Umbrichelli di Spoleto

L'angolo della tradizione: ricette, ingredienti, modalità di cottura, aneddoti e tutto quello che vorrete raccontare sulle tradizioni nostre e di altri paesi.
Regole del forum
Prima di cominciare a scrivere messaggi in questo forum, vi consigliamo di seguirlo silenziosamente (continua)

Umbrichelli di Spoleto

Messaggioda Eucalipto » 15/11/2004, 16:44

Qualche tempo fa, durante una vacanza in Umbria, abbiamo assaggiato un piatto di pasta in una tipica trattoria di Spoleto.
Probabilmente sto utilizzando una serie di termini impropri, non so se la ricetta sia tipica di Spoleto o dell’Umbria, ma era molto gustosa, ci è rimasta impressa ed abbiamo tentato di riprodurla, devo dire che la versione casalinga somiglia parecchio all’originale.
La ricetta, utilizza un formato di pasta del tutto simile a quello che ho proposto nel thread “un’idea per la pasta fatta in casa” cioè gli “umbrichelli”, sorta di spaghettoni rustici, molto accattivanti all’estetica e molto soddisfacienti al palato. L’intingolo non è certo dei più dietetici, ma è molto gustoso.


UMBRICHELLI (STRANGOZZI) DI SPOLETO

Ingredienti per 4 persone:

350g di pasta tipo umbrichelli o strangozzi

Per il condimento: 300g di salsiccia – 150g di pancetta – 300g di fave fresche o surgelate – 4 pomodori da sugo – ½ cipolla – pecorino stagionato - pepe.

Preparazione: Far appassire la cipolla in olio EVO, aggiungere la pancetta tagliata a dadini e la pasta di salsiccia estratta dal budello, far rosolare dolcemente, spappolando la salsiccia con un cucchiaio di legno.
Aggiungere i pomodori, spellati e far cuocere a fuoco moderato per circa mezz’ora.
Aggiungere le fave e poca acqua bollente, una quantità giusto necessaria per portarle a cottura, ci vorranno una ventina di minuti. Regolare eventualmente di sale (ma i salumi ne contengono già in abbondanza e forse non sarà necessario) aggiungere il pepe. Nel frattempo lessare la pasta, scolarla e versarla nel recipiente di cottura del sugo. Lasciare sul fuoco la pentola per il tempo necessario a far restringere l’intingolo e quindi servire con abbondante pecorino grattugiato.




Immagine

Rosolaaaa .... rosolaaaaa ..... il maialino rosolaaaaaaa...



Immagine

L'aggiunta dei pomodori spellati e tagliati in dadolata



Immagine

Le fave conferiscono, oltre al sapore, anche un bel contrasto cromatico...... che profumo!!!



Immagine

Dopo aver scolato la pasta, non è male darle una ripassatina in padella per farla insaporire ulteriormente


Immagine

Nel piatto.... l'aggiunta di una copiosa grattuggiata di pecorino stagionato è fondamentale.
Avatar utente
Eucalipto
 
Messaggi: 401
Iscritto il: 05/04/2004, 13:51
Località: Milano

Ti è stata utile questa discussione? Allora puoi ringraziarci condividendola sulle tue pagine social

In questo modo, ci aiuterai ad aumentare la popolarità di gennarino.org! Grazie! Condividi su Facebook

Re: Umbrichelli di Spoleto

Messaggioda TeresaDeMasi » 15/11/2004, 20:42

Eucalipto ha scritto:
La ricetta, utilizza un formato di pasta del tutto simile a quello che ho proposto nel thread “un’idea per la pasta fatta in casa” cioè gli “umbrichelli”, sorta di spaghettoni rustici, molto accattivanti all’estetica e molto soddisfacienti al palato. L’intingolo non è certo dei più dietetici, ma è molto gustoso.


Ma gli stringozzi, non sono a sezione quadrata? :?
Per il piatto, un solo commento: catepossino! ;)
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

Re: Umbrichelli di Spoleto

Messaggioda Eucalipto » 15/11/2004, 21:57

admin ha scritto:
Ma gli stringozzi, non sono a sezione quadrata? :?
Per il piatto, un solo commento: catepossino! ;)


Ho in mano un pacchetto superstite di prodotto "originale"

StrAngozzi/Umbrichelli/Ceriole sezione tonda, ricambio il "catepossino" per il pane ... :D :D :D
Avatar utente
Eucalipto
 
Messaggi: 401
Iscritto il: 05/04/2004, 13:51
Località: Milano

Re: Umbrichelli di Spoleto

Messaggioda TinaZappacosta » 03/06/2010, 1:06

Eucalipto grazie, veramente squisite! :sad:
laganelle favette e salsiccia g.jpg
laganelle favette e salsiccia g.jpg (110.84 KiB) Osservato 2504 volte


Nella stessa giornata la tua ricetta ha fatto felice due famiglie, quella mia e quella dei miei :D

Ho seguito scrupolosamente le tue indicazioni, mi sono distaccata solo per aver dimezzato le dosi dovendo cucinare per due, per il formato di pasta, io ho preparato delle laganelle, e perchè non ho aggiunto il pomodoro. Il colore rosato che si intravede è la polvere di peperoncino presente nella salsiccia. Mamma invece l'ha aggiunto...ti ringrazia tanto, specialmente il mio papà :)
Tina
http://www.mollicadipane.blogspot.com/

"Mani materne impastano poesia e verità. Nel pane sta scritta l’equità. Questa sì è storia eterna: le chiamate alla luce della lanterna" (Leonardo Sinisgalli)
Avatar utente
TinaZappacosta
 
Messaggi: 640
Iscritto il: 14/07/2008, 0:31
Località: Potenza

Re: Umbrichelli di Spoleto

Messaggioda TinaZappacosta » 03/06/2010, 3:05

Dimeticavo...non ho aggiunto pancetta. Sono a dieta :-P
Tina
http://www.mollicadipane.blogspot.com/

"Mani materne impastano poesia e verità. Nel pane sta scritta l’equità. Questa sì è storia eterna: le chiamate alla luce della lanterna" (Leonardo Sinisgalli)
Avatar utente
TinaZappacosta
 
Messaggi: 640
Iscritto il: 14/07/2008, 0:31
Località: Potenza


Torna a Tradizioni in Cucina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

by Scatti Golosi

La redazione di questo forum è costituita anche da diversi blog che ne condividono il progetto, e cioè:
buzzoole code