Gennarino.org ringrazia tutti gli utenti che hanno dato fiducia al nostro progetto per quasi 20 anni, e che, grazie al grande lavoro fatto da tutto lo Staff (rigorosamente a titolo gratuito), hanno portato il forum a diventare uno dei principali punto di riferimento degli appassionati di cucina del web italiano.
Purtroppo, causa motivi personali, non ho più modo di gestirlo e portarlo avanti. Il forum viene ora posto in uno stato di sola lettura: un archivio storico che permetta a chiunque di fruire di tutte le discussioni trattate.

la parigina

Un nuovo forum, unico, che sostituirà i tradizionali 4 (che resteranno, in sola lettura) per rendere più agevole e veloce la navigazione. Qualora abbiate bisogno di informazioni sui vecchi post, avviate pure qui il vostro topic. Vi aiuteremo volentieri.

Re: la parigina

Messaggioda cristina654 » 12/03/2009, 17:11

Ciao Antonia grazie per la ricetta, la tua Parigina è buonissima, i miei ragazzi hanno gradito moolto

Immagine
cristina

visita il mio bloghttp://chicchedichicca.blogspot.com/
Avatar utente
cristina654
 
Messaggi: 16
Iscritto il: 01/03/2009, 18:30
Località: montevarchi

Ti è stata utile questa discussione? Allora puoi ringraziarci condividendola sulle tue pagine social

In questo modo, ci aiuterai ad aumentare la popolarità di gennarino.org! Grazie! Condividi su Facebook

Re: la parigina

Messaggioda robychi » 18/10/2009, 11:48

Devo ringraziarti pure io!

Ho fatto la parigina per una festa ed è stata spazzolata MOLTO velocemente :-? (ne ho assaggiato un pezzetto per miracolo). Pensa che erano due teglie una 60x40 e una 40x30.

Grassie!Grassie!Grassie!Grassie!


p.s. OT: m'è pure venuto in mente che da noi in Sicilia si chiama "mattonella".
Devi soggiornare a Milano? Ti consiglio il B&B Belcanto - Via B. Angelico 13 tel.: 347-6699602
www.belcantobeb.com
Avatar utente
robychi
 
Messaggi: 4539
Iscritto il: 09/04/2006, 21:32
Località: Milano

Re: la parigina

Messaggioda tavernadei7peccati » 18/10/2009, 13:26

yessss!
ma siccome da noi è un "pezzo" di rosticceria abbastanza recente, non di tradizione, credo che glielo abbiamo copiato, Roby :-)
...... anita...............................
te ne stai seduta sulla punta ricurva della luna, in quieta meditazione... hai tutto il tempo...
Avatar utente
tavernadei7peccati
 
Messaggi: 3091
Iscritto il: 05/10/2006, 15:08
Località: Palermo

Re: la parigina

Messaggioda robychi » 18/10/2009, 15:19

tavernadei7peccati ha scritto:yessss!
ma siccome da noi è un "pezzo" di rosticceria abbastanza recente, non di tradizione, credo che glielo abbiamo copiato, Roby :-)


Probabile :) Ma mi ricordavo di averlo visto anche da noi, solo che non ricordavo come lo chiamiamo...
Devi soggiornare a Milano? Ti consiglio il B&B Belcanto - Via B. Angelico 13 tel.: 347-6699602
www.belcantobeb.com
Avatar utente
robychi
 
Messaggi: 4539
Iscritto il: 09/04/2006, 21:32
Località: Milano

Re: la parigina

Messaggioda Adriano » 18/10/2009, 17:34

robychi ha scritto:una 60x40

ammappete! Quelle sono per forni professionali, che forno hai? :-)
Avatar utente
Adriano
 
Messaggi: 4342
Iscritto il: 27/01/2005, 0:55
Località: Napoli

Re: la parigina

Messaggioda robychi » 18/10/2009, 19:12

Adriano ha scritto:
robychi ha scritto:una 60x40

ammappete! Quelle sono per forni professionali, che forno hai? :-)


Il forno è largo 70 cm.
Devi soggiornare a Milano? Ti consiglio il B&B Belcanto - Via B. Angelico 13 tel.: 347-6699602
www.belcantobeb.com
Avatar utente
robychi
 
Messaggi: 4539
Iscritto il: 09/04/2006, 21:32
Località: Milano

Re: la parigina

Messaggioda tarallo » 27/04/2010, 13:57

Qui Roberto mi ha invitato a inserire delle foto, anche se fossero già apparse in altri fora. Per queste non apro un'altra discussione poiché già c'è questa in argomento e dunque non mi sembra il caso. Se ho sbagliato i moderatori provvederanno a spostare l'intervento.

Questo è un tramezzino che ho fatto nel 2008, uno dei primi o proprio il primo che feci,

Preparazione
Immagine

Cotto, con prova piegatura
Immagine

Fetta
Immagine

Trattandosi di prodotto tradizionale (il rustico è stato inventato nella nostra città nel 1969), gli ingredienti sono gli stessi che usa Antonia: base per pizza condita con pomodoro, basilico, olio e.v.o., una spolverata di pepe nero, una manciata di formaggio grana grattugiato, fiordilatte o provola e fette di prosciutto cotto sino a occupare tutta la superficie, il tutto ricoperto con uno strato di pasta sfoglia, preferibilmente steso sottile e bucherellato. A giudicare dalle foto, in quella circostanza spennelai la parte superiore con dell'uovo sbattuto, ma di solito preferisco il latte (a metà cottura).
Al posto del prosciutto cotto, è possibile utilizzare del salame. L'ho visto anche con la scarola, al panificio Serlini di Afragola ad esempio (e forse in qualche rosticceria di Napoli).


/Queste foto son migliori, vero, Piero? :D
tarallo
 
Messaggi: 270
Iscritto il: 01/04/2010, 11:04
Località: Due Sicilie

Re: la parigina

Messaggioda Cat » 06/05/2010, 16:30

L'ho fatta ieri sera usando per la base la pizza ad impasto diretto di Mr Smith e, visto che non avevo né tempo, né la certezza che la pasta sfoglia classica mi sarebbe riuscita bene, per la parte superiore ho usato la finta sfoglia di Adriano. Era proprio buona!
Avatar utente
Cat
 
Messaggi: 1389
Iscritto il: 23/09/2006, 10:15
Località: Nata a Ragusa

Re: la parigina

Messaggioda MissVanDerRohe » 06/05/2010, 16:40

Cat ha scritto:L'ho fatta ieri sera usando per la base la pizza ad impasto diretto di Mr Smith e, visto che non avevo né tempo, né la certezza che la pasta sfoglia classica mi sarebbe riuscita bene, per la parte superiore ho usato la finta sfoglia di Adriano. Era proprio buona!

Cat, visto che hai usato la finta sfoglia con un ripieno... tempo fa l'ho provata, l'ho trovata fantastica, sfogliava benissimo etc, però usandola per dei calzoncini ripieni mi è successo che mi si "sciogliesse" sopra, prima pensavo si fossero aperti i bordi, invece era proprio la sfoglia che sopra si liquefaceva.
Ora, ne avrò combinata qualcuna delle mie, forse ho steso la pasta troppo sottile (perché poi non tutti si sono aperti, e mi pare che i rustici che son venuti bene avessero la sfoglia più grossa), ma a te è andato tutto bene col ripieno?
Ketty
Iugi: "E va bene Miss, hai ragione." 9/12/2008 19:47
Avatar utente
MissVanDerRohe
 
Messaggi: 1689
Iscritto il: 20/03/2008, 1:12
Località: Messina

Re: la parigina

Messaggioda Cat » 06/05/2010, 16:51

MissVanDerRohe ha scritto: usandola per dei calzoncini ripieni mi è successo che mi si "sciogliesse" sopra, prima pensavo si fossero aperti i bordi, invece era proprio la sfoglia che sopra si liquefaceva.
Ora, ne avrò combinata qualcuna delle mie, forse ho steso la pasta troppo sottile (perché poi non tutti si sono aperti, e mi pare che i rustici che son venuti bene avessero la sfoglia più grossa), ma a te è andato tutto bene col ripieno?

No, non si è per niente liquefatta e aveva proprio un bell'aspetto. L'unica cosa che ho notato è che c'erano pochi strati di sfoglia, però ho pensato che fosse un inconveniente dovuto al fatto che l'avevo stesa proprio sottile, 2-3 mm, per paura che rimanesse cruda dentro. Infatti, visto che ne ho usato solo metà dose, volevo fare dei salatini con il resto, stendendola a uno spessore più alto per vedere il risultato.
Avatar utente
Cat
 
Messaggi: 1389
Iscritto il: 23/09/2006, 10:15
Località: Nata a Ragusa

Re: la parigina

Messaggioda MissVanDerRohe » 06/05/2010, 17:06

Grazie, allora la riproverò per la parigina, vediamo se riesco a non far danno.
Secondo me quando si fanno cose come la parigina, con la pasta sfoglia che al bordo deve essere ricoperta con l'altra pasta rivoltata, la sfogliatura si nota molto poco.
Con la finta sfoglia giusto per provare, visto che ero curiosa, ho infornato dei piccoli ritagli sottilissimi, non più di 2 mm, e sono diventati gonfissimi in maniera spettacolare, non saprei dire quanto erano alti esattamente, penso 2 dita, e sfogliati perfettamente, sembravano non pesare niente, quindi non ti consiglio di fare i salatini troppo spessi, rischi poi che si gonfino così tanto che potrebbero non cuocersi bene dentro.
Ketty
Iugi: "E va bene Miss, hai ragione." 9/12/2008 19:47
Avatar utente
MissVanDerRohe
 
Messaggi: 1689
Iscritto il: 20/03/2008, 1:12
Località: Messina

Re: la parigina

Messaggioda Cat » 06/05/2010, 20:50

MissVanDerRohe ha scritto:Con la finta sfoglia giusto per provare, visto che ero curiosa, ho infornato dei piccoli ritagli sottilissimi, non più di 2 mm, e sono diventati gonfissimi in maniera spettacolare, non saprei dire quanto erano alti esattamente, penso 2 dita, e sfogliati perfettamente, sembravano non pesare niente, quindi non ti consiglio di fare i salatini troppo spessi, rischi poi che si gonfino così tanto che potrebbero non cuocersi bene dentro.

Sei stata provvidenziale, allora: chissà che combinavo! :D
Dalla sfoglia che ho usato per la parigina mi sono avanzati dei ritagli e ho congelato anche quelli, ma pensavo di stenderli nuovamente, non impastandoli di nuovo, ma sovrapponendoli come si fa per la pasta sfoglia. Tu li hai lasciati così com'erano? Scusate, sono un po' OT :oops:
Avatar utente
Cat
 
Messaggi: 1389
Iscritto il: 23/09/2006, 10:15
Località: Nata a Ragusa

Re: la parigina

Messaggioda MissVanDerRohe » 06/05/2010, 21:21

Cat, io i ritagli li ho fatti di proposito il giorno prima di cuocere la sfoglia, era una cosa nuova e volevo vedere cosa succedeva, infatti ho infornato nel microonde col crisp, tanto per vedere com'erano la sfogliatura e il sapore (ammetto che avevo paura sapesse di formaggio). :)
Però per gli avanzi sì, farei come dici tu, non penso si possano impastare di nuovo, meglio sovrapporre i pezzetti come la sfoglia classica, anche se è antipatico.
Ketty
Iugi: "E va bene Miss, hai ragione." 9/12/2008 19:47
Avatar utente
MissVanDerRohe
 
Messaggi: 1689
Iscritto il: 20/03/2008, 1:12
Località: Messina

Re: la parigina

Messaggioda Cat » 07/05/2010, 9:36

Ok. Grazie, Ketty :)
Avatar utente
Cat
 
Messaggi: 1389
Iscritto il: 23/09/2006, 10:15
Località: Nata a Ragusa

Re: la parigina

Messaggioda tarallo » 07/05/2010, 14:50

Io ho usato la finta sfoglia di Loriana/Lory nella versione rivisitata dall'Adriano, che avete citato (ma lui giustamente ne precisa la paternità), per una torta ripiena di zucchine (zucchine, cipolle, uovo sbattuto, grana grattugiato e ricotta se non ricordo male). Con gli avanzi ho preparato dei piccoli rustici (rotolini di würstel). Ebbene, questi ultimi si sono perfettamente sfogliati, come alcune paste sfoglie che si comprano confezionate e addirittura meglio di altre, mentre quella della torta grande non così tanto. Diciamo che sembrava una pasta brisée leggermente sfogliata. Da fredda, poi, ha cambiato molto di consistenza... Non saprei come descriverla: era ottima e con quel ripieno si coniugava meravigliosamente, ma non era pasta sfoglia. Della consistenza dei rotolini da freddi non saprei dire perché sono stati fatti fuori mentre venivano sfornati, non ne è avanzato neanche uno. Non saprei dire nemmeno se riscaldando la torta grande in forno avrebbe riacquistato le caratteristiche originarie, perché non ho avuto occasione di sperimentarlo. In ogni caso lo stesso Adriano la consiglia per piccola pasticceria salata, dunque temo che lo sfogliarsi meglio in piccole porzioni anziché usata per una torta sia una peculiarità di questa pasta.
tarallo
 
Messaggi: 270
Iscritto il: 01/04/2010, 11:04
Località: Due Sicilie

PrecedenteProssimo

Torna a Il nuovo forum di Gennarino.org

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

by Scatti Golosi

La redazione di questo forum è costituita anche da diversi blog che ne condividono il progetto, e cioè:
buzzoole code