Migliaccio napoletano

L'angolo della tradizione: ricette, ingredienti, modalità di cottura, aneddoti e tutto quello che vorrete raccontare sulle tradizioni nostre e di altri paesi.
Regole del forum
Prima di cominciare a scrivere messaggi in questo forum, vi consigliamo di seguirlo silenziosamente (continua)

Migliaccio napoletano

Messaggioda MariaRomano » 24/03/2011, 16:40

Il migliaccio è un tipico dolce napoletano, semplice, preparato nel periodo del carnevale.
Questa è la ricetta di famiglia:

180 g di semola
750 g di latte con 1 bacca di vaniglia
un pizzico di sale
cuocere fino all’ebollizione ed ancora per 3-4 minuti mescolando con una frusta metallica

quando il composto è ancora tiepido aggiungere
350 g zucchero
60 g burro

quando sarà freddo, sempre mescolando con la frusta, aggiungere
5 uova
500 g ricotta romana

infine
100g di cedro a cubetti
1 fialetta di millefiori
1 buccia di arancia grattugiata
½ tazzina di rhum per pasticceria

Infornare a 170° C per ¾ d’ora circa in una teglia da 24 cm foderata con carta forno e l’impasto che avanzerà in una teglietta piccola (oppure usare una sola teglia più grande).

Una volta pronto, cospargere di zucchero a velo.
Allegati
198034_1776640069009_1629595813_1669660_1761306_n.jpg
Foto gentilmente offerta da Teresa De Masi
198034_1776640069009_1629595813_1669660_1761306_n.jpg (28.46 KiB) Osservato 17330 volte
Avatar utente
MariaRomano
 
Messaggi: 1035
Iscritto il: 17/08/2008, 22:00

Ti è stata utile questa discussione? Allora puoi ringraziarci condividendola sulle tue pagine social

In questo modo, ci aiuterai ad aumentare la popolarità di gennarino.org! Grazie! Condividi su Facebook

Re: Migliaccio napoletano

Messaggioda TeresaDeMasi » 25/03/2011, 23:15

Sta in forno... 8-)
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

Re: Migliaccio napoletano

Messaggioda salutistagolosa » 26/03/2011, 11:51

lizzy ha scritto:500 g ricotta romana

scusa lizzy, intendi ricotta di pecora?
salutistagolosa
 
Messaggi: 6482
Iscritto il: 13/08/2004, 19:37
Località: Fife, Scozia

Re: Migliaccio napoletano

Messaggioda MariaRomano » 26/03/2011, 12:33

Si proprio ricotta di pecora e ho dimenticato nella ricetta che il dolce, alla fine, va cosparso di zucchero al velo.
Avatar utente
MariaRomano
 
Messaggi: 1035
Iscritto il: 17/08/2008, 22:00

Re: Migliaccio napoletano

Messaggioda salutistagolosa » 26/03/2011, 13:18

lizzy ha scritto:Si proprio ricotta di pecora e ho dimenticato nella ricetta che il dolce, alla fine, va cosparso di zucchero al velo.

perfetto, grazie.
salutistagolosa
 
Messaggi: 6482
Iscritto il: 13/08/2004, 19:37
Località: Fife, Scozia

Re: Migliaccio napoletano

Messaggioda TeresaDeMasi » 26/03/2011, 20:16

Aggiungerei un dettaglio: che il migliaccio è uno di quei dolci che necessitano di "maturazione" una volta cotti. Non va mangiato subito ma solo dopo 24-48 ore: diventa più morbido e cremoso. E profumato. Che ne pensi, mari'?

/irene ha detto che il tuo era più buono, ma le ho spiegato che la colpa è della ricotta. Quella conad, anche se di pecora, fa quello che può. Domani, lo porta alla nonna. :grin:
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

Re: Migliaccio napoletano

Messaggioda MariaRomano » 26/03/2011, 21:56

TeresaGennarino ha scritto:Che ne pensi, mari'?

Sono daccordo :cool: , almeno almeno 12 ore di riposo.
E dici ad Irene che domani il suo sarà buonissimo e che la nonna rimarrà :smile:
Avatar utente
MariaRomano
 
Messaggi: 1035
Iscritto il: 17/08/2008, 22:00

Re: Migliaccio napoletano

Messaggioda sdonk » 27/03/2011, 10:09

Per semola si intende quella a grana grossa, non quella rimacinata. Giusto?
Olio extravergine d'oliva pugliese
www.fontanadelcavallo.com
Avatar utente
sdonk
Santo Subito!!!
 
Messaggi: 4469
Iscritto il: 07/10/2005, 19:24
Località: Londinium

Re: Migliaccio napoletano

Messaggioda MariaRomano » 27/03/2011, 10:39

sdonk ha scritto:Per semola si intende quella a grana grossa, non quella rimacinata. Giusto?

Uso quella a grana media, non quella per cous cous, ne' quella rimacinata
Avatar utente
MariaRomano
 
Messaggi: 1035
Iscritto il: 17/08/2008, 22:00

Re: Migliaccio napoletano

Messaggioda Cat » 27/03/2011, 10:43

Anni fa ne ho mangiato uno fatto da una mia amica della provincia di Napoli, solo che il suo aveva un guscio di pasta frolla: era una variante personale o si usa anche farlo così? :shock:
Avatar utente
Cat
 
Messaggi: 1389
Iscritto il: 23/09/2006, 10:15
Località: Nata a Ragusa

Re: Migliaccio napoletano

Messaggioda MariaRomano » 27/03/2011, 12:41

Ciao Cat, penso sia una variante locale
Avatar utente
MariaRomano
 
Messaggi: 1035
Iscritto il: 17/08/2008, 22:00

Re: Migliaccio napoletano

Messaggioda sdonk » 28/03/2011, 12:41

lizzy ha scritto:
sdonk ha scritto:Per semola si intende quella a grana grossa, non quella rimacinata. Giusto?

Uso quella a grana media, non quella per cous cous, ne' quella rimacinata


Qui si trova soltanto o la rimacinata o la semola "normale", la semola a grana media non l'ho mai vista.
Olio extravergine d'oliva pugliese
www.fontanadelcavallo.com
Avatar utente
sdonk
Santo Subito!!!
 
Messaggi: 4469
Iscritto il: 07/10/2005, 19:24
Località: Londinium

Re: Migliaccio napoletano

Messaggioda MariaRomano » 28/03/2011, 13:27

La semola in questione è questa, che proviene da un pacchetto da 250 g di un noto pastificio pugliese.
Spero si riesca ad intravedere la grana
Allegati
Grana semola.jpg
Grana semola.jpg (47.01 KiB) Osservato 17036 volte
Avatar utente
MariaRomano
 
Messaggi: 1035
Iscritto il: 17/08/2008, 22:00

Re: Migliaccio napoletano

Messaggioda Cat » 28/03/2011, 16:13

lizzy ha scritto:Ciao Cat, penso sia una variante locale

Ciao Maria, grazie :)
Avatar utente
Cat
 
Messaggi: 1389
Iscritto il: 23/09/2006, 10:15
Località: Nata a Ragusa

Re: Migliaccio napoletano

Messaggioda sdonk » 28/03/2011, 18:02

lizzy ha scritto:La semola in questione è questa, che proviene da un pacchetto da 250 g di un noto pastificio pugliese.


Divella pacco trasparente?
Se si, è la stessa che ho usato ieri :grin:
Olio extravergine d'oliva pugliese
www.fontanadelcavallo.com
Avatar utente
sdonk
Santo Subito!!!
 
Messaggi: 4469
Iscritto il: 07/10/2005, 19:24
Località: Londinium

Prossimo

Torna a Tradizioni in Cucina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

by Scatti Golosi

La redazione di questo forum è costituita anche da diversi blog che ne condividono il progetto, e cioè:
buzzoole code