TOP

Panini alla ricotta e ciliege sciroppate



panini alla ricotta e ciliegie

 
Questi panini alla ricotta e ciliegie sono una ricetta di Giorilli,  tratta da “Pane e pani“: un panino reso morbido grazie dalla ricotta e leggermente dolce . Giorilli lo arricchisce di ciliegie fresche, Milena lo ha preparato – invece – usando quelle sciroppate. Ottimo anche con amarene sciroppate.

COME SI PREPARANO I PANINI ALLA RICOTTA E CILIEGIE

Panini alla ricotta e ciliegie
Serves 12
Write a review
Print
Ingredients
  1. Ingredienti
  2. 200 g farina w 300
  3. 60 ml latte
  4. 10 g burro
  5. 30 g zucchero
  6. 50 g uova
  7. 50 g ricotta scolata
  8. 7 g lievito
  9. 3 g sale
  10. 100 g ciliegie sciroppate )
  11. un uovo per pennellare
Instructions
  1. Ho sciolto il lievito nel latte poi ho impastato con farina , zucchero e poco dopo l'uovo e la ricotta.A circa metà lavorazione ho aggiunto il burro morbido e verso la fine il sale. Ho impastato per circa 15 min ho tolto dalla planetaria e ho incorporato le ciliegie e poi ho messo a lievitare per un'ora in luogo tiepido , diviso l'impasto in pezzi di circa 55 -60 g formato delle palline , messe in pirottini unti, ho pennellato la superficie con un po' d'acqua e ho lasciato lievitare per 50 min in luogo tiepido (fino al raddoppio ). ho messo una ciliegina sopra ad ogni panino e ho lasciato lievitare ancora 10-15 min. ho pennellato la superficie con uovo sbattuto (se ne avete va bene anche albume) e infornato a 200° per 17-18 min non di più , deve essere dorato sopra ma chiaro ai lati
Gennarino.org http://www.gennarino.org/wordpress2/
panini alla ricotta e ciliegie

Panini alla ricotta e ciliegie: la mollica

panini alla ricotta e ciliegie

Panini alla ricotta e ciliegie: l’interno

 

 Qui, la ricetta nel forum. Dove, qualora ne abbiate bisogno, potete anche chiedere aiuto.

Allora, vi è piaciuto quello che abbiamo scritto? Se sì, condividetelo nei vostri social… ci renderete felici!
E se avete bisogno di aiuto, ricordatevi che la pagina Facebook Scatti Golosi e Gennarino.org è a vostra disposizione: scriveteci un messaggio nella pagina e vi aiuteremo prima possibile!
Grazie a tutti!

Perché anche in cucina non si smette mai di imparare, di crescere e - soprattutto - di meravigliarsi.

«

»