Pagina 1 di 1

Anolini di Fidenza

MessaggioInviato: 03/01/2007, 0:13
da Primavera
Nella famiglia di mio marito il giorno di Natale si usa mangiare gli anolini in brodo. A differenza di quelli di Parma, che sono fatti con lo stracotto, questi hanno solo pane grattato e parmigiano nel ripieno. La bontà, ovviamente, dipende dal parmigiano, che dovrebbe essere di 3 tre stagionature diverse, per equilibrare il sapore spesso troppo forte dello stravecchio (36 mesi di stagionatura).
La ricetta è della nonna di mia suocera, quindi si risale alla fine dell'ottocento....
Ripieno:
Per ogni cucchiaio di pane grattato (del peso di 10/12 grammi cad), metterne 3 di formaggio grana (40 grammi in tutto). E’ bene usare del pane grattato in casa.
Per questo impasto abbiamo usato: 25 cucchiai di pane belli pieni e 80 cucchiai di formaggio.
Preparare un brodo ristretto di pollo e vitello. Scottare nel brodo bollente il pane grattugiato: si deve formare una pasta densa, quindi la quantità di brodo dipende da quanto brodo assorbe il pane.
Aggiustare di sale e grattare un po’ di noce moscata.
Aggiungere il parmigiano e 6 uova. Impastare con le mani parmigiano, uova, pane ammollato. Se l’impasto è troppo duro, aggiungere un po’ di brodo. Deve venire un impasto morbido.
Preparare la pasta con 1 kg di farina e 9 uova (se la pasta è troppo dura, mettere il decimo uovo). Niente sale. Se, durante la lavorazione la pasta diventa troppo dura, bagnarsi le mani e ricominciare a impastare.
Con questa dose sono venuti 835 anolini.
Dose per anolini in brodo: 15- 18 anolini a testa.
Sono molto più piccoli dei tortelli di magro.
Metto qualche foto:

anolini 1.jpg
La preparazione del ripieno degli anolini di Fidenza
anolini 1.jpg (37.25 KiB) Osservato 22882 volte


anolini 2.jpg
Il ripieno, sistemato sulla sfoglia. Poi la pasta verrà ripiegata su se stessa e tagliata nella forma desiderata
anolini 2.jpg (25.76 KiB) Osservato 22882 volte

Ed ecco la forma finale: quelli tondi sono più carini, ma il ci sta poco ripieno, quindi è meglio farli a mezzaluna:

anolini 3.jpg
Anolini di Fidenza: il risultato finale
anolini 3.jpg (35.74 KiB) Osservato 22882 volte

Re: Anolini di Fidenza

MessaggioInviato: 03/01/2007, 0:25
da TeresaDeMasi
Primavera ha scritto:Nella famiglia di mio marito il giorno di Natale si usa mangiare gli anolini in brodo. A differenza di quelli di Parma, che sono fatti con lo stracotto, questi hanno solo pane grattato e parmigiano nel ripieno.


Sai che li ho mangiati a Parma, al november pork, e avevo giusto voglia di rifarli... grazie! Una parte della tua ricetta, che mi piace sottolineare: il fatto che non e' rispettata la classica dose di un uovo per cento grammi di farina. Piu' dura da lavorare, ma consente di ottenere una sfoglia meno dura, che si scioglie in bocca. Ottima soprattutto per le paste ripiene... :D

Re: Anolini di Fidenza

MessaggioInviato: 04/01/2013, 23:09
da TeresaDeMasi
Primavera, rileggevo la ricetta mentre la inserivo nel nuovo sito e ho trovato questa pagina, interessantissima.
http://tusciaintavola.tusciamedia.com/a ... olino.html
Ma qui sembra che gli anolini abbiano tutti il sugo di stracotto di manzo... ti risulta? io onestamente a parma li ho magiati come i tuoi e mi sono piaciuti da matti... :-)

Re: Anolini di Fidenza

MessaggioInviato: 06/01/2013, 16:49
da Primavera
TeresaGennarino ha scritto:Ma qui sembra che gli anolini abbiano tutti il sugo di stracotto di manzo... ti risulta? io onestamente a parma li ho magiati come i tuoi e mi sono piaciuti da matti... :-)

Interessante quella pagina! Ho chiesto alla diretta interessata che ha consultato anche la sua vicina di casa; le conclusioni sono queste: a Parma i cappelletti hanno il ripieno di carne, mentre gli anolini solo quello di formaggio e pane grattugiato; nel Piacentino quelli con il formaggio si chiamano anvei , a Fidenza si chiamano tutti anolini, sia con il ripieno di carne, sia con il ripieno di formaggio (infatti nei negozi specificano quale ripieno hanno).
Gli anolini col ripieno di formaggio possono essere arricchiti da un po' di salsiccia (luganega), ma noi non la mettiamo perchè, surgelandoli, si rischia che con il tempo irrancidisca e rovini il sapore dell'anolino.
Quest'anno ne abbiamo fatti circa un migliaio e, su consiglio di un'amica, ho provato a cambiare la composizione della pasta: ho usato 50% di farina 00 normale e 50% di farina 0 Bio del Mulino Marino. Tutta un'altra storia! E' venuto un impasto mallaeabile, plastico ed elastico e non si rompono in cottura nemmeno dopo la congelazione (di solito qualcuno in cottura si rompe...). Assolutamente da segnalare!

Re: Anolini di Fidenza

MessaggioInviato: 08/01/2013, 16:35
da TeresaDeMasi
Primavera ha scritto:
TeresaGennarino ha scritto:
Quest'anno ne abbiamo fatti circa un migliaio e, su consiglio di un'amica, ho provato a cambiare la composizione della pasta: ho usato 50% di farina 00 normale e 50% di farina 0 Bio del Mulino Marino. Tutta un'altra storia! E' venuto un impasto mallaeabile, plastico ed elastico e non si rompono in cottura nemmeno dopo la congelazione (di solito qualcuno in cottura si rompe...). Assolutamente da segnalare!


Grazie della risposta e della segnalazione: che mi conferma che devo decidere a provare questa farina... :)

Re: Anolini di Fidenza

MessaggioInviato: 06/04/2015, 14:53
da dafaa45
Una parte della tua ricetta, che mi piace sottolineare: il fatto che non e' rispettata la classica dose di un uovo per cento grammi di farina. Piu' dura da lavorare, ma consente di ottenere una sfoglia meno dura, che si scioglie in bocca. Ottima soprattutto per le paste ripiene... :D..???

Re: Anolini di Fidenza

MessaggioInviato: 10/04/2015, 9:06
da Primavera
Provo a mettere di nuovo le foto

anolini 1.jpg
anolini 1.jpg (37.25 KiB) Osservato 22960 volte


anolini 2.jpg
anolini 2.jpg (25.76 KiB) Osservato 22960 volte


anolini 3.jpg
anolini 3.jpg (35.74 KiB) Osservato 22960 volte

Re: Anolini di Fidenza

MessaggioInviato: 10/04/2015, 10:40
da TeresaDeMasi
Grazie mille. Dopo modifico il messaggio e le inserisco al posto giusto. :)

Re: Anolini di Fidenza

MessaggioInviato: 15/05/2015, 11:03
da Alessandro79
Con gli anolini io ci vado a nozze!
Essendo di Parma, io li preparo con la carne. Tra l'altro da sempre c'è la querelle tra chi nel ripieno usa solo il sugo spremuto dello stracotto e chi mette anche la carne. E non è mica cosa di poco conto. Ogni anno ci sono vere e proprie "faide" tra le due fazioni...
Insomma, se a Parma vuoi litigare (o "attar briga", come si dice), basta cominciare a parlare di anolini...

Anche quelli fidentini (e della Bassa) sono buoni. Certamente più delicati.
Il problema a mio gusto è che in molti "ristoranti" utilizzando poco formaggio (o di bassa qualità) esagerano con la noce moscata. Che ci vuole ma non deve coprire tutti i sapori.

Re: Anolini di Fidenza

MessaggioInviato: 15/05/2015, 12:11
da TeresaDeMasi
Alessandro79 ha scritto:Con gli anolini io ci vado a nozze!
Essendo di Parma, io li preparo con la carne. Tra l'altro da sempre c'è la querelle tra chi nel ripieno usa solo il sugo spremuto dello stracotto e chi mette anche la carne. E non è mica cosa di poco conto. Ogni anno ci sono vere e proprie "faide" tra le due fazioni...
Insomma, se a Parma vuoi litigare (o "attar briga", come si dice), basta cominciare a parlare di anolini...

Anche quelli fidentini (e della Bassa) sono buoni. Certamente più delicati.
Il problema a mio gusto è che in molti "ristoranti" utilizzando poco formaggio (o di bassa qualità) esagerano con la noce moscata. Che ci vuole ma non deve coprire tutti i sapori.


Beh, quelli con la carne non ci sono nel forum... quando è che ci fai un bel passo a passo fotografico? :) La pasta fresca è sempre apprezzatissima. :)

Re: Anolini di Fidenza

MessaggioInviato: 17/05/2015, 16:15
da Alessandro79
Diciamo che non sono proprio "di stagione"... :-)
La ricetta... volentieri. Sul farli, bisogna aspettare il fresco. Col caldo non sono buoni (anche perché, dieta o non dieta, agli anolini non rinuncio... :-p )

Re: Anolini di Fidenza

MessaggioInviato: 18/05/2015, 9:10
da TeresaDeMasi
Alessandro79 ha scritto:Diciamo che non sono proprio "di stagione"... :-)
La ricetta... volentieri. Sul farli, bisogna aspettare il fresco. Col caldo non sono buoni (anche perché, dieta o non dieta, agli anolini non rinuncio... :-p )


Siete strani, voi parmensi, a farvi questi problemi. :) Qui a modena, tortellini in brodo e ragù anche nel pranzo di ferragosto. :grin: