Gennarino.org ringrazia tutti gli utenti che hanno dato fiducia al nostro progetto per quasi 20 anni, e che, grazie al grande lavoro fatto da tutto lo Staff (rigorosamente a titolo gratuito), hanno portato il forum a diventare uno dei principali punto di riferimento degli appassionati di cucina del web italiano.
Purtroppo, causa motivi personali, non ho più modo di gestirlo e portarlo avanti. Il forum viene ora posto in uno stato di sola lettura: un archivio storico che permetta a chiunque di fruire di tutte le discussioni trattate.

Domanda a chi ha fatto le girandole di mozzarella...

Una Cucina Grande, dove stare in tanti a parlare di tutto.
Regole del forum
Prima di cominciare a scrivere messaggi in questo forum, vi consigliamo di seguirlo silenziosamente (continua)

Domanda a chi ha fatto le girandole di mozzarella...

Messaggioda TeresaDeMasi » 03/04/2006, 13:08

Ci pensavo ieri, mentre mi bevevo a cucchiaiate del siero in cui c'era immersa una mozzarella di bufala doc... :grin:
A me, questo siero e' sempre piaciuto tantissimo: all'estero, vedo che e' molto diffusa l'abitudine di usare in panificazione questi "scarti" della caseificazione. Mi chiedevo, allora: ma se provassi a farci dei panini o altro, tipo le girandole di mozzarella? Usandolo al posto dell'acqua, ovviamente, e senza sale.
Io per provarci, pero', devo aspettare di trovare una buona mozzarella: nannine', non e' che hai voglia di provarci tu che ci hai le bufale parcheggiate sotto casa...? :grin:
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

Ti è stata utile questa discussione? Allora puoi ringraziarci condividendola sulle tue pagine social

In questo modo, ci aiuterai ad aumentare la popolarità di gennarino.org! Grazie! Condividi su Facebook

Messaggioda nanninella55 » 03/04/2006, 13:25

e fammi capì bene sta cosa ? cosa dovrei fare?

non mi dire che il siero ( acqua che contiene le mozzarelle) che regolarmente buttiamo è il "latticello" :smile:

e come si panifica? con il LM o con LB

marrrrrrrròòòòòòòòòòò se è una cosa vera.... avrò buttato ettolitri di latticello.... :-?
Avatar utente
nanninella55
 
Messaggi: 705
Iscritto il: 15/06/2005, 9:31
Località: Salerno

Messaggioda Rossella » 03/04/2006, 13:38

Sarebbe un'idea,per me è un pò difficile trovare il latticello,ma nanninella 8-)
Rossella
 

Messaggioda TeresaDeMasi » 03/04/2006, 13:46

nanninella55 ha scritto:e fammi capì bene sta cosa ? cosa dovrei fare?

non mi dire che il siero ( acqua che contiene le mozzarelle) che regolarmente buttiamo è il "latticello" :smile:

e come si panifica? con il LM o con LB

marrrrrrrròòòòòòòòòòò se è una cosa vera.... avrò buttato ettolitri di latticello.... :-?


Proprio quello li'... secondo me, si potrebbe inventare un bel panino rustico, al buon sapore di bufala... lievito di birra, va benissimo. Aspe' in archivio c'e' qualcosa:
http://www.gennarino.org/forum/viewtopi ... latticello
Ma in rete di panini al latticello ce ne sono tantissimi... 8-)
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

Messaggioda Chiarafc » 03/04/2006, 13:53

Di sicuro con il liquido di conservazione della mozzarella si puo' fare qualcosa di buono, ma non e' il buttermilk a cui fanno riferimento le ricette inglesi ed americane. Guardate qui e ditemi se secondo voi si somigliano.
Avatar utente
Chiarafc
 
Messaggi: 727
Iscritto il: 06/12/2005, 11:29
Località: Lombarda, in Olanda

Messaggioda TeresaDeMasi » 03/04/2006, 13:55

...chiara... ha scritto:Di sicuro con il liquido di conservazione della mozzarella si puo' fare qualcosa di buono, ma non e' il buttermilk a cui fanno riferimento le ricette inglesi ed americane. Guardate qui e ditemi se secondo voi si somigliano.


Ma infatti io non ho detto questo. Ho detto che, secondo me, si puo' fare qualcosa di buono sulla falsariga di questo. Prendendo come spunto ricette con il latticello. Pardon se non sono stata chiara... (che detto proprio a te, sembra una presa in giro :grin: )
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

Messaggioda sereme » 03/04/2006, 14:01

e prendere spunto dai tuoi panini allo yogurt ,capa? :shock:
Avatar utente
sereme
 
Messaggi: 1978
Iscritto il: 20/11/2003, 14:27
Località: Romagna

Messaggioda Chiarafc » 03/04/2006, 14:02

sembra una presa in giro

Finche' non si parla della chiara dell'uovo...

Cmq non avevo capito :oops:
Il latticello della mozzarella e' cosi' diluito che temo non faccia una gran differenza. Pero' se qualcuno prova...
Avatar utente
Chiarafc
 
Messaggi: 727
Iscritto il: 06/12/2005, 11:29
Località: Lombarda, in Olanda

Messaggioda LisaC » 03/04/2006, 14:04

Teresa prova a vedere se trovi ispirazione qui

http://amicincucina.altervista.org/phpB ... latticello

intanto vedo se ho salvato qualcosa dentro a questo pc :shock:
LisaC
 
Messaggi: 77
Iscritto il: 25/01/2006, 11:59
Località: Sesto Fiorentino, FI

Messaggioda TeresaDeMasi » 03/04/2006, 14:05

...chiara... ha scritto:
sembra una presa in giro

Finche' non si parla della chiara dell'uovo...

Cmq non avevo capito :oops:
Il latticello della mozzarella e' cosi' diluito che temo non faccia una gran differenza. Pero' se qualcuno prova...



Intanto si potrebbe partire sostituendolo all'acqua e sale, in una ricetta come "base". Il sapore ne dovrebbe risentire un bel po': quando la mozzarella e' buona, e' buono pure il siero... :sad:
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

Messaggioda LisaC » 03/04/2006, 14:07

poi questa di Dede:


http://amicincucina.altervista.org/phpB ... latticello


PANE SCURO YOGURT E NOCI
Questa l’ho elaborata io, sperimentata più volte e molto apprezzata da tutti i miei ospiti.
- Un chilo di farina integrale
- 50 grammi di lievito di birra, o anche meno se c’è il tempo di far lievitare la pasta molto a lungo
- 300 grammi di acqua
- due cucchiaini di sale
- 250 gr di yogurt naturale (io preferisco quello greco di pecora)
- due grosse manciate di noci spezzettate grossolanamente
- qualche cucchiaiata di melassa (non è indispensabile, ma se c’è dà un sapore gradevole molto particolare) in mancanza: due cucchiai di zucchero
cominciare l’impasto come al solito con acqua, lievito, sale, zucchero, farina, poi aggiungere lo yogurt e la melassa. Impastare per bene. Aggiungere le noci spezzettate. Far lievitare fino al raddoppio. Rilavorare e formare i pani. Con questa quantità a me vengono un paio di filoni e una dozzina di pagnottine, che lascio lievitare di nuovo, almeno 45 minuti.
Cottura 50 minuti, più o meno.
N.B. Si può sostituire il mix acqua + yogurt con mezzo litro del latticello che si ottiene dalla preparazione in casa della cagliata, anzi, direi addirittura che viene meglio.
LisaC
 
Messaggi: 77
Iscritto il: 25/01/2006, 11:59
Località: Sesto Fiorentino, FI

Messaggioda TeresaDeMasi » 03/04/2006, 14:09

...chiara... ha scritto:Di sicuro con il liquido di conservazione della mozzarella si puo' fare qualcosa di buono, ma non e' il buttermilk a cui fanno riferimento le ricette inglesi ed americane. Guardate qui e ditemi se secondo voi si somigliano.


Interessante questo link (conoscevo il sito ma lo avevo perso)... :grin:
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

Messaggioda LisaC » 03/04/2006, 14:09

Questa ricetta di Roberto Potito

http://amicincucina.altervista.org/phpB ... latticello

800 GR DI FARINA DI FRUMENTO 0
300 GR DI FARINA DI AVENA
350 GR DI LATTICELLO(SEGUE RICETTINA PER PREPARARLO IN CASA)
400 GR DI ACQUA A TEMPERATURA AMBIENTE
15 GR DI LIEVITO DI BIRRA FRESCO
50 GR DI OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA
3 CUCCHIAINI COLMI DI SALE FINO
FARINA PER POLENTA BRAMATA PER SPOLVERIZZARE

ESECUZIONE

Con 100 gr di farina di avena e 200 gr di farina 0, il lievito di birra disciolto in poca acqua a temperatura ambiente ed un bicchiere di acqua, preparate una biga che lascerete riposare coperta da pellicola trasparente per almeno 18 ore.
Riprendete la biga, aggiungentevi tutti gli altri ingredienti ad esclusione del sale,unendo l'acqua un po' alla volta.Sbattete energicamente l'impasto che inizialmente si presenterà molto morbido come se doveste preparare un ciambellone.
Dopo cinque minuti e dopo aver versato almeno la metà dell'acqua prevista, aggiungete il sale e trasferite l'impasto su di una superficie infarinata e lavorate con molta forza ed energia per almeno un quarto d'ora.
Formate una pagnotta ovale, vaporizzate abbondantemente con acqua e massaggiate la superficie con farina bramata di polenta gialla.
Fate riposare per circa un'ora e trenta.Vaporizzate nuovamente, spolverizzate abbondantemente con altra farina giallae solo a questo punto, incidete delicatamente, ma in profondità la pagnotta tracciando una griglia in verticale ed orizzontale.
Cuocere in forno preriscaldato a 230° per i primi quindici minuti e poi proseguire a 180° l'ora successiva.

Per il latticello: portare i 350 gr di latte intero alla temperatura di 35°, aggiungervi due cucchiai da minestra di succo di limone.Spegnere il fuoco e lasciare riposare per una ventina di minuti.Rompere la "cagliata" che si sarà formata ed aggiungere il tutto all'impasto.In questo caso, utilizziamo sia la cagliata(il latte coagulato) che il latticello ossia il liquido giallastro che si sarà formato.
bacioni
LisaC
 
Messaggi: 77
Iscritto il: 25/01/2006, 11:59
Località: Sesto Fiorentino, FI

Messaggioda TeresaDeMasi » 03/04/2006, 14:12

sereme ha scritto:e prendere spunto dai tuoi panini allo yogurt ,capa? :shock:


Sono due composti diversi... il siero delle mozzarelle e' acqua: saporita si', ma acqua... :-)
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

Messaggioda nanninella55 » 03/04/2006, 15:57

admin ha scritto:
sereme ha scritto:e prendere spunto dai tuoi panini allo yogurt ,capa? :shock:


Sono due composti diversi... il siero delle mozzarelle e' acqua: saporita si', ma acqua... :-)

infatti è acqua al sapore di mozzarella ma è... acqua
Avatar utente
nanninella55
 
Messaggi: 705
Iscritto il: 15/06/2005, 9:31
Località: Salerno

Prossimo

Torna a Discorsi in Cucina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: MSN [Bot] e 10 ospiti

by Scatti Golosi

La redazione di questo forum è costituita anche da diversi blog che ne condividono il progetto, e cioè:
buzzoole code