TOP

Alici arrecanate



Alici arrecanate

Alici arrecanate

Le alici arrecanate (per i non partenopei : acciuge origanate) sono il piatto preparato da Donatella per Terra di Fuoco.

INGREDIENTI

Per questa ricetta niente dosi si fa tutto ad occhio
Alici
Mullica (Mollica di pane)
Arécata (Origano)
Putrusin (prezzemolo)
Na capa r’aglio (uno spicchio d’aglio)
Na corda r’acit (un filo di aceto)
uoglio (olio)
sale

PREPARAZIONE:

In realtà la mollica di pane da sbriciolare sulle alici sarebbe la mollica del pane Cafone, ma a casa abbiamo sempre usato il pane secco che avanzava, credo che come ricetta ognuno abbia il suo modo di prepararla. C’è chi non mette il prezzemolo, chi invece aggiunge qualche pomodorino, chi c’è mette un di semi di peperoncini, noi invece volevamo che venissero cotte al forno anche stavolta non ho resistito a non farle al forno, una cosa però non deve mancare, quella “corda r’acit” è essenziale!

PREPARAZIONE AL FORNO

Fate delle briciole con la mollica, aggiungete alle briciole il prezzemolo tritato, l’origano, l’aglio tritato, il sale e coprite le alici.

Irrorate le alici ricoperte con un bel filo d’olio d’oliva e un filo d’aceto.

Infornate a 180° per 10 minuti.

VERSIONE CLASSICA NELLA PENTOLA

Dopo aver disposto le alici nella pentola con il pane e tutti gli ingredienti tranne l’aceto, lasciate cuocere a fiamma bassa per 10 minuti con il coperchio, togliete il coperchio aggiungete il goccio di aceto e lasciate evaporare senza rimettere il coperchio, ci vorranno circa 2 minuti.

Servite le alici arrecanate calde.

Ecco, credo di avervi detto tutto: se avete bisogno di aiuto, scrivete nella nostra pagina facebook o nei commenti, e se vi è piaciuto questa ricetta delle alici arrecanate  condividetela con i vostri amici social… ci renderete felici!

Teresa De Masi

Perché anche in cucina non si smette mai di imparare, di crescere e - soprattutto - di meravigliarsi.

«

»

what do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.