Ravioli dolci con ripieno di ceci e cioccolato

Messaggioda MariellaCiurleo » 21/11/2007, 15:35

Teresa/gennarino ha scritto:
Iniziamo dalle note tenniche: io sono diventata matta a passarli al passa verdure: hai usato qualche accorgimento particolare? :shock:

Sì, molto tennica: mi sono fatta "un mazzo tanto"! Immagine
L'unico accorgimento è stato quello di utilizzare ogni tanto pochissima acqua di cottura sui ceci dentro al passaverdura per ammorbidire un po' la "mappazza".

Teresa/gennarino ha scritto: io ci vedrei meglio una pasta fritta (tipo quella dei ravioli di natale che si usano da queste parti).

Era uno delle ipotesi di partenza, ma, non so se mi capisci, non mi andava di friggere... 8)

Teresa/gennarino ha scritto:Oppure, mentre sono ancora caldi, li spruzzerei di qualcosa (anche di liquoroso) sia per ammorbidire la pasta, sia per dare aroma: hai presente le pesche dolci? Una cosa cosi', insomma... :sad:

Sono stata tentata di utilizzare del mosto cotto, come per le raviole, ma alla fine ho desistito. Forse, però, non era male come idea. Se me la sento di riaffrontare l'impresa ci provo!

Un bacio
Mariella
Io non mi sento italiano, ma per fortuna o purtroppo lo sono (G. Gaber)
Avatar utente
MariellaCiurleo
 
Messaggi: 1177
Iscritto il: 24/08/2006, 11:31
Località: Roma (Q.re Talenti)

Ti è stata utile questa discussione? Allora puoi ringraziarci condividendola sulle tue pagine social

In questo modo, ci aiuterai ad aumentare la popolarità di gennarino.org! Grazie! Condividi su Facebook

Messaggioda TeresaDeMasi » 21/11/2007, 15:41

Mariella Ciurleo ha scritto:Sono stata tentata di utilizzare del mosto cotto, come per le raviole, ma alla fine ho desistito. Forse, però, non era male come idea. Se me la sento di riaffrontare l'impresa ci provo!

Un bacio


Ottima cosa, ma io te ne proponevo una diversa: Qui per esempio, mentre alcuni dolci sono ancora caldi, li spruzzano di sassolino (a me non piace, sa di anice) cosi' l'alcool evapora e rimane l'aroma e una pasta piu' morbida. Ecco, pensavo ad una cosa del genere.
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

Messaggioda MariellaCiurleo » 21/11/2007, 15:52

Teresa/gennarino ha scritto:
Mariella Ciurleo ha scritto:Sono stata tentata di utilizzare del mosto cotto, come per le raviole, ma alla fine ho desistito. Forse, però, non era male come idea. Se me la sento di riaffrontare l'impresa ci provo!

Un bacio


Ottima cosa, ma io te ne proponevo una diversa: Qui per esempio, mentre alcuni dolci sono ancora caldi, li spruzzano di sassolino (a me non piace, sa di anice) cosi' l'alcool evapora e rimane l'aroma e una pasta piu' morbida. Ecco, pensavo ad una cosa del genere.


Non avevo capito, ma è interessante!
Direi che la pasta dei primi ravioli non ne aveva bisogno, perchè era già di per sè morbida e fragrante (nell'impasto avevo messo anche un po' di rum), mentre poteva essere veramente utile nella seconda versione, decisamente più "austera".

Oddio, vuoi vedere che mi tocca rifarmi "un mazzo tanto"?!?! Immagine
Mariella
Io non mi sento italiano, ma per fortuna o purtroppo lo sono (G. Gaber)
Avatar utente
MariellaCiurleo
 
Messaggi: 1177
Iscritto il: 24/08/2006, 11:31
Località: Roma (Q.re Talenti)

Precedente

Torna a Ceci

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

by Scatti Golosi

La redazione di questo forum è costituita anche da diversi blog che ne condividono il progetto, e cioè:
buzzoole code