Pagina 4 di 4

MessaggioInviato: 09/07/2007, 13:09
da claudia
Non credo sia tanto una questione di tradizione, per me è una questione organolettica. Lo strutto conferisce un sapore completamente diverso. In meglio, ovviamente. :eek:

MessaggioInviato: 09/07/2007, 13:09
da tavernadei7peccati
Con la margarina non li ho mai fatti, li ho fatti con lo strutto e poi li ho fritti con l'olio d'oliva, ma già questa è una trasgressione, perchè si dovrebbero friggere nello strutto, come le arancine e molti fritti siculi .
Ti posso dire che, dovendo rifarli, li rifarei sempre con lo strutto, perchè la fragranza è un'altra e inoltre non rischierei, perchè in sè non sono complicati, ma è difficile fare la pasta con la giusta malleabilità.
Mentre scrivo mi viene in mente un tentativo che ho fatto di "cannolo destrutturato", con il burro al posto dello strutto nella pasta, che è finita in pattumiera!

MessaggioInviato: 09/07/2007, 14:05
da Chimico
Gic ha scritto:E' una domanda che è inutile porre qui. Credo che nessuno, qui, abbia mai fatto cannoli con la margarina, per cui: come si fa a rispondere sientificamente?!
Io mi riconosco appieno nella risposta che t'ha dato tavernadei7peccati...
:D


E' proprio a 7peccati che l'ho chiesto, visto che conosce la signora Maria e presumo abbia assaggiato i suoi famosi cannoli :)

Non e' che magari sono apprezzati proprio per quell'"ingrediente segreto" :eek: ?

le scorze come le conservo?

MessaggioInviato: 21/07/2007, 20:39
da RosalbaF
queste sono le mie scorze, la mia ricetta prevede vino bianco secco e qualche goccia di aceto bianco

Immagine

e questa non e' nebbia in val padana, ma la mia casa dopo aver fritto :-)
Immagine

Immagine
mille bolle blu... :o

Re: Cannoli di Ricotta

MessaggioInviato: 09/03/2008, 10:58
da Cat
Posto qui perché anche se la forma del dolce è diversa la sostanza è la stessa e volevo soprattutto riferire il risultato ottenuto per la pasta del cannolo, che mi ha soddisfatto molto. Mi scuso in anticipo se ho sbagliato forum :oops:

La ricetta della pasta cannolo è tratta dal libro Tiramisù e chantilly di Luca Montersino e Roberto Sammartini. Ne ho usato metà dose ma sono venute parecchie sfoglie.

Ingredienti per 8 persone

Per la pasta cannolo siciliano
60 g di zucchero semolato
50 g di burro
50 g di uova intere (ho semplicemente sbattuto un uovo e ne ho pesato 25 g)
8 g di cacao
400 g di farina debole (ho usato una 00 coop)
100 g di farina di semola di grano duro (ho usato la semola rimacinata del molino roccasalva)
150 g di marsala
Ho fritto in olio di arachidi. Però la prossima volta vorrei provare con lo strutto e aggiungerei un pizzico di sale all'impasto.

Immagine