci condividendola sulle tue pagine social

In questo modo, ci aiuterai ad aumentare la popolarità di gennarino.org! Grazie! Condividi su Facebook

Re: due gelati senza gelatiera - esperimenti

Messaggioda TeresaDeMasi » 04/06/2013, 14:47

steart ha scritto:
..quasi imbarazzante il procedimento: montate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto spumoso. Surgelate per un minimo di 6 ore.
Se fossi in Italia aggiungerei una manciata di chicchi di caffè ricoperti di cioccolato, per rendere il tutto ancora più leggero & dietetico.


Quindi, prima di entrare nel merito delle singole ricette, grazie al latte condensato non serve frullare ad intervalli regolari? Perché io cosi' facevo quando giocavo a fare il gelato senza gelatiera...
Procedevo cosi' (copion e incollo da un vecchio post):
preparavo la "crema da gelato" (che, sostanzialmente, e' una crema
come tutte le altre SENZA maizena) e la mettevo in freezer in una
vaschetta. Poi, ad intervalli regolari di mezz'ora circa, davo una
sbattuta col frullatore a frusta a bassa velocita'. E' un'operazione
che richiede parecchia pazienza ma e' FONDAMENTALE per ottenere un
gelato (appunto!) e non una lastra di crema gelata. Piu' si ripete
quest'operazione, meno si corre il rischio di sentire lastrine di
ghiaccio in bocca quando lo mangi. Se mi ricordo bene, sei "frullate"
sono sufficienti


altra domanda: con il latte condensato fatto in casa, può funzionare secondo te?
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

Re: due gelati senza gelatiera - esperimenti

Messaggioda SteO153 » 04/06/2013, 14:58

Il latte condensato zuccherato o no? Chiedo perché non vedo zucchero nella ricetta e qui trovo entrambi.
In quello al caffé ci vedrei bene anche dell'amaretto, o servito con degli amaretti sbriciolati al posto del crumble
Stefano
Dio aveva fatto soltanto l'acqua, ma l'uomo ha fatto il vino! (Victor Hugo)
Avatar utente
SteO153
Traghettatore
 
Messaggi: 5410
Iscritto il: 06/05/2007, 14:12
Località: Turicum, Helvetia

Re: due gelati senza gelatiera - esperimenti

Messaggioda steart » 04/06/2013, 22:19

@Teresa: sì, il latte condensato evita di dover mescolare. oggi ho fatto un gelato al cioccolato (sempre con latte condensato) e domani vi dico...
per quanto riguarda il latte condensato casalingo: francamente io so' bestia e non so risponderti_ quello industriale penso funzioni bene perchè di fatto --è appunto molto ridotto e forse non ha quasi più acqua.. ma qui mi arrampico sugli specchi e smetto... :) (domani ne provo uno al limone e uno alle fragole....)
@stefano: zuccherato e concordo con te su amaretto e amaretti
steart
 
Messaggi: 364
Iscritto il: 17/12/2012, 17:42


Torna a Discorsi in Cucina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 16 ospiti

by Scatti Golosi

La redazione di questo forum è costituita anche da diversi blog che ne condividono il progetto, e cioè:
buzzoole code