NoBday in cucina: in questo topic, le ricette viola

Una Cucina Grande, dove stare in tanti a parlare di tutto.
Regole del forum
Prima di cominciare a scrivere messaggi in questo forum, vi consigliamo di seguirlo silenziosamente (continua)

NoBday in cucina: in questo topic, le ricette viola

Messaggioda TeresaDeMasi » 02/12/2009, 23:26

Visto che stiamo pubblicizzando su fbook, creo un topic NON di chiacchiera ma di ricetta. Le chiacchiere sono benvenute, ma qua;

viewtopic.php?f=10&t=15791


Saranno ammessi solo i saluti ai nuovi, arrivati per l'occasione. Il resto verrà crudelmente, sadicamente, dittatorialmente, tagliato. Augh.
:twisted:
Per chi voglia pubblicizzare da fbook, puo' copiare il link a questo topic con una frase come questa (di Ugi)

Siccome siamo faziosi e per lo più sicuri che a villa Certosa si mangia male noi Gennarini aderiamo al No - B Day. (e per il 5 dicembre pubblichiamo tutte le ricette in "tinta" che ci perverranno). Partecipate, vi aspettiamo.

Nb. Lo so, vi sembrerà strano che un forum di cucina si occupi di politica. Qualcuno di voi, magari si arrabbierà ed andrà via, come è già successo. Ma noi siamo tra quelli abituati a pensare che la cucina sia cultura, e che cultura sia anche la politica. Quella pulita, che fa bene al Paese. E che chiunque abbia a cuore le sorti di questo Paese non possa non prendere posizione rispetto ad un evento come il NoBday.
Noi, come forum abbiamo ritenuto di farlo. Ed in tutta onestà e chiarezza ci teniamo a dirlo ai nostri sostenitori. Abbiamo la pretesa di essere un forum "diverso" dagli altri. Almeno, nel non nascondere le idee personali di ognuno di noi, favorevoli o contrarie che siano rispetto ad eventi come questi.
Grazie a tutti.

Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

Ti è stata utile questa discussione? Allora puoi ringraziarci condividendola sulle tue pagine social

In questo modo, ci aiuterai ad aumentare la popolarità di gennarino.org! Grazie! Condividi su Facebook

Re: NON OT : in questo topic, le ricette viola

Messaggioda MariaAntonietta » 02/12/2009, 23:43

BAVARESE AL MIRTO.
Nonostante la pessima qualità della fotografa non lo evidenzi particolarmente, è viola con copertura rossa

Immagine

Preparate un biscuit alle mandorle con 75 gr. di zucchero, 75 di farina, 75 di mandorle 3 uova e 1 albume
Montate i tuorli con lo zucchero, aggiungete le mandorle tritate, la farina setacciata e i 4 albumi montati a neve. Versate nello stampo e fate cuocere per 15 minuti a 200°.
Ritagliate con lo stampo per bavarese e usatelo come base.

Fate la bavarese con 2 tuorli, gr125 di latte, gr 50 zucchero, gr.3 di colla di pesce, gr.150 panna e un bicchierino di mirto.
Montate i tuorli con lo zucchero, versate il latte e cuocete a fiamma bassissima. Aggiungete la gelatina ammollata e strizzata alla crema calda e lasciate raffreddare. Versate il liquore e aggiungete la panna montata. Versate la bavarese sul buscuit e mettete in frigo a raffreddare e rassodare.

In un tegamino fate bollire per un minuto ½ bicchiere di vino dolce con 2 cucchiai di zucchero e 150 gr. di frutti di bosco frullati. Aggiungete 4 gr. di gelatina strizzata e ammollata, fate leggermente intiepidire e versate sulla bavarese. Decorate con altri frutti passati in albume e zucchero, fiori freschi e rametti di mirto.
Buon 5 dicembre a tutti!
Imbrattapentole®
Avatar utente
MariaAntonietta
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 02/12/2009, 23:06

Re: NON OT : in questo topic, le ricette viola

Messaggioda claudia » 02/12/2009, 23:44

MariaAntonietta ha scritto:BAVARESE AL MIRTO
Buon 5 dicembre a tutti!


Ma grazie! :)
Avatar utente
claudia
 
Messaggi: 6427
Iscritto il: 22/03/2006, 15:12
Località: Milano

Re: NON OT : in questo topic, le ricette viola

Messaggioda TeresaDeMasi » 02/12/2009, 23:51

MariaAntonietta ha scritto:BAVARESE AL MIRTO.

Buon 5 dicembre a tutti!


Che poi, e' anche il tuo compleanno... dai che ci facciamo il doppio brindisi, sabato... grazie del viola! :)
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

Re: NoBday in cucina: in questo topic, le ricette viola

Messaggioda lau » 03/12/2009, 17:56

ciao MariaAntonietta, benvenuta!
lau
 
Messaggi: 474
Iscritto il: 04/11/2008, 17:07
Località: Torino

Re: NoBday in cucina: in questo topic, le ricette viola

Messaggioda tuCoque » 03/12/2009, 21:23

7120-2.jpg
No B Day
7120-2.jpg (76.62 KiB) Osservato 5654 volte


ZUPPA DI CAVOLO CAPPUCCIO ROSSO

Ingredienti
1 carota
1 costa di sedano
1 cipolla
100 gr di pancetta (oppure speck)
2 pomodori maturi
300 gr di cavolo cappuccio
1 patata
1 bicchiere di latte (oppure no)
brodo q.b.
olio evo
sale e pepe

Procedimento
Si fa un soffritto comunista con cipolla, carota e sedano tagliati sottili, a fuoco molto basso, ma proprio bassissimo, tanto basso che dovrebbe mettere i plantari, per intenderci. Nel frattempo si spellano i pomodori: io per farlo preferisco usare il coltello che si usa per sfilettare, e sfiletto. Preparate anche le patate tagliate a cubetti, ma non mettetele vicino al pomodoro perché altrimenti è tutto un complotto.

Quando le verdure si saranno un po' sciolte, aggiungere i pomodori a pezzetti, mescolare, e lasciar asciugare coperto per 15 minuti.

Nel frattempo si può tagliare a striscioline il cavolo cappuccio. Passato il tempo, gettate il cavolo e le patate e aggiungete un bicchiere di latte tiepido, aggiustare di sale e di pepe e poi coprire con un po' di brodo caldo.

Continuare la cottura a fuoco basso, con coperchio, per circa 40 minuti o finché la patata non sarà morbida, lo giuro sui miei figli. Aggiungere in caso un po' di brodo.

Servire aggiungendo striscioline di pancetta leggermente rosolata in poco olio (unta dal signore), oppure, come ho fatto io, con delle striscioline di speck.

Questa è di gran lunga la migliore zuppa che l'Italia abbia potuto avere nei suoi 150 anni di storia.
"What's in a name? That which we call a rose
By any other name would smell as sweet."
Avatar utente
tuCoque
 
Messaggi: 3665
Iscritto il: 19/11/2006, 11:41
Località: Roma

Re: NoBday in cucina: in questo topic, le ricette viola

Messaggioda sica » 03/12/2009, 22:20

IL MIO NOB-RISOTTO
Il mio NoBrisotto.jpg
Il mio NoBrisotto.jpg (115.52 KiB) Osservato 5634 volte


Ingredienti per 3 persone

Riso Carnaroli g 250
Trevigiana 1/2 cespo
Mela delizia 1
Cipolla 1 di media grandezza
Nocciole tostate 1 pugno
Uva passa 1 pugno
Vino dolce 1/2 bicchiere
Brodo vegetale
Burro, sale, pepe e parmigiano

Preparazione:
Pulisco e taglio a julienne il radicchio. Taglio a velo la cipolla. Sbuccio e taglio a cubetti la mela. Trito le nocciole. Faccio riprendere l'uva passa in acqua tiepida.
Faccio sciogliere in padella un bel pezzo di burro. Vi tuffo la trevigiana, le mele e la cipolla. Faccio stufare sino a cottura del radicchio.
A parte tosto in una casseruola con altro burro il riso, vi tuffo l'altra metà di cipolla tritata, sfumo con il vino dolce ed inizio ad aggiungere il brodo vegetale. A tre quarti di cottura aggiungo il misto di trevigiana, mela e cipolla. A fine cottura, aggiungo 1/2 pugno di uva passa. Spengo la fiamma e faccio mantecare con burro e parmigiano.
Sistemo il riso in un coppa pasta, spolvero con le nocciole tostate ed aggiungo spargendola ovunque sul piatto l'uvetta.
Avatar utente
sica
 
Messaggi: 3457
Iscritto il: 17/08/2006, 12:20
Località: Catania

Re: NoBday in cucina: in questo topic, le ricette viola

Messaggioda artemisiacomina » 04/12/2009, 0:03

PATATE CON LA BUCCIA AL SALE E ALLA CIPOLLINA FRESCA

Immagine

Non è una ricetta fatta per l'occasione, e inoltre non so come mettere la foto, che trovate su Facebook, ma giuro che si tratta di patate di un mirabile, inequivocabile VIOLA. Di seguito dò la ricetta; successivamente, a Roma le feci con le patate viola trovate dal gioiellliere-verduraio di campo dei Fiori.

In una passata estate parigina, grazie a dio fresca, eravamo ospiti di un'amica che ci ha lasciato la sua casa al Marais, nel sottotetto di un hôtel particulier dove le innumerevoli botte di cranio contro le travi e il fatto che si dovesse fare la doccia con l'abbaino aperto per entrarci dritti, erano ampiamente compensati dall'arrivarvi attraversando un cortile di mirabile armonia sia di spazi che di pietre grigie e dalla vicinanza spirituale con Madame de Sévigné, con il simmetrico insieme rosato di Place des Vosges, con le panetterie ebraiche, con il Museo Picasso ed innumerevoli altre seduzioni.

Con la casa eravamo anche in salvo dai non attraenti risto parigini (eh sì, non è facile mangiar bene a Parigi, per non parlare di quanto costano 10 giorni di ristoranti).

Oltre a una quantità di magret, ricordo del da poco lasciato Perigord, ho cucinato più volte, anche per accompagnarli, delle patate siffatte.

Innanzitutto, bisogna avere - qui cascano diversi asini - delle patate dalla buccia sottile e polpa compatta, di piccole dimensioni; io ne trovavo così, dalla buccia assai rosata, ovali.

Tali patatuzze vanno lessate al dente con la buccia, che è stata ben spazzolata.
Quindi, tagliate a rondelle alte un cm circa.(Ecco che conta la misura! non devono essere rondellone, ma rondelle; possibilmente, non troppo disuguali tra loro: e così ci vuole la forma ovale; la polpa compatta serve perchè reggano le due cotture senza spappolarsi).

Poi vanno messe in una teglia da forno, con della cipollina fresca anch'essa a rondelle, abbondante, abbondante, e condite con un un po' d'olio extra vergine d'oliva (sotto casa avevamo un negozio dedicato totalmente all'olio d'oliva) e sale grosso; quindi cotte in forno a 200° finchè non sono dorate (30').

Il sale grosso dà loro una salatura disuguale (con picchi di sapidità) e un croccantino divini.
artemisiacomina
 
Messaggi: 10
Iscritto il: 23/10/2007, 21:05

Re: NoBday in cucina: in questo topic, le ricette viola

Messaggioda TeresaDeMasi » 04/12/2009, 0:20

Ci penso io, artemisia. Son troppo belle e troppo viola quelle patate per non mostrarle... :)
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

Re: NoBday in cucina: in questo topic, le ricette viola

Messaggioda TinaZappacosta » 05/12/2009, 0:31

GUEFFUS ALL'AMARENA

Chiedo scusa ai sardi per aver modificato una ricetta della loro tradizione, e a Gennarino per aver fatto altrettanto con la ottima ricetta dei Gueffus di Elaysa, che poi è anche quella del sito preparata da me diverse volte, viewtopic.php?f=9&t=8700&hilit=Gueffus ma ci tenevo particolarmente a partecipare al NoBday in cucina ed avevo veramente molto poco tempo a disposizione, inoltre a casa di viola c'erano solamente le amarene sciroppate, per cui, tirando le somme, è uscito fuori questo

IMG_5056g.JPG
IMG_5056g.JPG (79.15 KiB) Osservato 5423 volte


Come già detto ho utilizzato la ricetta di Elaysa che riporto qui per praticità e completezza d'informazione:

INGREDIENTI
500 gr di mandorle macinate
100 gr di zucchero (in pratica è il 1/5 cioè il 20% del peso delle mandorle)
buccia grattuggiata di un limone
poca acqua
sambuca o acqua di fiori d'arancio

si procede cosi:
si fa sciogliere sul fuoco lo zucchero con pochissima acqua (proprio il fondo di una tazzina) il tanto che serve per farlo sciogliere.Si aggiunge la buccia grattuggiata del limone. Appena è sciolto si butta sulle mandorle macinate (in un'altra terrina) e si mescola bene. A questo punto si aggiunge sambuca (o acqua di fiori d'arancio) finche non si raggiunge la giusta consistenza , che sarebbe un po' appiccicosa ma abbastanza sostenuta da poterci fare le palline. (appena li faccio fotografo il procedimento). Si rotolano nello zucchero e si incartano nelle veline colorate. FINITO. Ci mettete più tempo ad incartarli che a farli

Ah una cosa: appena fatti rimangono molto umidi e abbastanza alcolici (se si usa la sambuca) , ma basta lasciarli 1 o 2 giorni all'aria per avere la consistenza perfetta!



Rispetto alla ricetta originaria ho diminuito le dosi utilizzando 250gr di mandorle, 50gr di zucchero, due cucchiai pieni di acqua e per dare un tocco di viola, al posto della Sambuca ho aggiunto gradualmente 50gr di sciroppo di amarene , più 3 cucchiai di Strega; penso che sarebbe andato meglio lo Cherry. All'interno di ogni Gueffus ho introdotto un'amarena e infine li ho rotolati nello zucchero che avevo precedentemente colorato con lo sciroppo di amarene.
Il sapore dell'amarena è risultato essere molto delicato e non ha soffocato assolutamente quello delle mandorle, nè quello della buccia del limone.
Gradevole anche il leggero tocco alcolico dato ai gueffus dalla Strega, certo meno presente rispetto a quello dato dalla Sambuca della ricetta originaria, viste anche le differenti dosi utilizzate.

Buon NoBday! :)
Tina
http://www.mollicadipane.blogspot.com/

"Mani materne impastano poesia e verità. Nel pane sta scritta l’equità. Questa sì è storia eterna: le chiamate alla luce della lanterna" (Leonardo Sinisgalli)
Avatar utente
TinaZappacosta
 
Messaggi: 640
Iscritto il: 14/07/2008, 0:31
Località: Potenza

Re: NoBday in cucina: in questo topic, le ricette viola

Messaggioda michele72 » 05/12/2009, 1:18

Buonasera a tutti e tutte, e un saluto affettuoso alla grande Teresa :)
Come promesso, una ricetta in tema no-*BEEP*-day anche dalla Sardegna (e ce ne sarebbero molte altre... vedo che il mirto è stato già quotato, e mi fa oltremodo piacere); la ricetta in questione è un classico della cucina di Sassari, ma penso che infinite e saporite varianti si possano trovare nella cucina di quasi ogni regione:

Melanzane al forno
Ingredienti:
Melanzane (vanno bene sia quelle di forma allungata che quelle sferiche, l'importante è che siano VIOLA)
Olio extravergine di oliva
Aglio
Prezzemolo
Peperoncino

Preparare un trito fine di aglio e prezzemolo e affogarlo in olio extravergine di oliva ( circa una tazzina da caffè di olio va bene per 2 melanzane ).
Aggiustate di sale e di peperoncino (se lo gradite) e lasciate riposare.
Scaldate il forno a 180 gradi.
Lavate le melanzane, tagliatele a fette spesse (poco meno di un centimetro ogni fetta), e disponetele su una teglia o su una leccarda con carta da forno dopo aver praticato su ogni fetta dei tagli obliqui incrociati.
Infornate per venti minuti, sfornate e dopo aver voltato le fette, spargeteci sopra il diabolico intruglio che avete preparato e tenuto a riposare.
Reinfornate per altri venti minuti, e servite...

Un piccolo appunto per chi non sopporta di trovare l'aglio a pezzi minuti nel trito: si può anche tagliare in pezzi grossi, affogare nell'olio, e levarlo prima di cospargere le melanzane...
Avatar utente
michele72
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 04/12/2009, 22:32

Re: NoBday in cucina: in questo topic, le ricette viola

Messaggioda TeresaDeMasi » 05/12/2009, 1:24

michele72 ha scritto:
Un piccolo appunto per chi non sopporta di trovare l'aglio a pezzi minuti nel trito: si può anche tagliare in pezzi grossi, affogare nell'olio, e levarlo prima di cospargere le melanzane...


Grande a chi? :-P

:-P Ma sai che mi ispirano proprio, e viola a parte se trovo le melanzane me le faccio? marinate, dopo averle cotte al forno le ho fatte solo alla scapece, ma non sono viola e non le posso linkare. :)

A proposito, niente foto? ma proprio farabutto sei... :grin:
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

Re: NoBday in cucina: in questo topic, le ricette viola

Messaggioda michele72 » 05/12/2009, 1:31

A proposito, niente foto? ma proprio farabutto sei... :grin:


Eh... un momento... sto ancora cercando di orientarmi nel mare magnum :) la uppo subito :)

Michele
Avatar utente
michele72
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 04/12/2009, 22:32

Re: NoBday in cucina: in questo topic, le ricette viola

Messaggioda TinaZappacosta » 05/12/2009, 1:37

MariaAntonietta, Michele, benvenuti :)
Tina
http://www.mollicadipane.blogspot.com/

"Mani materne impastano poesia e verità. Nel pane sta scritta l’equità. Questa sì è storia eterna: le chiamate alla luce della lanterna" (Leonardo Sinisgalli)
Avatar utente
TinaZappacosta
 
Messaggi: 640
Iscritto il: 14/07/2008, 0:31
Località: Potenza

Re: NoBday in cucina: in questo topic, le ricette viola

Messaggioda francescopinello » 05/12/2009, 2:33

Pecorino grigliato e pere al nero d'avola
Cuocere nel nero d'avola le pere sbucciate intere
a fine cottura tagliare in due levare il torsolo e tagliare a ventaglio
Nelle piastra caldissima mettete una fetta di pecorino aspettate qualche minuto e giratela
Ponete il pecorino e il ventaglio di pera a fianco
Allegati
pere al nero d'avola.jpg
pere al nero d'avola.jpg (18 KiB) Osservato 5372 volte
francescopinello
 
Messaggi: 1
Iscritto il: 16/11/2009, 17:54

Prossimo

Torna a Discorsi in Cucina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot], Google Adsense [Bot] e 10 ospiti

by Scatti Golosi

La redazione di questo forum è costituita anche da diversi blog che ne condividono il progetto, e cioè:
buzzoole code