Marmellata di pesche semicandite al cardamomo



Marmellata di pesche

Questa Marmellata di pesche è preparata seguendo il metodo della semicanditura (il c.d. metodo Ferber, dal nome dell’autrice che ha reso famoso questo procedimento).

Marmellata di pesche semicandite al cardamomo

Ingredienti
1,300 di pesche non troppo mature
1 kg di zucchero semolato (per me sono sufficienti 750 gr, magari di canna)
35 gr di succo di limone
3 gr di semi di cardamomo

Procedimento
Le pesche vengono innanzitutto pelate e tagliate a pezzi, poi messe a riposare con lo zucchero e il succo di limone, in frigorifero, per una notte almeno (in modo che rilascino il succo). Vengono poi trasferite in una casseruola e messe sul fuoco a bassa temperatura. Si fa cuocere fino a quando il liquido non raggiunge il punto di ebollizione, schiumando, e poi si spegne. Si lascia raffreddare (se non si ha fretta, si ripone in frigo per qualche ora) e poi si rimette sul fuoco di nuovo fino all’ebollizione. Si procede così, fino a quando le pesche non sono cotte. Se a questo punto lo sciroppo fosse in quantità eccessiva, si toglie la frutta dalla pentola e si lo si fa ridurre fino alla quantità desiderata. A questo punto, si aggiunge il cardamomo – che non deve cuocere, altrimenti perde buona parte del suo profumo – pestato in un un mortaio (o schiacciato con il fondo di un bicchiere)

confettura di pesche semicandite al cardamomo

/le pesche della foto sono le Tabacchiere: una varietà diffusa in Sicilia nella zona dell’Etna. In altre parti d’Italia sono chiamate anche Saturnine.

 



Ti è piaciuto questo post? Facci sapere quanto, dandoci un voto attraverso le stelle che trovi qui sotto. E se hai domande o argomenti da approfondire, faccelo sapere nei commenti: saremo felici di darti le risposte che cerchi in nuovi post dedicati.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessuno ha votato sinora... sii il primo!)
Loading...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.