La ricetta della Pasta ai piselli con cacio e uova




Una ricetta della pasta e piselli un po’ particolare: a fine cottura è aggiunta infatti una crema di uova e formaggio, come quella che usa per la carbonara. Questa, regala al piatto una cremosità davvero eccezionale, sia in termini di consistenza che di sapore. Per un buon risultato, non vanno trascurati due dettagli fondamentali:

l’uovo va aggiunto a fuoco spento e mantecato con cura, esattamente come si fa per la carbonara, in modo che formi una crema e non piccoli pezzettini di uovo che finiscono per assomigliare ad una frittata sia nel sapore che nell’aspetto;

– la pasta deve essere trafilata al bronzo ed esiccata a bassa temperatura. Solo in questo modo, infatti, sarà possibile formare una crema ricca di amido in grado di avvolgere davvero la pasta di sapore. Io ho usato le lumachine Pasta Di Martino: se non vi piace questo formato, o se non riuscite a trovarlo, usatene uno piccolo che possa essere cotto direttamente nel brodo vegetale. Anche pasta mista, o spaghetti spezzati andranno benissimo. Purché, ovviamente, siano di qualità.

Fatte queste doverose premesse, ecco la ricetta.  

LA RICETTA DELLA PASTA E PISELLI AL CACIO E UOVA

INGREDIENTI
800 g di piselli puliti dal baccello
280 g di lumachine PASTA DI MARTINO
2 cipollotti
2 uova
Pecorino romano, 4 cucchiai ca.
Olio (io ho usato del pugliese, fruttato leggero)
Pepe nero q.b.
Brodo vegetale, in quantità sufficiente per cuocere la pasta (in mancanza, potete usare acqua bollente)

PROCEDIMENTO
Sbollentare i piselli per  qualche minuto, scolarli e metterli subito in acqua e ghiaccio, in modo da conservarne il colore verde brillante. Mettere quindi in una padella l’olio,  i cipollotti taglaiti sottili e stufare a fuoco basso per una decina di minuti almeno.

Aggiungere i piselli scolati,  far stufare  ancora per pochi minuti e portare a cottura, aggiungendo se necessario brodo vegetale o acqua bollente.  Metterne quindi via una piccola parte, frullando il resto con un minipimer e setacciare il tutto.

 
In una pentola mettere pochissimo olio , aggiungere i piselli lasciati interi fare stufare qualche  minuto. Versare quindi  la passata di piselli e portare a bollore: aggiungere quindi le lumachine e cuocerle mescolando spesso con delicatezza. Negli ultimi due minuti di cottura mescolare in modo vigoroso in modo da favorire la fuoriuscita dell’amido per ottenere la giusta cremosità finale.
 

Intanto frullare le uova con il formggio (io ho usato un frullatore ad immersione) e aggiungerle alla pasta a fuoco spento quando questa è bene al dente. Mantecare bene, regolando di sale e pepe
e sistemare nei piatti, completando con un giro di olio crudo e una spolverata di pepe nero.



Ti è piaciuto questo post? Facci sapere quanto, dandoci un voto attraverso le stelle che trovi qui sotto. E se hai domande o argomenti da approfondire, faccelo sapere nei commenti: saremo felici di darti le risposte che cerchi in nuovi post dedicati.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 5,00 voti su 5)
Loading...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.