Gennarino.org ringrazia tutti gli utenti che hanno dato fiducia al nostro progetto per quasi 20 anni, e che, grazie al grande lavoro fatto da tutto lo Staff (rigorosamente a titolo gratuito), hanno portato il forum a diventare uno dei principali punto di riferimento degli appassionati di cucina del web italiano.
Purtroppo, causa motivi personali, non ho più modo di gestirlo e portarlo avanti. Il forum viene ora posto in uno stato di sola lettura: un archivio storico che permetta a chiunque di fruire di tutte le discussioni trattate.

Gnocchi "sciuè sciuè"

L'angolo della tradizione: ricette, ingredienti, modalità di cottura, aneddoti e tutto quello che vorrete raccontare sulle tradizioni nostre e di altri paesi.
Regole del forum
Prima di cominciare a scrivere messaggi in questo forum, vi consigliamo di seguirlo silenziosamente (continua)

Gnocchi "sciuè sciuè"

Messaggioda nanninella55 » 09/03/2006, 17:13

Questi gnocchi me li insegnò una signora salernitana.
Tanti anni fa mio figlio Orso ebbe dei problemi di salute, il dottore che lo aveva in cura era era primario all'ospedale di Pisa e quindi lo ricoverai lì. Non avendo casa nè parenti a Pisa affittai una camera in alberghetto familiare per tutta la durata della degenza del mio Orso, oggi si chiamerebbe Bed&Breakfast. In questo alberghetto ci ritrovammo molte mamme e mogli in apprensione per la salute dei nostri cari, andavamo avanti a panini perchè la voglia di mangiare era quasi nulla.
Erano gli inizi di luglio di giorno faceva un caldo boia e la notte faceva un freddo cane, strano ma a Pisa quell'anno era così.
La sera dovevamo metterci le coperte altrimenti si gelava. Ora non so se si gelasse perchè facesse davvero freddo o perchè era la nostra tensione che ci faceva tremare o perchè non avevamo quasi nulla nella pancia.
Fatto sta che una sera, che eravamo più tranquille sullo stato di salute dei nostri cari, decidemmo tutte insieme di farci un pasto caldo:"Cosa si fà ? Cosa non facciamo?" Mentre si discuteva la signoora salernitana esordì " Stasera abbiamo avuto tutte buone notizie ... stasera si fanno gli gnocchi!!!"
il coro unanime fu "Gnocchi???? Naaaaaaa, chi ha voglia di mettere a cuocere le patate, pelarle, schiacciarle ecc ecc "
La signora salernitana: " Ma no facciamo gli "Gnocchi sciuè sciuè""
Ci guardammo negli occhi silenziose , nessuna li conosceva.
La signora salernitana " Ho capito gli faccio io!"
Ci mettemmo tutte intorno a lei e li imparammo



Gnocchi sciuè sciuè
per 4 persone

500g Farina 00
500g Acqua 500

Farina e acqua devono avere lo stesso peso

Immagine

Versare l'acqua in una capace pentola e metterla sul fuoco, appena inizia il bollore cioè appena raggiunge i 100°

Immagine
buttare tutto di un colpo la farina setacciata dentro

Immagine

Immagine
continua...............
Avatar utente
nanninella55
 
Messaggi: 705
Iscritto il: 15/06/2005, 9:31
Località: Salerno

Ti è stata utile questa discussione? Allora puoi ringraziarci condividendola sulle tue pagine social

In questo modo, ci aiuterai ad aumentare la popolarità di gennarino.org! Grazie! Condividi su Facebook

Messaggioda nanninella55 » 09/03/2006, 17:18

girare energicamente per mescolare la farina e l'acqua ( staccare il telefono così non succede, come è capitato a me , che appena ho buttato la farina .... ha cominciato a squillare)

<img src="http://img319.imageshack.us/img319/1273/00000076bz.jpg" width=300>


Versare tutto il contenuto della pentola su di un piano di legno
<img src="http://img170.imageshack.us/img170/2382/00000090fu.jpg" width=300>
( a questo punto son stata costretta ad aggiungere altri due cucchiai di acqua bollente perchè mi si era seccata sul fuoco... ricordatevi di staccare il telefono)

Lasciare raffreddare un pò ( attenti alle scottature ) incominciare ad impastare e fatene un panetto

<img src="http://img338.imageshack.us/img338/5630/00000102nb.jpg" width=300><img src="http://img338.imageshack.us/img338/536/00000118qu.jpg" width=300>

continua......
Avatar utente
nanninella55
 
Messaggi: 705
Iscritto il: 15/06/2005, 9:31
Località: Salerno

Messaggioda nanninella55 » 09/03/2006, 17:25

avvolgetelo in un panno e mettetelo a riposo per una mezz'oretta per far sviluppare il glutine e renderli più morbidi

<img src="http://img162.imageshack.us/img162/5484/00000148fz.jpg" width=300>

passato il tempo tagliate un pezzettino di impasto e fatene dei piccoli cordoncini
<img src="http://img372.imageshack.us/img372/2508/00000163ji.jpg" width=300><img src="http://img372.imageshack.us/img372/1896/00000179rb.jpg" width=300>


ora tagliateli a piccoli tocchetti ( da soli ,insieme, come vi pare tanto non si attaccano ... se proprio volete infarinateli un pò per sicurezza ... ma in genere non serve)

<img src="http://img384.imageshack.us/img384/1118/00000196lk.jpg" width=300><img src="http://img384.imageshack.us/img384/7909/00000183rq.jpg" width=300>

continua............
Avatar utente
nanninella55
 
Messaggi: 705
Iscritto il: 15/06/2005, 9:31
Località: Salerno

Messaggioda nanninella55 » 09/03/2006, 17:29

una volta tagliati tutti, incominciateli ad incavare dolcemente sull'attrezzo specifico come l'ho io o su una forchetta e lo stesso

<img src="http://img384.imageshack.us/img384/2912/00000243nt.jpg" width=300>

ecco come vengono

<img src="http://img384.imageshack.us/img384/8562/00000239ir.jpg" width=300>

<img src="http://img384.imageshack.us/img384/7363/00000251zh.jpg" width=300>

Si possono cucinare come vi pare burro e salvia, al pomodoro, al forno ecc ecc
Si possono preparare anche giorni prima o congelare, si buttano direttamente congelati nell'acqua bollente.


fine.........

ps me ne ero dimenticata

si cuociono buttandoli tutti insieme nell'acqua bollente e salata e si tolgono così

<img src="http://img304.imageshack.us/img304/1734/00000036sn.jpg" width=300>

cioè man mano che salgono a galla
Ultima modifica di nanninella55 il 09/03/2006, 17:45, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
nanninella55
 
Messaggi: 705
Iscritto il: 15/06/2005, 9:31
Località: Salerno

Messaggioda nanninella55 » 09/03/2006, 19:33

salutistagolosa ha scritto:nanninella,
a considerare la tuo dose per 5 persone ne vengono troppo pochi?
ciao!


devi considerare come peso finale almeno 200 g a persona io così faccio ....
in effetti mezzo kilo di farina + 1/2 litro di acqua = 1kl di gnocchi= 5 persone
precisiamo ... vanno bene per 5 persone che non fanno bis e che mangiano normale ... io per i miei raddoppio le dosi ma loro sono un caso a parte mangiano il doppio sempre ed io dietro... ecco perchè non riesco a dimagrire ... sob
Avatar utente
nanninella55
 
Messaggi: 705
Iscritto il: 15/06/2005, 9:31
Località: Salerno

Messaggioda TeresaDeMasi » 09/03/2006, 19:40

salutistagolosa ha scritto:grazie Nanninella,
siccome non ci sono patate questi gnocchi (come quelli di semola dell'admin) mi sembrano piu' dietetici, volevo allora farmi un po' l'idea di quanto ragionevoli fossero le prozioni...
grazie!


Considera il peso di farina come equivalente a quello della pasta secca e non sbagli. Cioe', se tu mangi una porzione di pasta da 100 gr saranno' 100 gr di farina, il tutto moltiplicato per le bocche da sfamare. :grin:
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

Messaggioda nanninella55 » 09/03/2006, 19:56

sereme ha scritto:praticamente e'lo stesso procedimento degli strangulapriviete di teresa solo che questi sono fatti con farina normale e non di semola o sbaglio :shock: ?

non sbagli
non per niente era salernitana la signora e salernitana è Teresa ....
l'unica differenza è che teresa mette l 'acqua bollente sulla farina che sta su un tagliere mentre io butto la farina nella pentola dell'acqua bollente ... prova tutte e due i metodi e vedrai che vengono due consistenze diverse ... poi la farina può essere anche di grano duro o 0 o mista... ... se li fai con la farina mista ed un a parte di essa è farina 0 ... questi gnocchi ti vengono uguali a quelli di patate che si comprano nei supermercati ... si attaccano sotto il palato.. niente da dire a chi piace... a me no ... lo gnocco lo preferisco morbido, non "azzeccoso", non troppo duro... gli darei ancora un bacio in fronte a quella signora che me li insegnò...

l'altra sera mio figlio mi chiese due gnocchi... io avevo fatto una zuppa di legumi misti :smile: .... mezz'ora e mezzo chilo di farina

<img src="http://img417.imageshack.us/img417/104/00000356nx.jpg" width=300>

naturalmente per fare prima non li ho cavati li ho solo tagliati a tocchetti , vengono benissimo lo stesso.... :grin:
Ultima modifica di nanninella55 il 09/03/2006, 20:26, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
nanninella55
 
Messaggi: 705
Iscritto il: 15/06/2005, 9:31
Località: Salerno

Messaggioda Glutine » 10/03/2006, 10:37

nanninella55 ha scritto:per fare prima non li ho cavati


cavati... cavatelli :D
E' lo stesso procedimento che mi ha insegnato mia nonna per fare appunto i cavatelli.
Lei usa farina NON di grano duro (che riserva alle orecchiette).
Il cordoncino lo fa piu' sottile e ricava dei piccoli gnocchetti che poi "cava" con l'indice (s)trasinandoli. Li chiama infatti anche strascinati.
Quando lei era giovane e io piu' piccolo, la vedevo partire a meta' mattina su per un monte e tornava con delle sporte di rucola selvatica (allora in pochi conoscevano la rucola!). Poi, dopo averla pulita, la lessava nella stessa acqua con cui cuoceva i cavatelli. Intanto a parte preparava un sugo di pomodoro e poco aglio. Il tutto veniva servito con una abbondante spolverata di pramigiano (probabilmente se fossimo stati in puglia sarebbe stata ricotta salata...). Una vera goduria.
Avatar utente
Glutine
 
Messaggi: 2051
Iscritto il: 12/02/2005, 14:52
Località: Bologna

Messaggioda FrancescaSpalluto » 11/03/2006, 1:00

--- Glutine --- ha scritto:Quando lei era giovane e io piu' piccolo, la vedevo partire a meta' mattina su per un monte e tornava con delle sporte di rucola selvatica (allora in pochi conoscevano la rucola!). Poi, dopo averla pulita, la lessava nella stessa acqua con cui cuoceva i cavatelli. Intanto a parte preparava un sugo di pomodoro e poco aglio. Il tutto veniva servito con una abbondante spolverata di pramigiano (probabilmente se fossimo stati in puglia sarebbe stata ricotta salata...). Una vera goduria.


Quando sono a casa mi basta andare col sacchettino a piedi a raccoglierne quanta ne voglio :D

Quando non ho voglia di fare orecchiette o strascinati ho la mia bella gnoccatrice

Immagine

Immagine

:grin: :grin: :grin: :grin: :grin: :grin:

Pensare che mia cugina non sapeva che farsene!
Avatar utente
FrancescaSpalluto
Non Umano
 
Messaggi: 1940
Iscritto il: 21/10/2005, 5:24
Località: New York

Messaggioda Glutine » 11/03/2006, 15:19

sdonk ha scritto:
admin ha scritto:Iniziamo con le foto degli strascinati, intanto, che ci alleniamo... la tecnica l'ho capita,:D


DI quali?? Quelli da sugo o quelli da verdura? C'è ne sono di due tipi! :grin:


Oddio, non lo so. Mia nonna me li ha sempre fatti con sugo di pomodoro e rucola selvatica...

Io li faccio cosi:

Immagine

Immagine

Immagine

Il gnocchetto viene "cavato" con l'indice con un movimento che trascina il gnocchetto verso di noi (premere e strsciare). Poi con un movimento deciso e inverso, si ridistende il dito in modo da allontanare il gnocchetto.
Non si appiccicano tra di loro come dice nanninnella.
Forse la farna viene "cotta" dal'acqua e diventa "impermeabile" :shock:


Sdonk perche' non ti metti al lavoro pure te e ci fai vedere i due differenti formati? 8-)
Avatar utente
Glutine
 
Messaggi: 2051
Iscritto il: 12/02/2005, 14:52
Località: Bologna

Messaggioda TeresaDeMasi » 11/03/2006, 15:28

--- Glutine --- ha scritto:Il gnocchetto viene "cavato" con l'indice con un movimento che trascina il gnocchetto verso di noi (premere e strsciare). Poi con un movimento deciso e inverso, si ridistende il dito in modo da allontanare il gnocchetto.
Non si appiccicano tra di loro come dice nanninnella.
Forse la farna viene "cotta" dal'acqua e diventa "impermeabile" :shock:


Per come li conosco io, questi sono gnocchetti e non strascinati. Sicuramente, ci saranno diversi formati in giro per la puglia! Gli strascinati che conosco io, li fece una signora di san marco in lamis: erano secondo me schiacciati con due dita e questo li faceva allungare di piu' e diventare piu' sottili. Piu' simili insomma a quelli ottenuti con la macchina di Franceca... :shock:
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

Messaggioda sdonk » 11/03/2006, 15:39

Quelli delle foto di Glutine assomigliano più ai nostri cavatelli (pure quelli di due tipi :grin: )
--- Glutine --- ha scritto:Sdonk perche' non ti metti al lavoro pure te e ci fai vedere i due differenti formati? 8-)


Perchè non li so fare :-D , comunque mi era passato varie volte per la testa di fare delle foto o un filmato alla nonna mentre li fa cosi lo mettevo sul forum.
Appena ho un pò di tempo lo faccio, intanto cerco di spiegarveli (almeno per quello che ho capito io):

Tipo I

Strascinati di forma tonda, con un incavo accentuato per ospitare il sugo.
Si usa un coltello con la punta tonda che si fa strascinare sulla madia di legno tenendo sotto il pezzo di pasta, poi lo strascinato si rigira sull'indice in modo da far venire la parte rugosa (quella che strascina) all'esterno.

Tipo II

Strascinato di forma tonda, piatto (proprio piatto).
Si fa come il tipo I però si preme meno il coltello in modo che non si arricci e poi non si rigira sul'indice.
Anche questo ha una parte rugosa ed una liscia!

Io nel primo caso premo troppo e buco lo strascinato, mentre il secondo non ho capito neanche come si fa perchè a me si arriccia sempre!

Appena posso metto foto passo passo e forse filmatino!!
Olio extravergine d'oliva pugliese
www.fontanadelcavallo.com
Avatar utente
sdonk
Santo Subito!!!
 
Messaggi: 4469
Iscritto il: 07/10/2005, 19:24
Località: Londinium

Messaggioda sdonk » 11/03/2006, 15:50

Quelli del primo tipo sono questi:
http://www.laterradipuglia.it/italiano/ ... hiette.htm
e sono gli unici che più o meno mi riescono però perdo la pazienza a farli e allora non li faccio mai, tanto me li fa nonna!! :grin:

E per cavatelli invece intendo questi:
http://www.laterradipuglia.it/italiano/ ... rucola.htm
Olio extravergine d'oliva pugliese
www.fontanadelcavallo.com
Avatar utente
sdonk
Santo Subito!!!
 
Messaggi: 4469
Iscritto il: 07/10/2005, 19:24
Località: Londinium

Messaggioda FrancescaSpalluto » 11/03/2006, 16:06

admin ha scritto:Ma perche', queste che t'hanno fatto? :grin:
http://www.gennarino.org/orecchiette.htm


Admin, te la prendi se ti dico che queste mi sembrano peggio delle mie???
Io non sono bravissima a farle, ma mi sembrano doppie e irregolari. Il procedimento e' un po' impreciso. Le orecchiette devono essere perfettamente uguali, sottili e con il bordo non troppo spesso, altirmenti come dice mio padre sembrano "callose". C'e' chi le ama piatte e piccole che chi le ama concave (io).

Ma per strascinati io intendo quelle grandi e piatte
Avatar utente
FrancescaSpalluto
Non Umano
 
Messaggi: 1940
Iscritto il: 21/10/2005, 5:24
Località: New York

Messaggioda TeresaDeMasi » 11/03/2006, 16:26

Francesca Spalluto ha scritto:Admin, te la prendi se ti dico che queste mi sembrano peggio delle mie???


No, che non me la prendo: anche perche sono foto vecchissime e un po' ho migliorato. Magari, prima di rifarle, aspetto la nonna di sdonk, che cosi' imparo ancora meglio... non dimenticarti di noi, alex!!!
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

Prossimo

Torna a Tradizioni in Cucina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

by Scatti Golosi

La redazione di questo forum è costituita anche da diversi blog che ne condividono il progetto, e cioè:
buzzoole code