TOP

Sapete già, vero, che il Parmigiano Reggiano non contiene lattosio?



parmigiano reggiano non contiene lattosio

Il Parmigiano Reggiano non contiene lattosio: indipendentemente dalla stagionatura. Ne è infatti naturalmente privo, grazie al fatto che già nelle ore immediatamente successive alla caseificazione avviene un rapido sviluppo di lattobacilli, che fermentano tutto il lattosio presente nella cagliata in circa 6-8 ore. 

Grazie a questa fermatazione il Parmigiano Reggiano non contiene lattosio, così come il Grana Padano (a proposito, conoscete le differenze tra i due formaggi?), come attestato anche dal Ministero della Salute che nel giugno 2016 ha emanato una circolare (n° 24708) in cui autorizza l’impiego di una dicitura apposita (che è possibile mettere in etichetta sulle confezioni di Parmigiano Reggiano)  per sottolineare la naturale assenza di lattosio di questo formaggio.

Il Parmigiano Reggiano è naturalmente privo di lattosio. L’assenza di lattosio è conseguenza naturale del tipico processo di ottenimento del Parmigiano Reggiano. Contiene galattosio in quantità inferiori a 0,01g/100g”.

Visto quindi che il  Parmigiano Reggiano non contiene lattosio può essere consumato anche da persone che presentano intolleranze a questo zucchero complesso.

Vi sono condizioni microbiologiche naturali per cui il Parmigiano Reggiano non contiene lattosio, fin dai primi giorni.

Il lattosio è uno zucchero, normalmente presente nel latte. Nel processo di produzione del Parmigiano Reggiano il lattosio viene fermentato dalla microflora di batteri lattici nelle prime 48 ore successive alla lavorazione. E’ la cosiddetta fermentazione lattica, durante la quale i batteri lattici, che si trovano naturalmente nel latte, trasformano quindi lo zucchero lattosio in acido lattico nei primi due giorni della produzione.

Qui, ulteriori informazioniAllora, vi è piaciuto quello che abbiamo scritto? Se sì, condividetelo nei vostri social… ci renderete felici!
E se avete bisogno di aiuto, ricordatevi che la pagina Facebook Scatti Golosi e Gennarino.org è a vostra disposizione: scriveteci un messaggio nella pagina e vi aiuteremo prima possibile!
Grazie a tutti!

Perché anche in cucina non si smette mai di imparare, di crescere e - soprattutto - di meravigliarsi.

«

»

what do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.