Crostata di maccheroni “a grattè” con Latte Nobile



Crostata di maccheroni “a grattè” con Latte Nobile
La ricetta di Maison Milady per Terra di Fuoco.

Crostata di maccheroni “a grattè” con Latte Nobile

Ingredienti
Per 3 porzioni abbondanti o 4

per la brisè

150 g di farina

75 g di burro

acqua ghiacciata q.b.

per la pasta;

150 g di maccheroni

500 ml di latte Nobile

30 g di burro

30 g di farina

100 g di prosciutto cotto a dadini

150 g di mozzarella di bufala campana dop (del giorno prima o asciugata con carta da cucina)

50 g Provolone del Monaco Dop grattugiato

pane grattugiato

sale

noce moscata

Preparazione

Preparate la brisè: nel mixer o a mano, lavorare il burro freddo con la farina, sciogliere il sale in una cucchiaiata d’acqua e aggiungerla, unendo altra acqua, circa 50 ml o poco meno in totale, e lavorare fino ad avere il panetto, che metterete in frigo a riposare.

Preparare la besciamella: scaldare il latte, a parte a fuoco basso fondere il burro, unire la farina, quindi aggiungere a filo il latte tiepido, e portare a cottura, sempre mescolando.

Fuori dal fuoco aggiungere una grattata di noce moscata e un paio di cucchiaiate di Provolone del Monaco Dop, mescolare fino a farlo sciogliere e lasciarla raffreddare, in modo che diventi più densa.

Mescolare prosciutto e dadini di mozzarella e una cucchiaiata di provolone del monaco.

Cuocere i maccheroni in acqua poco salata, scolarli lasciandoli un po’ indietro di cottura.

Condirli con la besciamella (lasciandone un po’ da parte) e il misto di prosciutto, formaggio e mozzarella, mescolando per distribuire tutto bene.

Ungere appena una teglia di 22 cm e spolverarla di pangrattato, stendere la pasta e rivestire la teglia, versare la pasta col condimento e livellare.

Coprire con la restante besciamella e spolverate un miscuglio fatto con una cucchiaiata di pangrattato misto a provolone del monaco.

Con eventuali avanzi di pasta brisé, fate delle decorazioni da sistemare sul timballo.

 

Cuocere in forno a 180/200° una mezz’ora abbondate, fino a completa gratinatura e cottura della brisè.



Ti è piaciuto questo post? Facci sapere quanto, dandoci un voto attraverso le stelle che trovi qui sotto. E se hai domande o argomenti da approfondire, faccelo sapere nei commenti: saremo felici di darti le risposte che cerchi in nuovi post dedicati.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessuno ha votato sinora... sii il primo!)
Loading...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.