Spaetzli di ceci

Messaggioda DaviDent » 11/12/2007, 13:17

Una fonduta di un formaggio non esageratamente prfoumato ?
Avatar utente
DaviDent
 
Messaggi: 552
Iscritto il: 27/11/2002, 23:26
Località: Verona in B&B che è la nostra casa (come da normativa vigente)

Ti è stata utile questa discussione? Allora puoi ringraziarci condividendola sulle tue pagine social

In questo modo, ci aiuterai ad aumentare la popolarità di gennarino.org! Grazie! Condividi su Facebook

Messaggioda AntonellaRagnetto » 11/12/2007, 20:32

DaviDent ha scritto:Una fonduta di un formaggio non esageratamente prfoumato ?


Bravo davide...ci stavo provando ieri sera.... :D
Sono indecisa tra fontina e ? :shock:
Antonella
Avatar utente
AntonellaRagnetto
 
Messaggi: 2130
Iscritto il: 06/06/2006, 17:06
Località: Firenze

Messaggioda DaviDent » 11/12/2007, 21:32

La fontina mi sa che copre troppo i ceci... ho provato la settimana scorsa una sottospecie di taleggio prodotto da Occelli che ovviamente non si chiama taleggio... dal sapore ( e profumo) interessanti senza essere troppo sostenuti.

Provare con un Latteria mezzano ? Un Asiago semistagionato ? Un Montasio sempre mezzano ? I formaggi freschi come si può notare non sono il mio forte... in casa nostra entrano solo formaggi puzzolentissimi ed ai limiti della stagionatura...

Uhm... visto che pare la rivelazione dell'anno... che dici di un po' di Strachitund ??? 8-)
Avatar utente
DaviDent
 
Messaggi: 552
Iscritto il: 27/11/2002, 23:26
Località: Verona in B&B che è la nostra casa (come da normativa vigente)

Messaggioda AntonellaRagnetto » 11/12/2007, 21:56

Davide proverò...domani mi faccio un gro al mercato e vedrò di trovare qualcosa......
Grazie per i suggerimenti :D
Antonella
Avatar utente
AntonellaRagnetto
 
Messaggi: 2130
Iscritto il: 06/06/2006, 17:06
Località: Firenze

Messaggioda DaviDent » 12/12/2007, 16:07

Perchè un dialogo a due ... sigh... suvvia... partecipate agli spaetzle di Antonella che poi ne beneficiamo tutti.

Io però voglio vedere come sei riuscita a fare gli spaetzle... partita da farina o da ceci schiacciati ???

La cosa mi prende assai...
Avatar utente
DaviDent
 
Messaggi: 552
Iscritto il: 27/11/2002, 23:26
Località: Verona in B&B che è la nostra casa (come da normativa vigente)

Messaggioda TeresaDeMasi » 12/12/2007, 16:21

DaviDent ha scritto:Perchè un dialogo a due ... sigh... suvvia... partecipate agli spaetzle di Antonella che poi ne beneficiamo tutti.
..


Io parteciperei, ma non ho mai fatto uno spaetzle in vita mia... :-)
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

Messaggioda AntonellaRagnetto » 12/12/2007, 17:44

Allora, lo spaetzli è uno gnocchetto bollito in acqua a 100° fino a che non viene a galla. E' fatto generalmente di 200 gr. farina 00 con aggiunta di un uovo intero, poco sale e pepe bianco. si mescola questa pastella densa e si fa colare da un apposito attrezzo che può essere sostituito benissimo da una grattugia a fori grossi oppure da un passa verdura a fori grandi.
A volte, non sempre, alla pastella si unisce un pugnello di spinaci bolliti ottenendo così gli spaetzli di spinaci.

La mia scommessa è stata quella di partire da 200 gr. di farina di ceci (non ceci bolliti), un uovo, sale, pepe nero macinato al momento. Fatta una pastella molto densa e atteso che bollisse l'acqua, l'ho salata, e ho ho fatto scendere gli spetzli dall'atrezzo apposito, questo:

Immagine

Una volta saliti a galla ho atteso non i 5 minuti canonici, ma dieci per assicurarmi che fossero ben cotti.
Poi ho iniziato la sperimentazione: prima ho condito con l'olio al rosmarino. Poi sono arrivata a a insaporire il burro al rosmarino e va già meglio.... :D


/Claudiaaaaa :???: bitte.... :D
Antonella
Avatar utente
AntonellaRagnetto
 
Messaggi: 2130
Iscritto il: 06/06/2006, 17:06
Località: Firenze

Messaggioda DaviDent » 12/12/2007, 19:58

Ma allora salta tutta la teoria dell'impossibilità di far la pasta con la farina di ceci se non la si passa prima in forno... se addensa tanto da far spaetzle, addenserà anche per far pasta... mah...

Lo spaetzle tradizionale si fa a strati inframezzando con cipolla appassita per benino ed emmentaler (di quello buono) a cubetti o grattuggiato. Uno strato dopo l'altro fino a finire gli ingredienti. Ultimo strato di formaggio e poi si passa tutto al forno a sciogliere per bene... deliziosi.

Poi ci sono le varie versioni "spadellate"... e lì ci si sbizzarrisce di fantasia...

Per gli spaetzle di ceci temo però che cipolla ed Emmentaler siano troppo coprenti.
Avatar utente
DaviDent
 
Messaggi: 552
Iscritto il: 27/11/2002, 23:26
Località: Verona in B&B che è la nostra casa (come da normativa vigente)

Messaggioda AntonellaRagnetto » 12/12/2007, 20:13

Gli spaetzle sono un po' diversi e comunque c'è la presenza dell'uovo che lega il tutto Davide...
Di solito io spadello invece che far gli strati. Se faccio strati non uso la cipolla, ma burro fuso aromatizzato e un formaggio insaporente. Se poi c'è presenza di spinaci allora condisco con pomodoro, basilico, parmigiano e burro fuso.

/Se vuoi far la pasta, potresti tostare un momento la farina..per asciugarla al meglio.... che ne pensi?

OT è bello discutere con te, man mano mi vengono altre idee per il piatto definitivo :D
Antonella
Avatar utente
AntonellaRagnetto
 
Messaggi: 2130
Iscritto il: 06/06/2006, 17:06
Località: Firenze

Messaggioda DaviDent » 13/12/2007, 11:35

Antonella/ragnetto ha scritto:Se vuoi far la pasta, potresti tostare un momento la farina..per asciugarla al meglio.... che ne pensi?


La faccenda "pasta" è stata discussa ampiamente, la teoria vuole che le proteine contenute nella farina di ceci debbano essere trattate con una "tostatura" in forno ad 80 gradi circa per un paio d'ore per poter diventare leganti e poter così fare un bel panetto di pasta (all'uovo ad esempio) che può essere utilizzato dai celiaci in sostituzione dei mucchi di glutine ai quali noi "non celiaci" siamo abituati...

Sica ha sperimentato con successo... però se gli spaetzle si formano e tengono mi vien da pensare che la farina che vendono sia già in qualche maniera tostata a dovere... boh... è vero che c'è l'uovo, ma da solo non credo sarebbe sufficiente a far tenere tutto il malloppo se la farina non avesse una qualche possibilità di legare o meglio "agglomerare".

Per il condimento sto ancora meditando... non vedo proprio l'olio, ma lo hai già notato pure tu... il burro è la morte loro (ed in questo particolare caso anche un po' di "innominabile" fresca a tirare mi sa che non ci starebbe male).

Partire da una semplice fondutina di parmigiano con l'aggiunta del sempiterno rosmarino ???

Io ci vedo bene anche della maggiorana e del timo... ma non tutto assieme, o... o... Buona sperimentazione.

Qui a VR la farina di ceci sembra sparita... sarà mica che ci leggono tutti i veronesi ???

Devo provare alla SSSSSssss che di solito la tengono, altrimenti mi tocca andar di Metro che equivale a rinunciare visto che vendono solo pacchi da 2,5 chili di farina di ceci... e quando mai la uso io tutta sta farina ???
Avatar utente
DaviDent
 
Messaggi: 552
Iscritto il: 27/11/2002, 23:26
Località: Verona in B&B che è la nostra casa (come da normativa vigente)

Messaggioda AntonellaRagnetto » 13/12/2007, 22:12

Davide, si c'è l'uovo ma anche poca acqua....la pastella, chiamiamola inpropriamente così, vien giù a goccioloni densi nell'acqua bollente e non si sfarina, anzi rassoda subito.... :-)
Sul condimento, burro aromatizzato al rosmarino e un formaggio molle sciolto in un poco di latte.....almeno per adesso sono arrivata fino a qui.
Non uso il parmigiano perchè a volte mi si scioglie male.....quindi verterò sul taleggio o un altro formaggio del genere.....
/ se siete stufi smetto :grin:
Antonella
Avatar utente
AntonellaRagnetto
 
Messaggi: 2130
Iscritto il: 06/06/2006, 17:06
Località: Firenze

Messaggioda DaviDent » 14/12/2007, 13:07

Antonella/ragnetto ha scritto:Non uso il parmigiano perchè a volte mi si scioglie male.....quindi verterò sul taleggio o un altro formaggio del genere.....


Parmigiano grattugiato per benino immerso un paio d'orette nel latte (ma anche meno) e poi tutto su fuoco dolce... scioglie che è una meraviglia.
Avatar utente
DaviDent
 
Messaggi: 552
Iscritto il: 27/11/2002, 23:26
Località: Verona in B&B che è la nostra casa (come da normativa vigente)

Messaggioda AntonellaRagnetto » 14/12/2007, 20:10

DaviDent ha scritto:Parmigiano grattugiato per benino immerso un paio d'orette nel latte (ma anche meno) e poi tutto su fuoco dolce... scioglie che è una meraviglia.



Grazie per la dritta :D
Antonella
Avatar utente
AntonellaRagnetto
 
Messaggi: 2130
Iscritto il: 06/06/2006, 17:06
Località: Firenze

Re: Spaetzli di ceci

Messaggioda DaviDent » 14/01/2008, 15:32

Com'è finita la sperimetnazione ???

Attendevamo trepidanti le ultime novità di questi spaetzle...
Avatar utente
DaviDent
 
Messaggi: 552
Iscritto il: 27/11/2002, 23:26
Località: Verona in B&B che è la nostra casa (come da normativa vigente)

Re: Spaetzli di ceci

Messaggioda AntonellaRagnetto » 14/01/2008, 16:34

Davide è capitato il Natale di mezzo..... :-)
Riprendo fiato (culinario :grin: ) e li posto, mi perdoni? 8)
Antonella
Avatar utente
AntonellaRagnetto
 
Messaggi: 2130
Iscritto il: 06/06/2006, 17:06
Località: Firenze

PrecedenteProssimo

Torna a Ceci

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

by Scatti Golosi

La redazione di questo forum è costituita anche da diversi blog che ne condividono il progetto, e cioè:
buzzoole code