TOP

Migliaccio dolce di Carnevale



migliaccio dolce di carnevale

Il Migliaccio dolce di Carnevale è uno dei dolci tradizionali del periodo di carnevale, insieme alle chiacchiere e al sanguinaccio. 
Anticamente, il migliaccio dolce (dolce perché è preparato anche in versione salata) si preparava con pane di miglio, da cui il nome della preparazione che deriva dal latino “miliaccium” che significa pane di miglio. Attualmente è preparato in maniera molto diversa: i vecchi ingredienti sono stati sostituiti dal semolino, latte e burro. Il suo gusto  ricorda quello della pastiera napoletana per la cremosità del ripieno a base di crema di ricotta, la presenza di canditi e  il suo profumo di millefiori .Questa la ricetta postata da Antonia nel forum.

MIGLIACCIO DOLCE DI CARNEVALE

Ingredienti

250 gr di semola di grano duro non rimacinata (il c.d. semolino)
750 gr di ricotta morbida 
750 gr di latte,
500 gr di zucchero
6 uova,
30 gr di burro,
1/2 tazzina di limoncello,
2 fialette di aroma di fior d’arancia,
1 cucchiaino di estratto di vaniglia,
cedro candito q.b.

Procedimento

Portare a bollore il latte con il burro e un pizzico di sale, unire la semola e mescolare fino a quando assorbe tutto il latte.

Togliere dal fuoco e unire subito lo zucchero mischiando fino a quando si scioglie, lasciare raffreddare.

Aggiungere la ricotta, mischiare e passare tutto al passaverdure (lo trovo più comodo e più veloce del setaccio), aggiungere un uovo per volta e tutti gli aromi, imburrare e infarinare una teglia e cuocere a 180° per 40-50 minuti finchè non risulta ben dorato.

Lasciare raffreddare nel forno aperto e cospargere di zucchero a velo.

Deve risulatare umido e granuloso. Con questa dose ho usato una teglia di 30 cm.

Cose da sapere

Migliora se lasciato maturare almeno 24 ore: un po’ come accade con la pastiera di grano, infatti, il riposo consente all’umidità di riaffiorare in superficie regalando a questo dolce una cremosità assolutamente unica. E ne rafforza il profumo.

Se vi piace giocare con le ricette tradizionali, curiosando tra idee e varianti: guardate questa video ricetta del migliaccio dolce napoletano. Utilissima, oltre che per variarne un po’ il gusto anche per vedere le fasi della lavorazione.

Pasquale Palamaro e Nello Iervolino presentano la versione del migliaccio dolce napoletano servita all’interno del ristorante Indaco, una stella Michelin a Ischia. La ricetta è quella originale, impreziosita con una crema di mandarino e qualche speciale accorgimento visivo.

E voi, conoscete il migliaccio dolce napoletano? Lo avete mai assaggiato o – magari – avete una ricetta di famiglia da raccontarci? Aspettiamo le vostre versioni!

Allora, vi è piaciuto quello che abbiamo scritto? Se sì, condividetelo nei vostri social… ci renderete felici!
E se avete bisogno di aiuto, ricordatevi che la pagina Facebook Scatti Golosi e Gennarino.org è a vostra disposizione: scriveteci un messaggio nella pagina e vi aiuteremo prima possibile!
Grazie a tutti!

«

»

what do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.