Alimenti che non fermentano

Una Cucina Grande, dove stare in tanti a parlare di tutto.
Regole del forum
Prima di cominciare a scrivere messaggi in questo forum, vi consigliamo di seguirlo silenziosamente (continua)

Alimenti che non fermentano

Messaggioda Smpiu » 20/06/2009, 10:14

Esaulando dal discorso stanza.. e facendovi fare un po' di fatti miei.. :grin: .. posso dire che, come tanti di voi, non è proprio uno dei periodi più "semplici" della mia vita.. per rimanere in fatto di alimentazione.. per risolvere uno dei problemi che sto affrontando per la mia famiglia.. ho necessità di scegliere alimenti che NON creino formazione di aria nell'intestino.. quindi so che non devo utilizzare:
patate
buccia e semi di pomodoro
melanzane
legumi con la buccia

so che l'uso dell'alga kombu riduce questo problema.. avete altri suggerimenti o dritte in merito??? :)
quando-non-sei-contento-della-tua-vita-cambiarla-è-sintomo-di-salute-mentale
http://esseemmepiu.blogspot.com . Silvia
Smpiu
 
Messaggi: 1443
Iscritto il: 12/12/2007, 15:02
Località: ROMA

Re: Alimenti che non fermentano

Messaggioda tavernadei7peccati » 20/06/2009, 10:22

Come alimenti, quelli che hai detto tu, legumi, broccoli e cavoli in genere, ma anche il pane fatto col lievito di birra.
Come rimedi naturali, io conosco decotti e tisane di semi di finocchio o di alloro, che si possono bere(ma in gran quantità) anche fredde e sono straordinarie.
Hai provato a chiedere ad un omeopata?
...... anita...............................
te ne stai seduta sulla punta ricurva della luna, in quieta meditazione... hai tutto il tempo...
Avatar utente
tavernadei7peccati
 
Messaggi: 3091
Iscritto il: 05/10/2006, 15:08
Località: Palermo

Re: Alimenti che non fermentano

Messaggioda Koster » 20/06/2009, 10:36

carbone vegetale

e' ottimo per l'aria nello stomaco
"Le cose più belle della vita o sono immorali, o sono illegali, oppure fanno ingrassare." George Bernard Shaw
FlickrSpam; Vacanze in Sicilia
Avatar utente
Koster
 
Messaggi: 836
Iscritto il: 31/08/2005, 6:58
Località: Gloucester

Re: Alimenti che non fermentano

Messaggioda Smpiu » 20/06/2009, 11:26

tavernadei7peccati ha scritto:.. Hai provato a chiedere ad un omeopata?...

non ho il tempo per farlo..
quando-non-sei-contento-della-tua-vita-cambiarla-è-sintomo-di-salute-mentale
http://esseemmepiu.blogspot.com . Silvia
Smpiu
 
Messaggi: 1443
Iscritto il: 12/12/2007, 15:02
Località: ROMA

Re: Alimenti che non fermentano

Messaggioda Dony » 20/06/2009, 11:29

Koster ha scritto:carbone vegetale

e' ottimo per l'aria nello stomaco


come si usa?
Avatar utente
Dony
 
Messaggi: 2360
Iscritto il: 13/08/2006, 14:29
Località: Botticino - BS

Re: Alimenti che non fermentano

Messaggioda Dony » 20/06/2009, 11:31

tavernadei7peccati ha scritto:Come rimedi naturali, io conosco decotti e tisane di semi di finocchio o di alloro, che si possono bere(ma in gran quantità) anche fredde e sono straordinarie.


Interessano anche a me, potresti mettere le dosi?
Grazie :)
Avatar utente
Dony
 
Messaggi: 2360
Iscritto il: 13/08/2006, 14:29
Località: Botticino - BS

Re: Alimenti che non fermentano

Messaggioda Koster » 20/06/2009, 11:43

Dony ha scritto:
Koster ha scritto:carbone vegetale

e' ottimo per l'aria nello stomaco


come si usa?



di solito sono compresse (ma si trova anche in polvere ma fa impressione!) vanno prese prima o poco dopo i pasti

ovviamente c'e' l'effetto collaterale dovuto al "colore" :-P ma nulla di preoccupante
"Le cose più belle della vita o sono immorali, o sono illegali, oppure fanno ingrassare." George Bernard Shaw
FlickrSpam; Vacanze in Sicilia
Avatar utente
Koster
 
Messaggi: 836
Iscritto il: 31/08/2005, 6:58
Località: Gloucester

Re: Alimenti che non fermentano

Messaggioda Smpiu » 20/06/2009, 12:15

Koster ha scritto:...ovviamente c'e' l'effetto collaterale dovuto al "colore" :-P ma nulla di preoccupante

per questo non lo posso usare..
quando-non-sei-contento-della-tua-vita-cambiarla-è-sintomo-di-salute-mentale
http://esseemmepiu.blogspot.com . Silvia
Smpiu
 
Messaggi: 1443
Iscritto il: 12/12/2007, 15:02
Località: ROMA

Re: Alimenti che non fermentano

Messaggioda elena.spa » 20/06/2009, 12:54

Io ho trovato queste informazioni, e spero che ti siano utili :

ALIMENTI NON CONSENTITI
Té forte, caffé, cacao
Legumi secchi e freschi (fagioli, ceci, piselli, lenticchie, fave, soja); germe di grano, avena, granturco
Carni di maiale e selvaggina
Prodotti caseari freschi; tutti i formaggi e i salumi diversi da quelli sopra indicati; gorgonzola, brie
Uova fritte o sode
Carciofi, cardi, catalogna, cavoletti di Bruxelles, cavolfiori, cavoli, cetrioli, cime di rapa, cipolle, crauti, peperoni, rape, rucola, scorzonera, sedano, verze
Albicocche, banane, cachi, fichi freschi, fragole, lamponi, mele cotogne, mirtilli, more, prugne, ribes, tutta la frutta troppo matura; nocciole, mandorle, datteri, pinoli, avocado, cocco fresco e tutta la frutta essiccata (uva passa); succhi di prugna
Pane fresco, pane scuro, integrale, di segale e in generale tutti gli alimenti preparati con farina integrale
Pancetta, strutto, lardo; salse piccanti, salse con burro, mostarda, senape, droghe, spezie, maionese; da evitare i condimenti contenenti emulsionanti, vale a dire aria
Dolcificanti, quali sorbitolo, fruttosio e mannitolo; evitare i prodotti che li contengono, ad esempio le gomme da masticare senza zucchero
Cioccolato, soprattutto quello fondente; gelati, frappè, dolciumi farciti, pasticceria; panna montata; salatini
Bibite ghiacciate, alcooliche, gassate, contenenti caffeina; champagne, spumanti e vini frizzanti

I dolcificanti artificiali, come sorbitolo, mannitolo e tutti i prodotti che li contengono (caramelle, gomme da masticare) possono favorire la crescita di batteri intestinali che producono gas, peggiorando il disturbo. Lo stesso vale per i cereali integrali e per i cibi molto grassi, come fritti, carni grasse, salse con il burro, alcune verdure e certi tipi di frutta.
Fagioli e piselli secchi, soia, lenticchie, cavoli, ravanelli, cipolle, broccoli, cavolfiore, cetrioli, prugne, mele, banane e uva secca, ad esempio, sono tra i vegetali che favoriscono maggiormente la fermentazione.


...ma leggendo questa lista mi sentivo depressa per te !...allora ho cercato di capire meglio ed ho trovato qualcosa sulle combinazioni alimentari che fanno vedere il problema da un altro punto di vista, e cioè : avrò fermentazione non soltanto in base agli alimenti che ingerisco, ma soprattutto in base a come li combino nei miei pasti :

1) I generi alimentari sono composti da proteine, grassi e carboidrati che, per essere utilizzati dall'organismo, hanno bisogno di essere prima sottoposti ad un procedimento di disintegrazione e raffinazione: la digestione. I cambiamenti che il cibo subisce durante questo processo, vengono effettuati da un gruppo di agenti chiamati ENZIMI o FERMENTI.

2) Ogni enzima ha un'azione specifica: agisce cioè solo su un tipo di sostanza alimentare. Quindi gli enzimi che agiscono sulle proteine, non hanno effetto sui carboidrati o sui grassi. Non solo. Ogni tipo di proteina o di carboidrato richiede un particolare enzima per essere scomposto e un "ambiente" adatto. Le proteine ad esempio hanno bisogno di un ambiente acido mentre gli amidi di uno alcalino. L'unica eccezione a questa regola è la PEPSINA un enzima contenuto nello stomaco (di cui parleremo in seguito) che sembra abbia la capacità di iniziare la digestione di ogni tipo di proteina.

3) Ciascun enzima è in grado di svolgere il proprio compito solo se quello che lo ha preceduto ha svolto il suo in maniera corretta (!).

In pratica, se introduco nel mio stomaco amidi e successivamente proteine, l’apparato digerente manderà prima un enzima che scinda l’amido (che lavora in ambiente basico) e successivamente un enzima che scinda la proteina (che lavora in ambiente acido). Acido e basico assieme si annullano, creando un blocco della digestione con conseguente richiesta di ulteriori enzimi per continuare il lavoro.

Ne risulta quindi un affaticamento per fegato e pancreas (in quanto devono produrre altri enzimi non previsti), un ambiente inadatto a digerire correttamente e conseguentemente, malesseri quali acidità di stomaco, pesantezza, putrefazione delle proteine oppure alla fermentazione degli amidi che generalmente portano alla malnutrizione e spesso a disturbi quali stipsi o diarrea.

Un tempo, vuoi per intuito, vuoi per povertà, l’alimentazione era strutturata diversamente, anche tenendo conto che i cibi presenti nella mensa era molto più ricchi di nutrienti di quanto lo siano oggi.

ASSOCIAZIONI ALIMENTARI DA EVITARE E DA PREFERIRE:

· ZUCCHERI + PROTEINE = NO

Gli zuccheri semplici vengono digeriti nell'intestino mentre invece le proteine vengono digerite nello stomaco: per cui se vengono mangiati assieme, gli zuccheri rimangono nello stomaco per il tempo necessario a smaltire le proteine e nel frattempo fermentano.

· ACIDI + PROTEINE = PUTREFAZIONE

La putrefazione, alias decomposizione, provoca la formazione di tossine che vengono assorbite all'organismo. Queste tossine possono essere eliminate, ma se fegato o reni sono stanchi o saturi, devono venir stipate in luoghi provvisori, come: ghiandole (tiroide, ovaie, testicoli, ecc.), sistema linfatico (il famoso centimetro di grasso), organi (fegato, reni, intestino), ecc.

· ZUCCHERI + AMIDI = NO

Gli amidi vengono digeriti prima in bocca (la saliva contiene un enzima chiamato PTIALINA) e poi nello stomaco. Gli zuccheri invece quando vengono ingeriti da soli passano direttamente nell'intestino breve. Se uniti nello stesso pasto, gli zuccheri permangono troppo a lungo nello stomaco e creano fermentazione acida.

· ACIDI + AMIDI = NO

Abbiamo detto che per digerire gli amidi occorre la PTIALINA, un enzima presente nella saliva. Questo però viene distrutto con l'introduzione di acidi. Per cui appare ovvio che la combinazione acidi più amidi rende questi ultimi indigeribili.

· PROTEINE + PROTEINE (di natura diversa) = NO

Come si è detto in precedenza, per ogni tipo di proteine esiste un enzima preposto alla sua trasformazione. Se uniamo più alimenti proteici in un unico pasto rendiamo pressoché impossibile la giusta sequenza degli eventi necessari ad una corretta digestione.

· FRUTTA: DA SOLA

La frutta non subisce nessuna digestione né in bocca né nello stomaco, ma viene immessa nell'intestino dove avviene un breve processo digestivo. Consumarla assieme ad altri alimenti che richiedono tempi digestivi maggiori, significa trattenere inutilmente la frutta per il tempo necessario allo smaltimento degli altri alimenti. Nel frattempo questa fermenta. La frutta dovrebbe quindi essere consumata da sola lontano dai pasti o in sostituzione di questi.

· VERDURA

Un'insalata di verdure (possibilmente crude e BIOLOGICHE) dovrebbe precedere ogni pasto a base di proteine o amidi. In questo modo al nostro organismo non mancherebbe mai la sua dose quotidiana di fibre


:? ..ciao !
Avatar utente
elena.spa
 
Messaggi: 393
Iscritto il: 15/09/2007, 19:39
Località: firenze

Re: Alimenti che non fermentano

Messaggioda Koster » 20/06/2009, 13:22

Smpiu ha scritto:
Koster ha scritto:...ovviamente c'e' l'effetto collaterale dovuto al "colore" :-P ma nulla di preoccupante

per questo non lo posso usare..


no aspetta silvia, quello che intendevo essendo il carbone vegetale NERO tendera' a colorare di nero anche qualche altra cosa...

ma e' una cosa normalissima
"Le cose più belle della vita o sono immorali, o sono illegali, oppure fanno ingrassare." George Bernard Shaw
FlickrSpam; Vacanze in Sicilia
Avatar utente
Koster
 
Messaggi: 836
Iscritto il: 31/08/2005, 6:58
Località: Gloucester

Re: Alimenti che non fermentano

Messaggioda tavernadei7peccati » 20/06/2009, 13:47

per Dony:
tisana di finocchio
un cucchiaino colmo di semi di finocchio per una tazza(misura caffellatte) d'acqua.
Mettere tutto a freddo in un pentolino e lasciar bollire per qualche minuto, finchè i semi di finocchio diventano teneri e l'acqua un po' verdina.
Si beve calda, semplice o col miele o fredda.

acqua e alloro

per una tazza d'acqua, due o tre foglie di alloro(secondo la grandezza) e una striscetta di scorza di limone.
Far bollire per cinque minuti, o comunque finchè non si senta il profumo dell'alloro.
Bevuta calda, serve per digerire e allevia i crampi allo stomaco.
Bevuta fredda,evita la formazione dei gas intestinali( ma anche tiepida).

Vanno bene anche per i bambini piccoli.

Silvia, capisco che non hai tempo, ma anche l'ansia e lo stress contribuiscono alla formazione dei gas nell'intestino.
:?
...... anita...............................
te ne stai seduta sulla punta ricurva della luna, in quieta meditazione... hai tutto il tempo...
Avatar utente
tavernadei7peccati
 
Messaggi: 3091
Iscritto il: 05/10/2006, 15:08
Località: Palermo

Re: Alimenti che non fermentano

Messaggioda MrPins » 20/06/2009, 14:49

Mi accodo ad Anita, e aggiungo qualcosa di ancora più buono come tisana, dolce di per se' anche senza lo zucchero.
Oltretutto aiuta a digerire a a dormire bene.
Allora: finocchio sì, ma con insieme anice stellato, radice di liquirizia e cardamomo in parti uguali.

Silvia, comunque il finocchio è uno dei rimedi migliori in questo caso.
Bucce di pomodoro e dei legumi, melanzane etc. è chiaro che creano irritazione in un intestino irritato.
Anche le verdure cotte qualche volta possono farlo.

Se mi viene in mente altro, poi aggiungo.
Intanto, un saluto.
Stefano
MrPins
 
Messaggi: 415
Iscritto il: 27/02/2009, 2:08

Re: Alimenti che non fermentano

Messaggioda Dony » 20/06/2009, 22:53

Anita, Stefano, grazie, proverò certamente le tisane :)
Avatar utente
Dony
 
Messaggi: 2360
Iscritto il: 13/08/2006, 14:29
Località: Botticino - BS

Re: Alimenti che non fermentano

Messaggioda Smpiu » 20/06/2009, 23:33

grazie a tutte/i...

elena.spa ha scritto:...ma leggendo questa lista mi sentivo depressa per te !...


grazie .. anche se non posso permettermi di essere depressa..
e .. grazie per la lista.. ma occhio e croce cosa rimane che posso mangiare??? :-P
quando-non-sei-contento-della-tua-vita-cambiarla-è-sintomo-di-salute-mentale
http://esseemmepiu.blogspot.com . Silvia
Smpiu
 
Messaggi: 1443
Iscritto il: 12/12/2007, 15:02
Località: ROMA

Re: Alimenti che non fermentano

Messaggioda Smpiu » 20/06/2009, 23:36

tavernadei7peccati ha scritto:... Silvia, capisco che non hai tempo, ma anche l'ansia e lo stress contribuiscono alla formazione dei gas nell'intestino. :?

lo so .. grazie..

Koster ha scritto:..no aspetta silvia, quello che intendevo essendo il carbone vegetale NERO tendera' a colorare di nero anche qualche altra cosa... ma e' una cosa normalissima

si si avevo capito.. ma quella cosa è da tenere d'occhio.. per i cambiamenti di colore.. perchè ci sono anche altre cose.. (che indicano problemi) che danno lo stesso colore nella stessa cosa di cui tu parli.. o mamma.. che caos.. :-P
quando-non-sei-contento-della-tua-vita-cambiarla-è-sintomo-di-salute-mentale
http://esseemmepiu.blogspot.com . Silvia
Smpiu
 
Messaggi: 1443
Iscritto il: 12/12/2007, 15:02
Località: ROMA

Prossimo

Torna a Discorsi in Cucina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti