TOP

La ricetta dei ricciarelli di Siena



ricetta dei ricciarelli di Siena che state per leggere è stata pubblicata da Gaia e viene  dal libro I love Tuscany di Giulia Scarpaleggia.
Il segreto per avere le tipiche crepe è abbondare con lo zucchero a velo sulla superficie del ricciarello prima della cottura.

 

LA RICETTA DEI RICCIARELLI DI SIENA

(per circa 2 dozzine)

Ingredienti

2 albumi (circa 40 gr)
400 g di zucchero a velo
200 g di mandorle pelate
5 o 6 mandorle amare (armelline) oppure 2 cucchiai di aroma di mandorla amara
1 cucchiaino di estratto di vaniglia (qui le indicazioni di come farselo in casa)
buccia di 1 arancia biologica grattata
1 foglio di ostia (tipo formato A4)

PROCEDIMENTO

Per poter far sviluppare bene gli aromi, si iniziano a preparare i ricciarelli, la sera prima.
In un tritatutto versa le mandorle (normali e amare) e 200g di zucchero ed azionalo più volte in modo da non surriscaldare troppo la frutta secca, e prosegui fino ad ottenere una farina.
L’amido contenuto nello zucchero a velo assorbirà l’olio rilasciato dalle mandorle, evitando che le mandorle tritate si appallottolino.
Monta le chiare a neve e aggiungici la farina di mandorle e zucchero amalgamando con movimenti dal basso verso l’alto. Aggiungi l’estratto di vaniglia e la scorza d’arancia, copri con pellicola e lascia riposare in frigo tutta la notte.

La mattina dopo, prepare le ostie ritagliandole in ovali o rettangoli di circa 7 cm per 4 cm.
Usa il restanti zucchero a velo come fosse farina e spargilo su un piano.
Prendi l’impasto e, con le mani asciutte, forma un paio di salsicciotti, rotolandoli nello zucchero.
Taglia poi i salsicciotti a fette di un cm e cerca di dar loro una forma ovale (considera che in cottura si allargano molto, come si vede in foto, quindi falli piuttosto piccolini rispetto a come vorresti averli).
Appoggia ogni ricciarello su un pezzetto di ostia e poi su una teglia ricoperta da carta forno.
Ricordati di tenerli piuttosto distanziati (almeno 3 cm).
Una volta in teglia, cospargi lo zucchero a velo sulla superficie dei ricciarelli.
Abbonda. Il segreto della ricetta dei ricciarelli di Siena è proprio questo: ci vuole tanto zucchero. Fai come dei monticini e poi schiacciali con il dorso di un cucchiaio.
Devono essere ricoperti da mezzo cm di zucchero!

11761531063_0cac795cae

Cuocili in forno a 160° per circa 18 minuti, o fino a che, ancora parecchio chiari non si saranno formate delle belle crepe sulla superficie.
Lascia raffreddare su una griglia (appena usciti dal forno sono molto morbidi) e poi fai maturare almeno un giorno in una scatola di latta.Allora, vi è piaciuto quello che abbiamo scritto? Se sì, condividetelo nei vostri social… ci renderete felici!
E se avete bisogno di aiuto, ricordatevi che la pagina Facebook Scatti Golosi e Gennarino.org è a vostra disposizione: scriveteci un messaggio nella pagina e vi aiuteremo prima possibile!
Grazie a tutti!

Perché anche in cucina non si smette mai di imparare, di crescere e - soprattutto - di meravigliarsi.

«

»

what do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.