Gennarino.org ringrazia tutti gli utenti che hanno dato fiducia al nostro progetto per quasi 20 anni, e che, grazie al grande lavoro fatto da tutto lo Staff (rigorosamente a titolo gratuito), hanno portato il forum a diventare uno dei principali punto di riferimento degli appassionati di cucina del web italiano.
Purtroppo, causa motivi personali, non ho più modo di gestirlo e portarlo avanti. Il forum viene ora posto in uno stato di sola lettura: un archivio storico che permetta a chiunque di fruire di tutte le discussioni trattate.

Help pandoro

La buca dei pasticcioni! per quelli che hanno voglia di lavorare in gruppo.
Regole del forum
Prima di cominciare a scrivere messaggi in questo forum, vi consigliamo di seguirlo silenziosamente (continua)

Help pandoro

Messaggioda sa_ust » 19/12/2005, 17:31

Voglio fare per natale e santo stefano 2 pandori da portare a pranzo anzi 3 con la ricetta del grande Adriano.

Vi elenco i miei "problemi":

1. ho trovato solo uno stampo in alluminio da 500g, sono giuste le dosi di Adriano per fare 3 pandori da 500g?

2. i tempi e le temperature sono da rispettare alla lettera? cioè se preparo la biga grassa alla sera verso le 22 e poi il prmo impasto lo faccio quando torno dal lavoro cioè verso le 21 va bene o passa troppo tempo?

3. il malto lo posso sostituire con miele chiaro?

4. farina va bene la "favola" della loconte per tutti gli impasti?

5. Terminati gli impasti ne metto una parte nello stampo di alluminio e il resto, visto che ne dovrei fare 3, inizio a farli lievitare in altri stampi e poi quando è cotto quello nello stampo da pandoro li trasferisco o no?

6. se li preparo alla vigilia resistono fino al 26?

Ah un'altra cosa che non c'entra niente col pandoro, vorrei fare anche il danubio salato, con palline di vari gusti, pensavo stracchino e salsiccia, cotto e fontina e poi? avete degli altri ripieni da suggerirmi?

Grazie per la pazienza

Sabrina
sa_ust
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 19/12/2005, 15:21
Località: Solbiate Olona

Ti è stata utile questa discussione? Allora puoi ringraziarci condividendola sulle tue pagine social

In questo modo, ci aiuterai ad aumentare la popolarità di gennarino.org! Grazie! Condividi su Facebook

Messaggioda Adriano » 19/12/2005, 22:53

1. dovresti farcela preciso preciso, forse il terzo un pò più piccolo. Però qui c'è un impiccio, tagliare il rotolo in tre parti vuol dire avere quella centrale aperta su tutti e due i lati, dovrai sigillare bene quando formi, altrimenti esce il burro in cottura.
2. fai la biga e metti in frigo, appena sveglia tira fuori.
3.si
4. si ma non tagliare, l'ultima che ho provato era meno forte del solito.
5. e come fai? se li metti negli stampi sono pronti tutti insieme o come minimo saranno ben lievitati e non puoi cambiarli di stampo. Ti tocca giocarer col frigo una volta formata la palla.
6. si
Avatar utente
Adriano
 
Messaggi: 4342
Iscritto il: 27/01/2005, 0:55
Località: Napoli

Grazie Adriano ...

Messaggioda sa_ust » 20/12/2005, 13:09

per la tua risposta ... dimmi se ho capito bene ...

1. per sicurezza non posso dividere l'impasto prima di sfoglaire col burro e sfogliarli tutti e 3 separatamente?

2. ok

3. ok

4. scusa in che senso non tagliare l'ultima? cioè per l'ultimo impasto uso solo farina 00?

5. ok una volta fatte le 3 palle metto la prima nello stampo e le altre in frigo, cotta la prima faccio lievitare la seconda e via ... e se ne faccio 2 invece di 3?

6. ok

Quasi quasi inizio stasera con la biga grassa così faccio la prova e venerdì li porto al lavoro da testare :D ... così a Natale vado sul sicuro!

Grazie ancora Adriano :D

Sabrina
sa_ust
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 19/12/2005, 15:21
Località: Solbiate Olona

Messaggioda Adriano » 20/12/2005, 14:12

1. è più lungo, ma se non ti senti sicura, fai così.
4. c'era una virgola :P l'ultima che ho provato...
Usala pura per tutti gli impasti.
5. tira fuori dal frigo un pò prima di mettere in cottura, di modo che te lo trovi già a temperatura quando lo metti nello stampo. Se metti troppo impasto non potrai far lievitare a sufficienza.
Avatar utente
Adriano
 
Messaggi: 4342
Iscritto il: 27/01/2005, 0:55
Località: Napoli

Grazie

Messaggioda sa_ust » 20/12/2005, 15:28

infinite Adriano ti farò sapere :D

Sabrina
sa_ust
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 19/12/2005, 15:21
Località: Solbiate Olona

Re: Grazie

Messaggioda Rossella » 20/12/2005, 15:33

sa_ust ha scritto:infinite Adriano ti farò sapere :D

Sabrina

Non dimenticare di farlo, :D però ora che ci penso, :-( una presentazione...un saluto dovresti farlo sul forum che ne dici? :wink:
Rossella
 

Ciao Adriano...

Messaggioda sa_ust » 22/12/2005, 12:01

ti aggiorno sugli sviluppi del mio pandoro (uhmmmm speriamo bene). Allora sono arrivata al 2° impasto fase "poniamo a 28° per 2 ore" l'ho terminata ieri sera alle 0.30 quindi ho messo la ciotola nel frigo e la tirerò fuori stasera quando torno dal lavoro per farla lievitare le 2 ore.

Nel secondo impato ho aggiunto tutta la farina restante cioè circa 280g è ok?

Ti volevo chiedere, dato che stasera arriverò ad ottenere l'impasto finito, come lo posso dividere come peso? Allora ho uno stampo del pandoro da 500g e poi ho pensato di farne uno simile a quello del panettone così li faccio lievitare insieme (prenderò una tortiera e ci metto intorno della carta da forno alta quanto? bò vedrò...).

Li voglio cuocere al 24 se no non mi durano per natale e il 26, va bene se metto ancora l'impasto in frigo e lo faccio lievitare al 24?

Ah poi l'ultima cosa una volta cotto il pandoro per conservarlo al meglio va messo in una busta di plastica?

Scusami Adriano se ti sto stressando troppo dimmelo ... :?

Grazie
Ciao
Sabrina
sa_ust
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 19/12/2005, 15:21
Località: Solbiate Olona

Messaggioda Adriano » 22/12/2005, 14:22

Sei troppo in là con i tempi, il frigo ti permette di guadagnare qualche ora, ma tenendo l'impasto 24 ore per poi completarlo non so come ti andrà a finire. Di sicuro non puoi pensare di tirare ancora uno o due giorni. Cuoci, se viene bene sarà buono anche il 26.
Avatar utente
Adriano
 
Messaggi: 4342
Iscritto il: 27/01/2005, 0:55
Località: Napoli

Il sogno si è infranto ...

Messaggioda sa_ust » 23/12/2005, 10:47

Mi sembrava troppo bello per essere vero ... ieri finisco tutto il procedimento, imburro gli stampi metto la palla di impasto a lievitare nel forno spento, era più o meno mezzanotte, stamattina mi alzo (ore 6.45) vado a vedere ed è lievitato pochissimo, forse niente.
Bè ho acceso la lucina del forno e l'ho lasciato quando tornerò dal lavoro vedrò se è ancora così butto tutto ... pazienza!!!! che delusione però!!!! :cry: :cry: :cry:
sa_ust
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 19/12/2005, 15:21
Località: Solbiate Olona

Re: Il sogno si è infranto ...

Messaggioda Rossella » 23/12/2005, 10:50

sa_ust ha scritto:Mi sembrava troppo bello per essere vero ... ieri finisco tutto il procedimento, imburro gli stampi metto la palla di impasto a lievitare nel forno spento, era più o meno mezzanotte, stamattina mi alzo (ore 6.45) vado a vedere ed è lievitato pochissimo, forse niente.
Bè ho acceso la lucina del forno e l'ho lasciato quando tornerò dal lavoro vedrò se è ancora così butto tutto ... pazienza!!!! che delusione però!!!! :cry: :cry: :cry:

Arriverò Adriano e ti dirà lui sicuramente, se puoi metti una pentola con dell'acqua calda in forno, e cambiala appena raffredda :)
Rossella
 

Ok

Messaggioda sa_ust » 23/12/2005, 12:52

grazie Rossella appena arrivo a casa metto la ciotola con l'acqua ... bè speriamo nel frattempo sia successo qualcosa ... :-)
sa_ust
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 19/12/2005, 15:21
Località: Solbiate Olona

pandoro

Messaggioda RosalbaF » 20/11/2006, 18:49

ciao a tutti, mi chiamo rosalba, una vicina di casa(coquinaria) ...
ritiriamo gli scheletri fuori dall'armadio?
Premetto che sono una fans sfegatata degli impasti di adriano, l'ultimo che ho fatto e' stato il pan baba', siccome mi riescono tutti perfettamente, adesso voglio cimentarmi nel pandoro.
Copiata e studiata la ricetta, inoltre ho copiato anche le domande e le risposte date ad altre, pero' ci sono delle cose che credo di non aver capito.
Intanto ho fatto la biga...
la ricetta dice:
Giorno dopo ore 12,15
Mescoliamo 50gr di farina con 50gr di acqua appena tiepida, 14gr di lievito, il malto. Lasciamo gonfiare. Mettiamo 2 uova in frigo.

ecco non capisco il fatto delle uova, se bisogna metterle nell'impasto e poi mettere in frigo, o semplicemente dopo fatto st'impasto, bisogna prendere le 2 uova e tenerle in frigo.
Insomma per favore occorrono chiarimenti.
poi la panna fresca mi sa che non la trovo, come faccio?
La farina manitoba , che uso lo conte o spadoni? che percentulae hanno?
Ah, ma la biga dove la metto a lievitare?
Grazie, spero in una risposta veloce perche' domani mattina pandoriamooooooo!!! :eek:
RosalbaF
 

Messaggioda Adriano » 20/11/2006, 23:57

le due uova non vanno nell'impasto ma in frigo, serviranno fredde dopo.
Al posto della panna metti 35gr di burro e 25gr di latte, ma non è proprio lo stesso.
Le due farine più o meno si equivalgono, ma qualcuno ultimamente si è lamentato della prima.
Per la biga dovresti trovare un ambiente sui 18°, una veranda o anche un balcone.
Avatar utente
Adriano
 
Messaggi: 4342
Iscritto il: 27/01/2005, 0:55
Località: Napoli


Torna a Laboratorio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

by Scatti Golosi

La redazione di questo forum è costituita anche da diversi blog che ne condividono il progetto, e cioè:
buzzoole code