TOP

Mini cheesecake salata con ricotta di bufala campana D.O.P., verdure saltate e gamberi



Virginia per Terra di Fuoco.
Ingredienti per 3 bicchieri

Per la base:
90 gr grissini integrali
30 gr di burro fuso
Per la crema:
200 gr di ricotta di bufala campana D.O.P.
2 – 3 cucchiai di latte
un pizzico di pepe bianco
Per il topping:
1/2 zucchina
1/2 melanzana piccola
5-6 pomodorini
3 gamberi freschi
vino bianco q.b.
olio evo
sale
basilico

Tritare finemente i grissini e impastare con il burro fuso; distribuire il composto sulla base dei bicchieri, livellare e pressare con il dorso di un cucchiaino, riporre in frigo a solidificare per 10-15 minuti. Nel frattempo preparare le verdure: tagliare a dadini piccoli la zucchina e saltarla in padella con olio evo e sale, devono dorare ma rimanere croccanti; mettere in un piatto con un foglio di carta cucina per assorbire tutto l’olio in eccesso. Fare la stessa cosa con la melanzana. Tagliare i pomodorini a metà, togliere l’interno e tagliare a dadini; condire con sale, olio e basilico. Montare la ricotta di bufala con qualche cucchiaio di latte e un pizzico di pepe bianco, deve risultare cremosa ma non troppo liquida.
Pulire i gamberoni, togliere il carapace, la testa e l’intestino, infilzare in stecchini da spiedino e mettere in padella con un filo d’olio salare, scottare e sfumare con un goccio di vino bianco, far evaporare e far intiepidire.
Comporre i bicchierini: versare sulla base solidificata di grissini la crema di ricotta di bufala e livellare bene. Distribuire sulla ricotta le verdure distinguendo ogni bicchiere, mettere lo stecchino di gambero in bilico sul bordo, decorare con una fogliolina di basilico e mettere in frigo.Allora, vi è piaciuto quello che abbiamo scritto? Se sì, condividetelo nei vostri social… ci renderete felici!
E se avete bisogno di aiuto, ricordatevi che la pagina Facebook Scatti Golosi e Gennarino.org è a vostra disposizione: scriveteci un messaggio nella pagina e vi aiuteremo prima possibile!
Grazie a tutti!

Teresa De Masi

Perché anche in cucina non si smette mai di imparare, di crescere e - soprattutto - di meravigliarsi.

«

»

what do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.