TOP

Fusilli, peperoni e….. il pomodoro S. Marzano



Annalaura per Terra di Fuoco.

Ingredienti per 4 persone

1 kg peperoni rossi e gialli
1 kg di pomodori S. Marzano
1 spicchio d’aglio
½ peperoncino piccante
250 gr olio evo
250 gr olive miste condite “passolone”
Sale q.b.
Origano q.b.
Prezzemolo e basilico q.b.
Succo di ½ limone

300 gr pasta formato Fusilli

Procedimento (si articola in due fasi)

Il giorno prima, arrostire su una piastra di ghisa sia i peperoni che i pomodori S. Marzano i quali devono essere grandi, rossi e maturi, ma non “molli” altrimenti durante la cottura si rompono troppo. Una volta arrostiti, mettere in due diversi contenitori, ben chiusi, i peperoni e i pomodori; farli raffreddare e spellarli.
Metterli a colare, tenendoli sempre separati, per tutta la notte in frigo, così si toglie tutta quell’acquetta che li rende pesanti.

Prenderli dal frigo, sfilettare sia i peperoni che i pomodori con le mani. Metterli in un’insalatiera e iniziare a condirli con: uno spicchio di aglio, un mezzo peperoncino piccante, io ci tolgo i semi per evitare che risulti po’ troppo piccante perché anche le olive condite lo sono. Aggiungere l’olio e le olive condite, snocciolate e tagliate a pezzi. In ultimo, aggiungere origano, sale, prezzemolo e basilico spezzettati quanto bastano per dare sapore e un profumo mediterraneo.
Lasciare insaporire il tutto per almeno 2 ore in frigo, girando ogni tanto, poi, una mezzora prima di cuocere la pasta, togliere il mezzo peperoncino e aggiungere il succo di mezzo limone. Lasciare riposare un po’ e assaggiare per capire se va aggiunta qualche spezia.
Una volta cotta al dente la pasta, condirla con i peperoni e pomodori, se dovesse risultare troppo “asciutta” aggiungere un po’ di olio evo; lasciarla riposare giusto il tempo di farla raffreddare.

Allora, vi è piaciuto quello che abbiamo scritto? Se sì, condividetelo nei vostri social… ci renderete felici!
E se avete bisogno di aiuto, ricordatevi che la pagina Facebook Scatti Golosi e Gennarino.org è a vostra disposizione: scriveteci un messaggio nella pagina e vi aiuteremo prima possibile!
Grazie a tutti!

Teresa De Masi

Perché anche in cucina non si smette mai di imparare, di crescere e - soprattutto - di meravigliarsi.

«

»

what do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.