TOP

La ricetta delle lasagne al ragù e besciamella di Claudia



ricetta delle lasagne al ragù[/caption]



Sì, lo so, questa ricetta delle lasagne al ragù e besciamella non sono quelle *vere*, fatte in casa a base di pasta fresca.  Per prepararle sono state usate lasagne secche, quelle che si trovano in ogni negozio ben fornito: scegliete pure quelle che preferite (verdi o gialle: sappiate però che a Modena si usano verdi) e, prima di utilizzarle, scottatele velocemente in acqua bollente. Poi scolatele e fatele asciugare su uno strofinaccio di cotone non trattato.

Una raccomandazione: il risultato di questa ricetta lasagne al ragù e besciamella è migliore se preparata il giorno prima di consumarla. Per cui preparatela pure la sera e conservatela in frigo durante la notte per poi infornarla per l’ora di pranzo.

Se poi volete cimentarvi con le lasagne verdi alla modenese a base di pasta fresca, trovate la ricetta qui. Intanto, eccovi le “lasagne dei ricordi, di Claudia”. Come le faceva la nonna.

La ricetta delle lasagne al ragù e besciamella

  • un ragù corposo, a base di carne mista di manzo, vitello e maiale
  • un soffritto fine di sedano carota e cipolla in olio evo
  • conserva di pomodoro
  • una trentina di fogli di pasta verde secca
  • parmigiano reggiano
  • burro
  • latte
  • noce moscata
  • sale grossoProcedimento
    Il Ragù (per una ricetta dettagliata, leggete qui)
    Preparare il ragù rosolando nell’olio la carota, il sedano e la cipolla tritati, poi aggiungere la carne, il burro,  sale e pepe e cuocere a fuoco lento nel tegame coperto da un coperchio per circa 1 ora. Ogni tanto mescolare.
    Poi, aggiungere un poco di conserva di pomodoro (poca, la carne non deve annegare nel pomodoro) e cuocere ancora a fuoco dolce per almeno un paio di ore a tegame scoperto per far evaporare il liquido in eccesso. Preparare la besciamella sciogliendo 80 g di burro e  altrettanti di farina 00, poi aggiungere a filo il latte e un cucchiaino di sale grosso. A fine cottura aggiungere la noce moscata.Portare a cottura, sempre rimestando con la frusta per evitare i grumi.Comporre le lasagne imburrando innazitutto  la  teglia: sistemare  uno strato di pasta, uno di ragù, uno di besciamella e abbondante parmigiano. Proseguire in questo modo per fino ad esaurimento della pasta. 

    Claudia aggiunge che di solito le prepara a metà settimana, le congela, le scongela, poi le cuoce a 180° per 40 minuti coperte da alluminio, poi le scopre e lasca altri 5-10′ per la crosta.

 Allora, vi è piaciuto quello che abbiamo scritto? Se sì, condividetelo nei vostri social… ci renderete felici!
E se avete bisogno di aiuto, ricordatevi che la pagina Facebook Scatti Golosi e Gennarino.org è a vostra disposizione: scriveteci un messaggio nella pagina e vi aiuteremo prima possibile!
Grazie a tutti!

Perché anche in cucina non si smette mai di imparare, di crescere e - soprattutto - di meravigliarsi.

«

»

what do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.