Gennarino.org ringrazia tutti gli utenti che hanno dato fiducia al nostro progetto per quasi 20 anni, e che, grazie al grande lavoro fatto da tutto lo Staff (rigorosamente a titolo gratuito), hanno portato il forum a diventare uno dei principali punto di riferimento degli appassionati di cucina del web italiano.
Purtroppo, causa motivi personali, non ho più modo di gestirlo e portarlo avanti. Il forum viene ora posto in uno stato di sola lettura: un archivio storico che permetta a chiunque di fruire di tutte le discussioni trattate.

Emiliani, chi mi parla del saor?

Una Cucina Grande, dove stare in tanti a parlare di tutto.
Regole del forum
Prima di cominciare a scrivere messaggi in questo forum, vi consigliamo di seguirlo silenziosamente (continua)

Emiliani, chi mi parla del saor?

Messaggioda TeresaDeMasi » 16/01/2008, 23:15

E' una marmelata molto particolare, non molto dolce, a base di mosto cotto e vari tipi di frutta. Tradizionale in emilia e in romagna, e' un ingrediente essenziale per molti dolci tipici.
Ne so poco, pero', chi me ne parla? Anche con ricette, ovvio. :sad:

Immagine
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

Ti è stata utile questa discussione? Allora puoi ringraziarci condividendola sulle tue pagine social

In questo modo, ci aiuterai ad aumentare la popolarità di gennarino.org! Grazie! Condividi su Facebook

Re: Emiliani, chi mi parla del saor?

Messaggioda marco » 16/01/2008, 23:33

Qui in veneto il saòr è tuttaltro
Avatar utente
marco
 
Messaggi: 1120
Iscritto il: 02/10/2002, 16:53
Località: Padova

Re: Emiliani, chi mi parla del saor?

Messaggioda TeresaDeMasi » 16/01/2008, 23:35

marco ha scritto:Qui in veneto il saòr è tuttaltro


Lo so, le sarde in saor sono ancora una mia grossa carenza . :grin:
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

Re: Emiliani, chi mi parla del saor?

Messaggioda Glutine » 17/01/2008, 0:19

TeresaGennarino ha scritto:E' una marmelata molto particolare


Prendi la frutta, il mosto d'uva e fai cuocere ad oltranza.
Mia nonna si alza di notte per mescolarla...
Avatar utente
Glutine
 
Messaggi: 2051
Iscritto il: 12/02/2005, 14:52
Località: Bologna

Re: Emiliani, chi mi parla del saor?

Messaggioda marco » 17/01/2008, 11:11

Sabato scorso ero a Chioggia, nel mio ristorante preferito in assoluto, e ho mangiato dei rombetti in saòr che erano paradisiaci
Avatar utente
marco
 
Messaggi: 1120
Iscritto il: 02/10/2002, 16:53
Località: Padova

Re: Emiliani, chi mi parla del saor?

Messaggioda paolorob4 » 17/01/2008, 13:08

L'ho sempre vista fare.
L'ingrediente base per il Saor, qui dalle nostre parti, sono le mele cotogne a cui viene aggiunta la frutta di stagione che si trova normalmente negli orti locali . Le mele cotogne danno un sapore particolare e deciso quindi la quantità viene dosata in base ai gusti della famiglia.
Roberta
Roberta
paolorob4
 
Messaggi: 153
Iscritto il: 29/05/2006, 14:44
Località: Modena

Re: Emiliani, chi mi parla del saor?

Messaggioda DaviDent » 17/01/2008, 15:10

marco ha scritto:Sabato scorso ero a Chioggia, nel mio ristorante preferito in assoluto, e ho mangiato dei rombetti in saòr che erano paradisiaci


Fuori il nome del ristorante preferito !!! :sad:
Avatar utente
DaviDent
 
Messaggi: 552
Iscritto il: 27/11/2002, 23:26
Località: Verona in B&B che è la nostra casa (come da normativa vigente)

Re: Emiliani, chi mi parla del saor?

Messaggioda orione » 17/01/2008, 16:08

qui in emilia lo si trova senza problemi al banco in qualsiasi supermercato, te lo mettono nelle vaschette, a peso, ma non e' proprio economico!
riporto la ricetta di Sandro Bellei, tratta da "Cucina modenese", premettendo che io non l'ho mai fatto!
"Savòr
500 gr di saba
200 gr di pere
200 gr di polpa di melone
50 gr di gherigli di noce
1 limone
200 gr di mele renette
200 gr di polpa d'anguria
200 gr di polpa di zucca
1 arancia
Mettere la saba sul fuoco in una grande pentola, insieme alle noci tritate,la frutta a fettine e la scorza degli agrumi.
Fare bollire per circa 3 ore, schiumando ogni tanto e facendo attenzione che non attacchi.
Quando il tutto si e' ridotto di 1/4, spegnere il fuoco e conservare in vasi di vetro a chiusura ermetica.
Nella ricetta del savòr, che si puo' fare anche partendo direttamente dal mosto (ma bisogna ammostare almeno il doppio di uva), gli ingredienti mutano secondo le stagioni e i gusti."

per completezza la ricetta della Saba, dello stesso autore:
"8 kg di uva dolce e matura, meglio bianca
5 cm di corteccia di cannella
16 chiodi di garofano
2 limoni
Lavare bene gli acini, staccarli uno ad uno per controllarne lo stato, asciugarli e metterli in un'ampia pentola di coccio.
Con un pestello o con le mani ammostate l'uva il piu' possibile, passatela al setaccio per togliere buccia e vinaccioli, poi rimettere nella pentola.
Coprire con un canovaccio e fare riposare in luogo fresco.
Dopo 24 ore unire le spezie e la scorza dei limoni privata del bianco e mettere sul fuoco.
Mescolando sempre, fare bollire piano per 12 ore, fino a che il mosto si sara' ristretto di circa 2/3.
Schiumare e lasciare raffreddare.
Filtrare e versare il liquido in bottiglie sigillate, conservate in luogo fresco e areato.
C'e' chi aggiunge durante la cottura 5 o 6 noci col guscio, in modo che battendo contro il fondo e le pareti della pentola evitino che lo sciroppo si attacchi."


C'e' poi una ricetta simile al savòr, che chiama "mostarda di carpi", in cui si usano le mele dolci, mele cotogne, pere e mosto.
Il savòr purtroppo non l'ho mai fatto ma lo uso nella torta di castagne.
Avatar utente
orione
 
Messaggi: 700
Iscritto il: 10/10/2005, 15:44
Località: Modena

Re: Emiliani, chi mi parla del saor?

Messaggioda marco » 17/01/2008, 16:58

DaviDent ha scritto:
marco ha scritto:Sabato scorso ero a Chioggia, nel mio ristorante preferito in assoluto, e ho mangiato dei rombetti in saòr che erano paradisiaci


Fuori il nome del ristorante preferito !!! :sad:


Quando passi per Chioggia dimmelo, che ti ci porto. E' un posto strano, alla fine quando c' è da pagare ti dice "fa tu". A volte, quando non c' è posto, ti sistema a sedere su delle bare

Immagine
Ultima modifica di marco il 17/01/2008, 17:05, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
marco
 
Messaggi: 1120
Iscritto il: 02/10/2002, 16:53
Località: Padova

Re: Emiliani, chi mi parla del saor?

Messaggioda TeresaDeMasi » 17/01/2008, 17:01

marco ha scritto:
Quando passi per Chioggia dimmelo, che ti ci porto. E' un posto strano, alla fine quando c' è da pagare ti dice "fa tu". A volte, quando non c' è posto, ti sistema a sedere su delle bare


Se ci racconti, sdoppio il messaggio che la cosa si fa interessante. :grin:
/mica hai anche delle foto?
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

Re: Emiliani, chi mi parla del saor?

Messaggioda marco » 17/01/2008, 17:17

Immagine

Ho solo queste due immagini.
Non è un ristorante, mangi a casa sua. Cucina lui, e quando c' è sua moglie, cucina lei. Bravissimi entrambi.
Lui è un mago, ha i muri coperti di attestati, è stato il presidente dei maghi dell' italia del nord.
Però ci ride su, mi sa che non ci crede. E' un omone con un grande barbone, parla in chioggiotto ma l' ho sentito parlare un ottimo tedesco.
E' una persona mite e gentile, sempre abbastanza carburato, ma mai ubriaco. A volte si siede di fianco al tavolo, con un' ombra tra le mani, e si mette a chiacchierare. Gradevolissima compagnia.
Sabato ero con tre amici. Ah, decide lui cosa fare, magari consultandoti.
Di antipasto rombetti in saòr, una delizia.
Poi due hanno preso spaghetti con il sugo di granseola (io e un amico) e due con il bisàto (anguilla). Eccellenti e giustamente al dente.
Di secondo ha proposto orate al forno, io gliele ho chieste ai ferri perché so come le fa, sul camino. Un' orata a testa cotte alla perfezione, se non erano da chilo poco ci mancava. Patate al forno, radicchio. Torta di mandorle, grappe, caffè di caffettiera. Bianco fresco a pasto.
Io volevo lasciare 20 euri a testa, i miei amici mi hanno convinto per 25.
Avatar utente
marco
 
Messaggi: 1120
Iscritto il: 02/10/2002, 16:53
Località: Padova

Re: Emiliani, chi mi parla del saor?

Messaggioda TeresaDeMasi » 01/02/2008, 22:37

TeresaGennarino ha scritto:E' una marmelata molto particolare, non molto dolce, a base di mosto cotto e vari tipi di frutta. Tradizionale in emilia e in romagna, e' un ingrediente essenziale per molti dolci tipici.
Ne so poco, pero', chi me ne parla? Anche con ricette, ovvio. :sad:


Giusto per farvi capire cosa intendo, mia suocera ci fa questi:

Immagine
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)


Torna a Discorsi in Cucina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 31 ospiti

by Scatti Golosi

La redazione di questo forum è costituita anche da diversi blog che ne condividono il progetto, e cioè:
buzzoole code