TOP

La ricetta della schiacciata Catanese



ricetta della schiacciata Catanese

Questa ricetta della schiacciata Catanese è stata postata da Letizia nel forum di Gennarino.

La schiacciata – o scacciata in siciliano – è una tipica preparazione invernale che riempe spesso le nostre tavole nel periodo di Natale e capodanno e che viene preparata principalmente con le verdure che caratterizzano quel determinato periodo dell’anno come broccoli e cavolfiori.

La particolarità di questa ricetta della schiacciata Catanese non sta nel ripieno, visto che esistono diverse varianti, ma nella pasta utilizzata: il sapore e la consistenza devono ricordare il pane “antico”, quello contadino, che preparavano le nostre nonne siciliane, per questo motivo il massimo sarebbe prepararla con il lievito madre o in alternativa con una biga rinfrescata cosi’ come spiegato bene da Paoletta qui

Poiché il pane contadino catanese è fatto unicamente con farina di semola, preferisco non aggiungere farina 00 come prevedono alcune ricette: la pasta della schiacciata deve’essere “rustica”, diciamo “grezza”.

I trucchi per ottenere una buona schiacciata sono:

1) L’impasto dev’essere steso sottilmente stando attenti a non avere un eccesso di pasta, che dopo, finirebbe per prevalere sul ripieno di verdure: deve presentarsi come una crosta di pane ripiena, non come un pane mollicoso condito!

2) Per far si che le verdure arrivino a cottura perfettamente, quest’ultime andranno tagliate piccolissime e sottilmente (questo vale soprattutto se usate le patate), vanno condite e salate qualche ora prima in una grande ciotola e scolate prima di distribuirle sulla pasta stirata:
il sale farà uscire l’acqua di vegetazione e le verdure si cuoceranno con più facilità, avrete inoltre la possibilità di aggiustare di sale.

3) Ricordate che il ripieno di verdura dopo la cottura tende a perdere volume quindi… abbondate!

In estate io preparo spesso questa versione, fresca e molto mediterranea, con l’aggiunta di proteine, per esempio prosciutto cotto, diventa un ricco piatto unico.

LA RICETTA DELLA SCACCIATA CATANESE CIPOLLA E POMODORO

ricetta della schiacciata Catanese

Per l’impasto

Ingredienti:
800 gr. di farina di semola
16 gr. di lievito di birra
15 gr. di sale
un cucchiaino di zucchero
2 cucchiai d’olio
Acqua q.b. per ottenere un impasto liscio e omogeneo (con la semola è difficile quantificarne prima la quantità, considerate prende molta più acqua rispetto ad una 0)

Preparazione dell’impasto

Mischiare la farina con 200 ml d’acqua in cui avrete fatto sciogliere il lievito con il cucchiaino di zucchero.
Aggiungere il sale, e versare altra acqua impastando sempre fino a raccogliere tutta la farina.
Aggiungere l’olio.
Unire altra acqua a filo se necessario fino ad ottenere un impasto morbido, impastare energicamente a mano per circa 15 minuti o nella mdp.
Lasciare lievitare per circa 1 ora e mezza.

Per il ripieno

Ingredienti:
1, 500 kg. di pomodori freschi non troppo maturi
3 grosse cipolle
300 gr. di formaggio fresco a pasta filata (caciotta, caciocavallo, pepato fresco)
basilico fresco
pepe nero
sale
olio d’oliva

In una grande ciotola tagliare grossolanamente i pomodori privati della pellicina.
Unire le cipolle tagliate finemente, il basilico fresco, pepe e sale.
Dopo 2 ore circa scolare bene il tutto e unire 2 cucchiai di olio d’oliva e il formaggio a precedentemente tagliato a tocchetti.

Farcire L’impasto
Prendete la pasta ormai lievita e stirate con i polpastrelli un lungo rettangolo, su un foglio di carta forno ben oleata.
Condite metà del rettangolo con il ripieno e tirate su.. come fosse un lenzuolo, l’altro mezzo rettangolo (potete aiutarvi ribaltando direttamente con la carta forno, spiccicarla e tirare meglio la pasta con le mani… sarà ancora più facile).
Questa tecnica e’ più comoda rispetto al dover sovrapporre 2 rettangoli stirati separatamente, permette di avere una pasta sottile al punto giusto e la superficie , avendola stirata su carta forno unta di olio, risulterà ben oleata conferendo dopo la cottura una giusta doratura.
Sigillare con i polpastrelli i 3 lati del rettangolo pigiando bene e tagliare la pasta in eccesso. Ruotare il bordo di pasta in modo che il ripieno non fuoriesca.

Cottura
Con la stessa carta forno adagiare la schiacciata su una lastra da forno e cuocere per non meno di 40 minuti a 180/200 C’ a forno statico.

 

 

Allora, vi è piaciuto quello che abbiamo scritto? Se sì, condividetelo nei vostri social… ci renderete felici!
E se avete bisogno di aiuto, ricordatevi che la pagina Facebook Scatti Golosi e Gennarino.org è a vostra disposizione: scriveteci un messaggio nella pagina e vi aiuteremo prima possibile!
Grazie a tutti!

«

»