Pagina 1 di 2

LEZIONE N.2 - Primo esercizio!

MessaggioInviato: 24/02/2010, 20:28
da alessandratommei
Si scelga un soggetto stabile, come un fiore o un amico disposto a fare da cavia :D
Oppure ancora si scelga una cascata o un bambino su un’altalena.
Inoltre, se possibile, si fotografi con una giornata di cielo coperto e si scelga un’inquadratura che non comprenda il cielo, che non dovrà fare parte della scena.
Con macchina e obiettivo ben fissati su un treppiede, si imposti la fotocamera per una esposizione manuale.
Utilizzare la regolazione manuale e’ importante per spendere al meglio i propri sforzi!
Impostate il diaframma alla massima apertura (ossia col numero più piccolo che la vostra fotocamera e l’obiettivo che state usando consentono).
I valori più piccoli possono arrivare a f/2, f/2,8, f/3,5 o f/4 a seconda dell’obiettivo che montate.

Fate attenzione perché se utilizzate una compatta dovete considerare che i numeri del diaframma non sono gli stessi indicati nelle reflex (per fare un esempio: in una compatta f/2,8 equivale a f/11 in una reflex). In ogni caso difficilmente potrete, con una compatta, effettuare questo esercizio perché le ottiche fisse che montano solitamente non offrono adeguate aperture di diaframma ma hanno, per contro, più possibilità di ottenere maggiore nitidezza nella profondità di campo a diaframma chiuso.

Fate del vostro meglio per riempire l’inquadratura con il vostro soggetto e regolate il tempo di esposizione fino a che nel mirino non risulti segnalata una esposizione corretta. Infine scattate.

Poi cambiate l’apertura di uno stop.

Apro una parentesi per postare una scaletta di apertura diaframma.
f/4 – f/4,5 – f/5 – f/5,6 – f/6,3 – f/7,1 – f/8 – f/9 – f/10 – f/11 – e cosi via…
si noti che ogni dimezzamento o raddoppio di luce e’ definito come un intero stop (o valore).
I Numeri 4 – 5,6 – 8 e 11 sono stop interi, gli altri sono aumenti o diminuzioni di 1/3 o 2/3 di stop.
E’ importante sapere questo perché ad ogni cambio di valore di diaframma va cambiato il tempo di esposizione in proporzione. Ossia, uno stop o un terzo di stop e via dicendo. Seguite, per facilità, l’esposimetro all’interno del mirino.

Quindi dicevo… cambiate l’apertura di uno stop, passando per esempio da f/4 a f/5,6. Regolate nuovamente l’esposizione variandolo di uno stop e scattate ancora.

Poi cambiate l’apertura da 5,6 a 8 e così via di seguito ricordandovi di regolare ogni volta anche il tempo di otturazione..

Nell’uso del vostro obiettivo disponete di non meno di 6 combinazioni diverse di diaframma/tempo e, anche se tutte saranno corrette in termini di esposizione, sicuramente noterete una differenza in termini di nitidezza!
Un consiglio: prendete nota delle variazioni ad ogni esposizione e valutate infine quale di queste prove risulterà essere quella creativamente più valida.
Buon divertimento!!

Per qualunque dubbio non esitate a scrivere in questa discussione. In questo modo avrete la possibilità di comprendere meglio ciò che non vi risulta chiaro :grin:

Re: LEZIONE N.2 - Primo esercizio!

MessaggioInviato: 25/02/2010, 21:06
da ciaoangy
Primo intoppo....io non ho il treppiede, che faccio? :)

Poi tutte quelle indicazioni successive...per me sono arabo! Mi devo cmq studiare bene bene le istruzioni...vero? :cry:

Re: LEZIONE N.2 - Primo esercizio!

MessaggioInviato: 25/02/2010, 22:38
da TeresaDeMasi
ciaoangy ha scritto:Primo intoppo....io non ho il treppiede, che faccio? :)

Poi tutte quelle indicazioni successive...per me sono arabo! Mi devo cmq studiare bene bene le istruzioni...vero? :cry:


Mi inserisco. Lo compri, io ne ho uno pagato 15 euro al mercato. Leggero e comodo.

Re: LEZIONE N.2 - Primo esercizio!

MessaggioInviato: 26/02/2010, 0:33
da alessandratommei
TeresaGennarino ha scritto:
ciaoangy ha scritto:Primo intoppo....io non ho il treppiede, che faccio? :)

Poi tutte quelle indicazioni successive...per me sono arabo! Mi devo cmq studiare bene bene le istruzioni...vero? :cry:


Mi inserisco. Lo compri, io ne ho uno pagato 15 euro al mercato. Leggero e comodo.


Io non comprerei un cavalletto da 15 euro, piuttosto aspetta e per ora appoggia la fotocamera su una superficie solida. I cavalletti economici, appena monti un obiettivo un po' piu' pesante cominciano a traballare e se si muovono anche in maniera impercettibile la foto viene mossa...
Non serve per ora che leggi le istruzioni della macchina.
E' sufficiente che cerchi di comprendere quanto ho scritto e, con la macchina in mano, cerchi di capire dove si trova la ghiera del diaframma e quella dell'esposizione. all'interno del mirino potrai vedere la barra della giusta esposizione. la tacca dovra' essere al centro. Se muovi le ghiere esposizione e dieframma noterai che la tacca sulla barra nel mirino si sposta. Se si sposta in basso (verso sinistra) stai sottoesponendo, se si sposta in alto (verso destra) stai sovraesponendo

Re: LEZIONE N.2 - Primo esercizio!

MessaggioInviato: 26/02/2010, 0:48
da TeresaDeMasi
alessandratommei ha scritto:Io non comprerei un cavalletto da 15 euro, piuttosto aspetta e per ora appoggia la fotocamera su una superficie solida. I cavalletti economici, appena monti un obiettivo un po' piu' pesante cominciano a traballare e se si muovono anche in maniera impercettibile la foto viene mossa...


A me e' servito. Per capire che il cavalletto NON è tra le mie priorità. Per imparare a fotografare, per decidere il tipo di foto che interessa, secondo me, puo' essere una buona spesa. Poi, si decide se e' il caso di spendere piu' soldi o no.
Io, per ora, ho deciso di no.

Re: LEZIONE N.2 - Primo esercizio!

MessaggioInviato: 26/02/2010, 2:00
da alessandratommei
TeresaGennarino ha scritto:
alessandratommei ha scritto:Io non comprerei un cavalletto da 15 euro, piuttosto aspetta e per ora appoggia la fotocamera su una superficie solida. I cavalletti economici, appena monti un obiettivo un po' piu' pesante cominciano a traballare e se si muovono anche in maniera impercettibile la foto viene mossa...


A me e' servito. Per capire che il cavalletto NON è tra le mie priorità. Per imparare a fotografare, per decidere il tipo di foto che interessa, secondo me, puo' essere una buona spesa. Poi, si decide se e' il caso di spendere piu' soldi o no.
Io, per ora, ho deciso di no.


Nulla da dire! Anche io non amo le foto col cavalletto ma... anche perche' il mio cavalletto non "ama" il peso della mia macchina... e alla fine mi innervosisco e lascio perdere...:-)

Re: LEZIONE N.2 - Primo esercizio!

MessaggioInviato: 27/02/2010, 21:35
da caris
oggi pomeriggio ho fatto i compiti :grin: o almeno ci ho provato...ero dentro casa con i bambini e non sono potuta andare a fotografare fuori, ho ripreso un angolo del salone. Domani sono fuori e spero di ripetere l'esperimento, dato che sarò ad un battesimo. Vorrei provare sia dentro la Chiesa , che è una di quelle belle del centro di Roma (alla fine della cerimonia ovviamente :grin: ) e fuori.
Dunque, considerazioni. Come dicevo, ho ripreso un angolo del salone. Alla prima prova, con f/4, la foto è venuta un pò scura. Al secondo scatto, con f/5,6 la luce è decisamente migliorata e così per i due scatti successivi. Devo dire che la differenza maggiore mi sembra che ci sia con f/5,6 e f/8 (ma tenete presente che ero in un angolo del salone non troppo esposto) Forse se fossi stata più vicina al balcone, con f/11 avrei visto grosse differenze? Aspetto a mettere le foto perchè magari domani ho qualche soggetto più interessante...e non vorrei ingombrare con troppe foto! :)

Re: LEZIONE N.2 - Primo esercizio!

MessaggioInviato: 27/02/2010, 22:38
da alessandratommei
caris ha scritto:oggi pomeriggio ho fatto i compiti :grin: o almeno ci ho provato...ero dentro casa con i bambini e non sono potuta andare a fotografare fuori, ho ripreso un angolo del salone. Domani sono fuori e spero di ripetere l'esperimento, dato che sarò ad un battesimo. Vorrei provare sia dentro la Chiesa , che è una di quelle belle del centro di Roma (alla fine della cerimonia ovviamente :grin: ) e fuori.
Dunque, considerazioni. Come dicevo, ho ripreso un angolo del salone. Alla prima prova, con f/4, la foto è venuta un pò scura. Al secondo scatto, con f/5,6 la luce è decisamente migliorata e così per i due scatti successivi. Devo dire che la differenza maggiore mi sembra che ci sia con f/5,6 e f/8 (ma tenete presente che ero in un angolo del salone non troppo esposto) Forse se fossi stata più vicina al balcone, con f/11 avrei visto grosse differenze? Aspetto a mettere le foto perchè magari domani ho qualche soggetto più interessante...e non vorrei ingombrare con troppe foto! :)

Se a f/4 la foto risulta scura devi solo diminuire i tempi di scatto.
L'apertura di diaframma deve modificare soprattutto la profondita' di campo, non l'esposizione

Re: LEZIONE N.2 - Primo esercizio!

MessaggioInviato: 27/02/2010, 23:41
da TeresaDeMasi
alessandratommei ha scritto:Si scelga un soggetto stabile, come un fiore o un amico disposto a fare da cavia :D


Alessandra, quanto tempo hanno gli scolari per i compiti? Meglio chiarirli che questi son lavativi, si sa... :twisted:

Re: LEZIONE N.2 - Primo esercizio!

MessaggioInviato: 28/02/2010, 23:41
da caris
alessandratommei ha scritto:
caris ha scritto:oggi pomeriggio ho fatto i compiti :grin: o almeno ci ho provato...ero dentro casa con i bambini e non sono potuta andare a fotografare fuori, ho ripreso un angolo del salone. Domani sono fuori e spero di ripetere l'esperimento, dato che sarò ad un battesimo. Vorrei provare sia dentro la Chiesa , che è una di quelle belle del centro di Roma (alla fine della cerimonia ovviamente :grin: ) e fuori.
Dunque, considerazioni. Come dicevo, ho ripreso un angolo del salone. Alla prima prova, con f/4, la foto è venuta un pò scura. Al secondo scatto, con f/5,6 la luce è decisamente migliorata e così per i due scatti successivi. Devo dire che la differenza maggiore mi sembra che ci sia con f/5,6 e f/8 (ma tenete presente che ero in un angolo del salone non troppo esposto) Forse se fossi stata più vicina al balcone, con f/11 avrei visto grosse differenze? Aspetto a mettere le foto perchè magari domani ho qualche soggetto più interessante...e non vorrei ingombrare con troppe foto! :)

Se a f/4 la foto risulta scura devi solo diminuire i tempi di scatto.
L'apertura di diaframma deve modificare soprattutto la profondita' di campo, non l'esposizione


ma quindi la luminosità delle foto dovrebbe venire uguale per tutti i tentativi? :shock:

Re: LEZIONE N.2 - Primo esercizio!

MessaggioInviato: 01/03/2010, 1:21
da alessandratommei
TeresaGennarino ha scritto:
alessandratommei ha scritto:Si scelga un soggetto stabile, come un fiore o un amico disposto a fare da cavia :D


Alessandra, quanto tempo hanno gli scolari per i compiti? Meglio chiarirli che questi son lavativi, si sa... :twisted:

facciamo 10 giorni?

Re: LEZIONE N.2 - Primo esercizio!

MessaggioInviato: 01/03/2010, 1:22
da alessandratommei
caris ha scritto:
alessandratommei ha scritto:
caris ha scritto:oggi pomeriggio ho fatto i compiti :grin: o almeno ci ho provato...ero dentro casa con i bambini e non sono potuta andare a fotografare fuori, ho ripreso un angolo del salone. Domani sono fuori e spero di ripetere l'esperimento, dato che sarò ad un battesimo. Vorrei provare sia dentro la Chiesa , che è una di quelle belle del centro di Roma (alla fine della cerimonia ovviamente :grin: ) e fuori.
Dunque, considerazioni. Come dicevo, ho ripreso un angolo del salone. Alla prima prova, con f/4, la foto è venuta un pò scura. Al secondo scatto, con f/5,6 la luce è decisamente migliorata e così per i due scatti successivi. Devo dire che la differenza maggiore mi sembra che ci sia con f/5,6 e f/8 (ma tenete presente che ero in un angolo del salone non troppo esposto) Forse se fossi stata più vicina al balcone, con f/11 avrei visto grosse differenze? Aspetto a mettere le foto perchè magari domani ho qualche soggetto più interessante...e non vorrei ingombrare con troppe foto! :)

Se a f/4 la foto risulta scura devi solo diminuire i tempi di scatto.
L'apertura di diaframma deve modificare soprattutto la profondita' di campo, non l'esposizione


ma quindi la luminosità delle foto dovrebbe venire uguale per tutti i tentativi? :shock:

non si chiama luminosita' ma ESPOSIZIONE e si, dovrebbe essere piu' o meno sempre uguale

Re: LEZIONE N.2 - Primo esercizio!

MessaggioInviato: 01/03/2010, 15:13
da TeresaDeMasi
Una curiosità: dove sono i compiti? Posso raccontare una mia impressione? non vedo foto postate, non leggo domande, insomma al posto di alessandra inizierei a sentirmi frustrata. Notevolmente frustrata... :-)

Re: LEZIONE N.2 - Primo esercizio!

MessaggioInviato: 01/03/2010, 16:58
da TinaZappacosta
TeresaGennarino ha scritto:Una curiosità: dove sono i compiti? Posso raccontare una mia impressione? non vedo foto postate, non leggo domande, insomma al posto di alessandra inizierei a sentirmi frustrata. Notevolmente frustrata... :-)


Per quanto mi riguarda domande non ne ho fatte perchè Alessandra è stata molto chiara ed io non ho avuto problemi di nessun genere; quando ne avrò, li esporrò. Per gli esercizi sto aspettando a domani, perchè, se voglio fotografare un fiore o un qualsiasi elemento immobile, preferisco andare in un prato, in pieno contatto con la natura, e domani avrò la possibilità di farlo. Grazie ancora :)

Re: LEZIONE N.2 - Primo esercizio!

MessaggioInviato: 01/03/2010, 18:18
da TeresaDeMasi
alessandratommei ha scritto:
caris ha scritto:
ma quindi la luminosità delle foto dovrebbe venire uguale per tutti i tentativi? :shock:

non si chiama luminosita' ma ESPOSIZIONE e si, dovrebbe essere piu' o meno sempre uguale


DOMANDA AD ALESSANDRA DA PAOLETTA, non iscritta al corso e quindi posta in altra sede.

Se a f/4 la foto risulta scura devi solo diminuire i tempi di scatto.
L'apertura di diaframma deve modificare soprattutto la profondita' di campo, non l'esposizione



sono confusa, col diaframma più aperto (quindi f/4 piuttosto che f/5,6, ecc) non entra più luce? come fa una foto col diaframma più aperto ad essere più scura che con una a diaframma più chiuso?