Gennarino.org ringrazia tutti gli utenti che hanno dato fiducia al nostro progetto per quasi 20 anni, e che, grazie al grande lavoro fatto da tutto lo Staff (rigorosamente a titolo gratuito), hanno portato il forum a diventare uno dei principali punto di riferimento degli appassionati di cucina del web italiano.
Purtroppo, causa motivi personali, non ho più modo di gestirlo e portarlo avanti. Il forum viene ora posto in uno stato di sola lettura: un archivio storico che permetta a chiunque di fruire di tutte le discussioni trattate.

migliaccio di mia nonna*

L'angolo della tradizione: ricette, ingredienti, modalità di cottura, aneddoti e tutto quello che vorrete raccontare sulle tradizioni nostre e di altri paesi.
Regole del forum
Prima di cominciare a scrivere messaggi in questo forum, vi consigliamo di seguirlo silenziosamente (continua)

migliaccio di mia nonna*

Messaggioda giusyna » 02/02/2008, 15:27

Salve, vi leggo quasi ogni giorno, ma scrivo pochissimo. Finalmente, posto la mia prima ricetta.
Trattasi di un dolce tipico del periodo di Carnevale, la cui ricetta mi è stata donata dal quaderno delle ricette di mia mamma, che da quando non c'è più io e le sorelle ci scambiamo come se fosse oro. La ricetta in questione, inoltre, è stata data a mia mamma da sua mamma, che era una pasticciera di professione (apprezzata nel paese in cui viveva). Ve la riporto così com'è dal quaderno.

MIGLIACCIO
1 l. latte
400 g. di zucchero
buccia grattugiata di un limone non trattato
125 g. di semolino
7 uova intere
1 cucchiaio di sugna opp. 50 g. di burro
un pizzico di sale

Portare ad ebollizione il latte con la buccia del limone, lo zucchero, la sugna e il sale.
Togliere dal fuoco e aggiungere lentamente il semolino evitando i grumi, riporre sul fuoco fino a quando il composto diventa più consistente, dunque togliere dal fuoco e lasciare raffredare.
Aggiungere quindi le uova battute. Ungere uno stampo rotondo con la sugna e spolverare con fette biscottate macinate finemente. Versare il composto ed infornare a 180 gradi per 40- 45 minuti. Deve avere un bel colorito scuro.

Non ho foto, ma è un dolce che in Campania è molto apprezzato, in alcune zone si aggiunge anche la ricotta, non so però in quali proporzioni.
Spero apprezzerete, io sono contenta di condivedere con voi una cosa per me importante, come lo sono queste ricette per me! Fatemi sapere se ci provate.
Ultima modifica di TeresaDeMasi il 12/06/2008, 23:23, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: ricetta inserita qui: http://www.gennarino.org/nuovo_sito/content/view/486/236/
Giusy
giusyna
 
Messaggi: 25
Iscritto il: 16/07/2007, 17:25
Località: Provincia di Napoli

Ti è stata utile questa discussione? Allora puoi ringraziarci condividendola sulle tue pagine social

In questo modo, ci aiuterai ad aumentare la popolarità di gennarino.org! Grazie! Condividi su Facebook

Re: migliaccio di mia nonna

Messaggioda TeresaDeMasi » 02/02/2008, 15:51

giusyna ha scritto:Salve, vi leggo quasi ogni giorno, ma scrivo pochissimo. Finalmente, posto la mia prima ricetta.
Trattasi di un dolce tipico del periodo di Carnevale, la cui ricetta mi è stata donata dal quaderno delle ricette di mia mamma, che da quando non c'è più io e le sorelle ci scambiamo come se fosse oro. La ricetta in questione, inoltre, è stata data a mia mamma da sua mamma, che era una pasticciera di professione (apprezzata nel paese in cui viveva). Ve la riporto così com'è dal quaderno.


Grazie della ricetta, il migliaccio e' un dolce quasi sconosciuto fuori dalla Campania ma squisito.
Linko una foto, per chi non lo conocesse, da flickr.
Immagine

Sul sito c'e' la mia ricetta ma e' da tanto che non lo faccio e di foto non ne ho. :-)
La trascrivo:

Il "migliaccio"e' un dolce tipicamente napoletano, non credo di averne incontrati altri simili in altre tipi di pasticcerie. Il suo gusto ricorda quello della pastiera di grano, come il suo odore, quello dei fiori di arancio. Della pastiera ha anche il colore, il colore di un raggio di sole. E' anche molto semplice, in fin dei conti. Devo solo preparare una crema pasticcera con 175gr di latte e due uova, 100 gr. di zucchero e 60gr di amido. E fare bollire altri 175 gr di latte con un pizzico di sale, aggiungere 80gr di farina di mais rimacinata e 200gr di zucchero e fare cuocere per circa 5 minuti.
Dopo, non mi rimane altro che mescolare a questo composto 350gr di ricotta di pecora, 1 fiala di acqua di fior d'arancio, altri due tuorli d'uovo e la crema pasticciera. Fatto. Imburro allora uno stampo, lo infarino e faccio cuocere il dolce a 180° circa. Quando è cotto lo faccio raffreddare nel forno aperto in modo che si asciughi bene e lo spolverizzo di zucchero a velo.



Autrice della foto: gloricetta. Approfitto per linkare anche il suo blog.

/sposto in tradizioni, mi pare posto piu' appropriato. :)
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

Re: migliaccio di mia nonna

Messaggioda MariaFrancesca » 02/02/2008, 17:13

Sembrano 2 ricette completamente diverse????!!!!! :-)
Maria Francesca
Avatar utente
MariaFrancesca
 
Messaggi: 436
Iscritto il: 19/10/2005, 0:39
Località: Pizzo, VV

Re: migliaccio di mia nonna

Messaggioda TeresaDeMasi » 02/02/2008, 20:06

MariaFrancesca ha scritto:Sembrano 2 ricette completamente diverse????!!!!! :-)


No, non lo sono. Sono semplicemente la versione ricca e quella piu' povera dello stesso dolce, il cui tratto comune e' il semolino.
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

Re: migliaccio di mia nonna

Messaggioda marite » 02/02/2008, 23:15

Che buono!!! E' tanto che non lo faccio anche io... Ricotta anche nella ricetta che uso io.

Oltre alla pastiera, non ricorda il ripieno della sfogliatella?
Maritè
Avatar utente
marite
 
Messaggi: 764
Iscritto il: 14/02/2006, 19:07
Località: Lugano - Napoli

Re: migliaccio di mia nonna

Messaggioda TeresaDeMasi » 03/02/2008, 0:28

marite ha scritto:Che buono!!! E' tanto che non lo faccio anche io... Ricotta anche nella ricetta che uso io.

Oltre alla pastiera, non ricorda il ripieno della sfogliatella?


Si', infatti. Pastiera per la ricotta e semolino per la sfogliatella. :)
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

Re: migliaccio di mia nonna

Messaggioda Linda » 04/02/2008, 21:09

TeresaGennarino ha scritto:
MariaFrancesca ha scritto:Sembrano 2 ricette completamente diverse????!!!!! :-)


No, non lo sono. Sono semplicemente la versione ricca e quella piu' povera dello stesso dolce, il cui tratto comune e' il semolino.


Scusa Teresa, ma allora non ho capito una cosa: nella ricetta da te riportata c'è la farina di mais, non semolino, è una svista o un'altra versione ancora?
Avatar utente
Linda
 
Messaggi: 316
Iscritto il: 11/11/2003, 13:18
Località: Fucecchio, FI

Re: migliaccio di mia nonna

Messaggioda TeresaDeMasi » 04/02/2008, 22:06

Linda ha scritto:
TeresaGennarino ha scritto:
MariaFrancesca ha scritto:Sembrano 2 ricette completamente diverse????!!!!! :-)


No, non lo sono. Sono semplicemente la versione ricca e quella piu' povera dello stesso dolce, il cui tratto comune e' il semolino.


Scusa Teresa, ma allora non ho capito una cosa: nella ricetta da te riportata c'è la farina di mais, non semolino, è una svista o un'altra versione ancora?

Altra versione. Figurati che di migliacci ne esistono anche di salati... :grin:
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

Re: migliaccio di mia nonna

Messaggioda Linda » 04/02/2008, 23:22

Ah ecco, grazie.
Sentite un po', ma sta insieme per bene o si sfalda? Insomma, pensavo eventualmente di portarlo a degli amici ma già porzionato a tocchettini nei pirottini, visto che sarà una cosa un po' così, da mangiare in piedi, si può fare? o passo ad altro?
Avatar utente
Linda
 
Messaggi: 316
Iscritto il: 11/11/2003, 13:18
Località: Fucecchio, FI

Re: migliaccio di mia nonna

Messaggioda TeresaDeMasi » 04/02/2008, 23:24

Linda ha scritto:
Ah ecco, grazie.
Sentite un po', ma sta insieme per bene o si sfalda? Insomma, pensavo eventualmente di portarlo a degli amici ma già porzionato a tocchettini nei pirottini, visto che sarà una cosa un po' così, da mangiare in piedi, si può fare? o passo ad altro?


Il mio, che contiene ricotta, e' piuttosto umido. Se lo fai asciugare di piu', secondo me. Perde. E nei pirottini rischia di rompersi. Potersti cuocerlo in una teglia di porcellana, e portarlo tagliato in quadrotti senza toglierlo di li'.
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

Re: migliaccio di mia nonna

Messaggioda giusyna » 05/02/2008, 0:17

Ah ecco, grazie.
Sentite un po', ma sta insieme per bene o si sfalda? Insomma, pensavo eventualmente di portarlo a degli amici ma già porzionato a tocchettini nei pirottini, visto che sarà una cosa un po' così, da mangiare in piedi, si può fare? o passo ad altro?[/quote]

La versione senza ricotta è molto meno umida rispetto quella che la prevede: quando lo faccio, viene abbastanza asciutto da porterlo porzionare, ma deve essere rigorosamente freddo e forse è meglio farlo il giorno prima, rispetto a quando pensi di offrirlo. A me piacciono entrambe le versioni, quindi, secondo il mio gusto personale, con quello senza ricotta, non perdi di sapore, ma ne guadagni in consistenza. Facci sapere cosa decidi.
Giusy
giusyna
 
Messaggi: 25
Iscritto il: 16/07/2007, 17:25
Località: Provincia di Napoli

Re: migliaccio di mia nonna

Messaggioda marite » 05/02/2008, 0:36

TeresaGennarino ha scritto:Non e' che ti viene voglia di farlo? Io non posso, mannaccia... :-x


Terè non mi tentare, che devo stare a dieta. In questi giorni è andata a farsi friggere! :-( Ho una voglia matta di provare queste due ricette e rifare la mia, per fare un confronto. Ma poi chi se li mangia tutti questi dolci?

Con le tue dosi riempi uno stampo quanto grande? Usi una pirofila non alta, vero?
Maritè
Avatar utente
marite
 
Messaggi: 764
Iscritto il: 14/02/2006, 19:07
Località: Lugano - Napoli

Re: migliaccio di mia nonna

Messaggioda TeresaDeMasi » 05/02/2008, 0:43

marite ha scritto:
Con le tue dosi riempi uno stampo quanto grande? Usi una pirofila non alta, vero?


Pirofila bassa ma non ricordo le misure. Rettangolare, non troppo grande e verso in modo da raggiungere piu' o meno i 3 cm.
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

Re: migliaccio di mia nonna

Messaggioda sergio » 06/02/2008, 12:57

Secondo voi se nella ricetta di Gloricetta sostituisco la farina di mais rimacinata (che poi sarebbe farina fioretto?) con il semolino, devo mantenere lo stesso peso o variarlo, e in che proporzione?

/Adoro i dolci di ricotta e la pastiera, oltre ai dolci turchi a base di semolino :sad: ... quindi volevo mischiare le 2 ricette e vedere cosa ne esce... :grin:
Grazie

Sergio
Avatar utente
sergio
 
Messaggi: 710
Iscritto il: 07/08/2006, 14:38
Località: Nerviano, MI

Re: migliaccio di mia nonna

Messaggioda marite » 06/02/2008, 13:35

sergio ha scritto:Secondo voi se nella ricetta di Gloricetta sostituisco la farina di mais rimacinata (che poi sarebbe farina fioretto?) con il semolino, devo mantenere lo stesso peso o variarlo, e in che proporzione?

/Adoro i dolci di ricotta e la pastiera, oltre ai dolci turchi a base di semolino :sad: ... quindi volevo mischiare le 2 ricette e vedere cosa ne esce... :grin:
Grazie

Sergio


Io credo (così ho capito almeno) che la ricetta sia di Teresa e solo la foto sia di Gloricetta, quindi lei forse ti puo' rispondere...io l'ho sempre fatto con la semola di grano duro e con una ricetta che ha proporzioni diverse...
Maritè
Avatar utente
marite
 
Messaggi: 764
Iscritto il: 14/02/2006, 19:07
Località: Lugano - Napoli

Prossimo

Torna a Tradizioni in Cucina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

by Scatti Golosi

La redazione di questo forum è costituita anche da diversi blog che ne condividono il progetto, e cioè:
buzzoole code