Bavarese al latte di bufala, limoncello, nocciole e amarene



Bufala, limoncello, nocciole e amarene
Bufala, limoncello, nocciole e amarene

 

La seconda ricetta di Rosa Per Terra di Fuoco

Per la bavarese al latte e mozzarella di bufala D.O.P. e limoncello

Le cose importanti da sapere, prima di iniziare

Ingredienti

150 gr di zucchero
100 gr di mozzarella
3 tuorli
350 cl di panna (quella vera che non è zuccherata, non quella vegetale)
200 cl di latte di bufala
4 fogli di colla di pesce
5 cucchiai di limoncello

Procedimento

Ammorbidire la colla di pesce in una ciotola con l’acqua.
Portare il latte al primo bollore. Lavorare i tuorli con lo zucchero ed unire il latte a filo, continuando a lavorare di frusta. Mettere tutto sul fuoco e mescolare finchè il composto non vela il cucchiaio.
Aggiungere la colla di pesce ben strizzata e mescolare per farla sciogliere bene. Unire la mozzarella tritata precedentemente e lasciar raffreddare. Filtrare il liquido e aggiungere la panna montata ed il limoncello.
Mettere negli stampi o lasciare in una ciotola coperta in frigo per almeno 3 ore.
Per lo streusel alla nocciola (da una ricetta di Pinella)

Ingredienti

100 gr burro morbido
100 gr farina debole
100 gr farina di nocciole (io ho tritato le mie San Giovanni tostate)
100 gr zucchero (io 50 bianco e 50 muscovado)
pizzico di sale (io sale affumicato)

Procedimento

Mischiare le farine, lo zucchero ed il sale. Aggiungere il burro e mixare insieme come una frolla. Far raffreddare, coperto di pellicola, in frigo per 4 ore. Dare la forma che si desidera e cuocere in forno preriscaldato a 160° per 10 minuti. Far raffreddare bene prima di rimuoverli dalla placca del forno.

Per la granita si deve semplicemente diluire il succo delle amarene sciroppate con dell’acqua (per le quantità sono andata ad occhio) e mettere in congelatore fino a che si è ghiacciata. L’ho tirata via aiutandomi con una forchetta.

 



Ti è piaciuto questo post? Facci sapere quanto, dandoci un voto attraverso le stelle che trovi qui sotto. E se hai domande o argomenti da approfondire, faccelo sapere nei commenti: saremo felici di darti le risposte che cerchi in nuovi post dedicati.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessuno ha votato sinora... sii il primo!)
Loading...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.