TOP

La ricetta della Crostata di castagne con pere e cioccolato



ricetta della crostata di castagne

 

Una ricetta della crostata di castagne,  di Claudia, preparata da lei e fotografata da Bruno. La base è una pasta frolla un po’ insolita, dal gusto tipicamente autunnale: non c’è farina di grano ma  farina di castagne. E tante pere e cioccolato.

Insomma, questa ricetta della crostata di castagne è una cosa goduriosa per consolarci dell’arrivo dell’autunno.

La ricetta della Crostata di castagne con pere e cioccolato

Ingredienti
250 g di farina di castagne
200 g di burro a temperatura ambiente
1 uovo
75 g di zucchero
200 g di pere kaiser sbucciate
200 g di cioccolato fondente al 55% sciolto a bagnomaria

Preparazione
Preparare la pasta frolla, sabbiando la farina con il burro, aggiungere lo zucchero e l’uovo ed impastare. Avvolgere il panetto con pellicola per alimenti e lasciare riposare un paio d’ore in frigorifero.
Foderare una tortiera di circa 22 cm di diametro con 2/3 della frolla. Disporre sulla base della torta le pere tagliate a fettine sottili; cospargerle con il cioccolato fuso e ricoprire con il resto della frolla. Infornare in forno caldo (180°) per circa 30 minuti.

A noi è piaciuta moltissimo. Ho realizzato questa ricetta della Crostata di castagne con pere e cioccolato  con un cioccolato al 70%: assaggiandola credo che con un 55% si raggiunga un migliore equilibrio.

La ricetta originale prevede il doppio della dose indicata per uno stampo da 24, quantitativo a mio avviso esagerato, ed una salsa alle pere che non ho fatto e della quale non ho sentito il bisogno, essendo la crostata sufficientemente umida.

 

La discussione nel forum

 

 

 Allora, vi è piaciuto quello che abbiamo scritto? Se sì, condividetelo nei vostri social… ci renderete felici!
E se avete bisogno di aiuto, ricordatevi che la pagina Facebook Scatti Golosi e Gennarino.org è a vostra disposizione: scriveteci un messaggio nella pagina e vi aiuteremo prima possibile!
Grazie a tutti!

Teresa De Masi

Perché anche in cucina non si smette mai di imparare, di crescere e - soprattutto - di meravigliarsi.

«

»

1 COMMENT
  • Avatar
    Salvo
    11 mesi ago

    Per me, esperimento fallito.
    Vorrei capire dove e come ho sbagliato.
    L’impasto é risultato troppo duro ed impossibile da espandere sulla teglia, dopo averlo fatto riposare in frigorifero per più di due ore.
    Forse un solo uovo non é sufficiente.
    Oppure la farina di castagne (bio e grezza) ha assorbito talmente tanto burro da non riuscire più a sabbiarsi.

    View Comment

what do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.