Girelle con Uva Passa

Forum dedicato all'inserimento delle ricette
Regole del forum
Prima di cominciare a scrivere messaggi in questo forum, vi consigliamo di seguirlo silenziosamente (continua)

Girelle con Uva Passa

Messaggioda sereme » 16/01/2006, 12:21

:grin: siccome non vorrei che qualcuno qui dentro pensasse che sono una sfaticata :P questo we mi sono data da fare
e questo e'il risultato
Immagine
Immagine
Immagine
la ricetta la trovate qui.Questo sito e'stato linkato da terese qualche tempo fa ed e'molto interessante

http://plaisirgourmand.perso.cegetel.net/photo_68.html
beh che dire?
Erano molto buone e dico ERANO!!!!!:grin: :grin: :grin:
Ultima modifica di sereme il 16/01/2006, 12:44, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
sereme
 
Messaggi: 1978
Iscritto il: 20/11/2003, 14:27
Località: Romagna

Messaggioda piercarla » 16/01/2006, 15:21

Pasta fermentata

43g di farina t45 (gruau) 27g di burro
43g di farina t55 1g lievito di birra
50g d'acuqa
Incorporare tutti gli ingredienti e impastare 5 minuti per ottenere una pasta non appiccisosa.
Lasciare a temperatura ambiente per 15 ore in una ciotola ricoperta da pellicola per alimenti.


Crème patissière

250g di latte
2 pacchetti di zucchero vanigliato
1 uovo intero 25g di burro
34g di zucchero 25g di maizena
1/2 bacello di vaniglia

Fare scaldare il latte e aggiungere il bacello di vaniglia. Sbattere l’uovo con lo zucchero e la vaniglia, aggiungere la maizena e sbattere per incorporare. Versare su questo impasto 1/3 di latte bollente, mescolare. Poi riversare tutto nella pentola.

Lasciare cuocere fino a quando si sarà addensato senza cessare di mescolare.
Togliere dal fuoco e lasciare intiepidire un poco, incorporare allora il burro
frustando la preparazione per avere una crema liscia. Lasciare
raffreddarecompletamente mescolando regolarmente

Pâte levée feuilletée (15 ore dopo)
- 250 g di farina t45 de gruau - 17g lievito di birra
- 250 g farina t55 - 20g di latte in polvero
- 240 g d'acqua tiepida - 10 g di sale
- 1 uovo e mezzo - 250 g di burro
- 60 g di zucchero - la pasta fermentata
(Al posto dell’acqua e del latte in polvere si può mettere 240 gr di latte scremato)

Tutti gli ingredienti sono messi all’inizio (eccetto il burro).
Mescolare con il robot a velocità 1 per 5 minuti quindi impastare
2 a 3minuti a velocità 2.Fare una palla, coprire con pellicola e lasciare
in frigorifero h. 1.30

Dopo 1h30. Stendere il burro in un quadrato di circa 1cm di
Spessore (dentro 2 strati di carta da forno). Degazer (?) e dispiegare
la pasta in un quadrato di 25x25. TOUR DOUBLE.
Lasciate riposare la paste 30 minuti la fresco. Poi stendetela in un quadrato di 45x45. Dorate (con l’uovo?) la base sul lato per 4 cm.
(?) dorer le bas de l'abaisse sur environ 4cm
Stendere la crema patissière sulla pasta, cospargere di uvetta o
di pepite di cioccolato (ho fatto metà cioccolato 50g,
metà uvetta 50g)

Rotolare la pasta dell’alto verso il basso per terminare sulla banda
lucidata con l’uovo .
Se la vostra pasta vi sembra troppo morbida mettere al fresco 15/20minuti prima di ritagliare.

Tagliare dei pezzi da 2 a 2.5 cm di spessore. Coprite con pellicola alimentare unta.
Lasciare riposare per 2 ore. Dorate (credo consista nel lucidare con uovo sbattuto) leggermente e infornare a 200° per 16 minuti (con una tazza d’acqua nel forno)
piercarla
 

Messaggioda sereme » 16/01/2006, 15:24

[quote="piercarla"]

Crème patissière

250g di latte
2 pacchetti di zucchero vanigliato
1 uovo intero 25g di burro
34g di zucchero 25g di maizena
1/2 bacello di vaniglia

[)/quote]ecco io qui ho fatto la pasticcera a mio modo
Avatar utente
sereme
 
Messaggi: 1978
Iscritto il: 20/11/2003, 14:27
Località: Romagna

Messaggioda orione » 20/01/2006, 18:19

Serena grazie perche' sono veramente buone!!! :D
assomigliano a certe paste che ho mangiato in Francia...
le ho cotte ieri sera e ho cambiato poche cose, soprattutto ho adeguato i tempi ai miei orari e vi racconto:

1° impasto (ore 22)
43 gr farina manitoba
43 gr farina 00
27 gr burro morbido
1 gr lievito di birra fresco
50 gr acqua
scorza grattugiata di limone (...panbrioche di Adriano!)
Impastare tutto fino ad ottenere un impasto poco appiccicoso.
Lasciare a temperatura ambiente per 15 ore (io a 17°C) in una ciotola
ricoperta da pellicola.

ore 13 giorno successivo:

2° Impasto:
280 gr farina 00
250 gr manitoba
17 gr lievito birra fresco
240 gr latte parzialmente scremato (al posto di acqua e latte in polvere)
10 gr sale
1 tuorlo (non piccolo)
100 gr zucchero (invece di 60)
la pasta lievitata preparata il giorno prima
250 gr burro freddo (serve dopo)

Impastare tutti gli ingredienti tranne il burro, fino a formare una pasta omogenea
e poco appiccicosa.
Formare una palla e mettere in frigo in un contenitore coperto per 1 h 1 30
(io sono andata in ufficio e l'ho lasciato fino alle 19).

Intanto preparare una crema pasticcera abbastanza densa (io l'ho fatta con 1 uovo solo).
Passato il tempo riprendere la pasta e stenderla cercando di formare un quadrato di 25x25 circa,
poi stendere il panetto di burro tra due fogli di carta, con una leggera spolverata di farina, formando un quadrato (piu' piccolo della pasta).
Mettere il panetto di burro appiattito, al centro della pasta stesa e
fare 2 giri, uno dopo l'altro.
Lasciare riposare la pasta in frigo per 30 min, poi stenderla formando un quadrato di 45x45.
Spalmare la pasta con la crema pasticcera, spargere sopra delle gocce di cioccolato (o uvetta),
io ho messo anche un po' di nocciole tritate avanzate dalla preparazione della ricotta e pere, che buona anche quella!)

Immagine

Arrotolare la pasta dall'alto verso il basso formando un rotolo.
Tagliare a fette di circa 2,5 cm di spessore.

Immagine

Poi io ho lasciato lievitare per 2 h a 28°C, le ho pennellate con uno sciroppo preparato con zucchero di canna e poco succo di mela non zuccherato e ho cotto in forno a 190°C per 15 min.
Cosparso con zucchero a velo.
eccole, scusate per la scarsa qualita' delle foto, meglio di niente, no?

Immagine

erano davvero buone, anche stamattina a colazione, poi vi diro' come vengono scongelate la sera e cotte la mattina dopo...
l'unica cosa e' che il margine finale si e' un po' staccato come si vede,
cioe' non hanno mantenuto una forma perfettamente tonda...
secondo voi perche'?
Avatar utente
orione
 
Messaggi: 700
Iscritto il: 10/10/2005, 15:44
Località: Modena


Torna a Ricette

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot], Google Feedfetcher, Yahoo [Bot] e 1 ospite