Gennarino.org ringrazia tutti gli utenti che hanno dato fiducia al nostro progetto per quasi 20 anni, e che, grazie al grande lavoro fatto da tutto lo Staff (rigorosamente a titolo gratuito), hanno portato il forum a diventare uno dei principali punto di riferimento degli appassionati di cucina del web italiano.
Purtroppo, causa motivi personali, non ho più modo di gestirlo e portarlo avanti. Il forum viene ora posto in uno stato di sola lettura: un archivio storico che permetta a chiunque di fruire di tutte le discussioni trattate.

Dolce morbido di ricotta*

Forum dedicato all'inserimento delle ricette
Regole del forum
Prima di cominciare a scrivere messaggi in questo forum, vi consigliamo di seguirlo silenziosamente (continua)

Dolce morbido di ricotta*

Messaggioda Rossana » 28/05/2006, 18:13

Immagine

Mi sono trovata con molta piu' ricotta di quanta me ne servisse realmente e sono andata alla ricerca di cose da fare per usarla. Questa ricetta l'avevo ritagliata dalla rivista MS Living. Ho titubato un po', nell’inserire questa ricetta, vista l’abbondanza di torte e dolci di ricotta, ma questo dolce ha qualche particolarita’: si prepara in meno di 15 minuti e si cuoce in un’ora, e’ piu’ leggera della cheesecake tradizionale, non ha fondo di biscotti o altra pasta e contiene pochissima farina. Le mie ragazze ed io, l’abbiamo trovata molto buona, sia tiepida che fredda il giorno dopo. Se le avessi avute in casa, l’avrei servita con fragole appena condite con zucchero ed aromatizzate con del limoncello.

Dolce morbido di ricotta

80 gr. di zucchero semolato
670 gr. di ricotta finissima
6 tuorli d’uovo
la buccia grattugiata di 2 arance e due limoni
40 gr. di farina
------------------------------------------------------
6 albumi d’uovo
1 pizzico di sale
80 gr. di zucchero semolato
------------------------------------------------------
burro a temperatura ambiente per ungere la forma
qualche cucchiaiata di zucchero semolato


• Riscaldare il forno a 190º
• Imburrare abbondantemente una teglia rotonda (22 cm.) col bordo a cerniera, e spolverare con qualche cucchiaiata di zucchero semolato.
• Unire la ricotta (preferibilmente passata al setaccio), 80 gr. di zucchero, i tuorli d’uovo, la farina e le buccie grattugiate in una ciotola e lavorare bene con un cucchiaio di legno.
• A parte, con una frusta elettrica a velocita’ media, montare gli albumi col pizzico di sale fino a che saranno diventati schiumosi. Aumentare la velocita’ al massimo ed aggiungere a pioggia gli altri 80 gr. di zucchero e montare fino ad ottenere una meringa piuttosto ben ferma e lucida.
• Incorporare la meringa al composto di ricotta, mescolando delicatamente con una spatola di silicone o un cucchiaio di legno.
• Versare nella teglia preparata ed infornare per un’ora circa. A fine cottura la superfice assumera’ un colore bruno dorato ed uno spiedino inserito al centro ne verra’ fuori pulito.
• Lasciar raffreddare il dolce su una graticola per una decina di minuti.
• Poggiare un’altra graticola sopra al dolce, invertire, rimuovere l’anello ed il fondo della teglia
• Poggiare il piatto di portata sul fondo del dolce ed invertire nuovamente.
• Lasciar raffreddare completamente e servire spolverata di zucchero a velo.
Ultima modifica di Rossana il 18/06/2006, 19:47, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Rossana
Non Umano
 
Messaggi: 1062
Iscritto il: 20/02/2006, 16:46
Località: Texas, USA

Ti è stata utile questa discussione? Allora puoi ringraziarci condividendola sulle tue pagine social

In questo modo, ci aiuterai ad aumentare la popolarità di gennarino.org! Grazie! Condividi su Facebook

Messaggioda Rossana » 28/05/2006, 18:38

Rossella ha scritto:Rossana per quel quantitativo di ricotta solo 40gr. di farina,m'incuriosisce davvero,dev'essere molto soffice,la faccio prima che termini la ricotta,qui siamo ormai alla fine.
grazie :eek:


Esattamente la stessa cosa che mi ha incuriosito di questa ricetta e che mi ha spinta a farla!! :)
Avatar utente
Rossana
Non Umano
 
Messaggi: 1062
Iscritto il: 20/02/2006, 16:46
Località: Texas, USA

Messaggioda FrancescaSpalluto » 28/05/2006, 19:04

Allora provate anche questa, perche' e' buonissima. Dall'aspetto mi viene piu' alta rispetto alla tua Rossana, probabilmente e' quel poco in piu' di farina e perche' i tuorli sono montati con lo zucchero, pero' piu' o meno la proporzione di uova ricotta e' quella. E' una delle mie torte preferite


TORTA DI RICOTTA

500 gr di ricotta
100 gr gocce di cioccolato
150 gr di zucchero
4 cucchiai di farina
4 uova
scorza di 1 limone
1 cucchiaio di uvetta
1 pizzico sale
1 bustina di vanillina
Montare i tuorli con lo zucchero,unire la farina, ricotta, cioccolato la scorza del limone e l'uvetta. Montare gli albumi con il sale e unire al composto. Imburrare uno stampo di 24 cm di diametro, e ionfornare a 170° per 50 minuti.
Silvia Ferrari
Ferrara
Avatar utente
FrancescaSpalluto
Non Umano
 
Messaggi: 1940
Iscritto il: 21/10/2005, 5:24
Località: New York

Messaggioda paolorob4 » 05/06/2006, 9:28

Rossana,
sabato scorso ho fatto la torta di ricotta come da tua ricetta. L'unica variante è stata la farina che, seppur poca, ho sostituito con farina per celiaci.
La torta era venuta splendida ed alta; ho controllato la cottura nel forno con lo stuzzicadente ed era, secondo me, perfetta.
Ho spento il forno e l'ho fatta riposare un attimo prima di metterla sulla gratella e .... mi è crollata :smile:
Hai idea del perchè?
Ho sbagliato qualcosa?
Grazie
Roberta
paolorob4
 
Messaggi: 153
Iscritto il: 29/05/2006, 14:44
Località: Modena

Messaggioda trizzi » 05/06/2006, 13:02

ho provato la ricetta di francesca e il dolce é venuto favoloso. solo che anche io ho avuto il problema dell'afflosciamento a fine cottura. da cosa puo' dipendere? :shock:
Avatar utente
trizzi
 
Messaggi: 1050
Iscritto il: 24/08/2004, 11:25
Località: Ginevra

Torta di ricotta

Messaggioda lorettac » 05/06/2006, 15:12

Per quanto riguarda l'afflosciamento io pernso sia dovuto proprio al fatto che c'è pochissima farina, quindi non si costruisce nessuna struttura di sostegno.
Io sabato ho fatto questo dolce dopo tanto tempo e vi assicuro che è molto semplice, ma buonissimo

Fior di ricotta

4 Uova
300 Ricotta
150 Zucchero
50 Mandorle pelate e tritate grossolanamente
30 Amaretti sbriciolati
(50 gr. rhum)

In una scodella mescolare bene la ricotta, aggiungere le uova, una alla volta mescolando, poi lo zucchero, le mandorle e gli amaretti., volendo il rhum.
Metterlo in uno stampo a cassetta foderato con carta da forno.
Cuocere per 35/40 minuti a 180°.
Anche questo dolce si alzerà molto e poi mentre si raffredda si abbassa.
E' migliore un giorno per l'altro - se dura!!

Una volta l'ho fatto senza mandorle, aumentando gli amaretti, ed era buono comunque.
lorettac
 
Messaggi: 27
Iscritto il: 15/05/2006, 9:56
Località: Rimini

Re: Torta di ricotta

Messaggioda TeresaDeMasi » 05/06/2006, 15:35

lorettac ha scritto:Per quanto riguarda l'afflosciamento io pernso sia dovuto proprio al fatto che c'è pochissima farina, quindi non si costruisce nessuna struttura di sostegno.
.


Non solo: io non sottovaluterei l'utilizzo di una farina per celiaci. Su questo, peor', aspetto il parere di adriano. :-)
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

Messaggioda Chiarafc » 06/06/2006, 15:54

Anche a me il dolce si e' un po' abbassato, ma vista la poca farina ho pensato che fosse fisiologico. Mi e' venuto come nella foto di Rossana, pero' con le uvette (ho usato la ricetta di Francesca).
Il sapore era buonissimo, ma i dolci alla ricotta mi vengono sempre con una texture un po' granulosa. Come devo fare per averli piu' "lisci"?
Avatar utente
Chiarafc
 
Messaggi: 727
Iscritto il: 06/12/2005, 11:29
Località: Lombarda, in Olanda

Messaggioda FrancescaSpalluto » 06/06/2006, 15:57

Di abbassare si abbassa un po' anche a me, ma non in modo da diventare una frittata.
Chiara, solo un impotesi, non e' che dipende dalla cottura? Troppo prolungata?
Avatar utente
FrancescaSpalluto
Non Umano
 
Messaggi: 1940
Iscritto il: 21/10/2005, 5:24
Località: New York

Messaggioda Chiarafc » 06/06/2006, 16:00

non e' che dipende dalla cottura? Troppo prolungata?

Mi sembrava cotto il giusto, magari la prossima volta provo a tirarlo furoi dal forno 5 min prima. Grazie
Avatar utente
Chiarafc
 
Messaggi: 727
Iscritto il: 06/12/2005, 11:29
Località: Lombarda, in Olanda


Torna a Ricette

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti

by Scatti Golosi

La redazione di questo forum è costituita anche da diversi blog che ne condividono il progetto, e cioè:
buzzoole code