Cantucci

Un nuovo forum, unico, che sostituirà i tradizionali 4 (che resteranno, in sola lettura) per rendere più agevole e veloce la navigazione. Qualora abbiate bisogno di informazioni sui vecchi post, avviate pure qui il vostro topic. Vi aiuteremo volentieri.

Re: Cantucci

Messaggioda paperinik » 20/08/2016, 15:44

Come promesso li ho fatti con la ricetta postata da paoletta a pag 2, tranne che per le mandorle, ne ho messe 200 anziché 250 perché non ne avevo. Montate le uova intere ed i tuorli insieme allo zucchero ed il sale per una decina di minuti poi aggiunto il burro fuso, la farina (garofano w170) il lievito non vaniglinato ed infine le mandorle tostate. ho provato a mettere un po' meno farina per provare ad alleggerirlo. Per formare i filoncini però ho dovuto usare un tarocco ed anche così è stata una faticaccia perché l'impasto si prestava molto morbido ed appiccicoso ( rapido passaggio in frigo?). Ho cotto sul tappetino di silicone e per via della morbidezza piano piano una volta in forno, i filoni hanno iniziato a collassare fin quasi a fondersi uno con l'altro. Sformati, tagliati e rimessi in forno a tostare. Risultato un biscotto meno pesante, meno tenace, però la friabilità e' ancora lontana, risultano leggermente morbidi. Non so se ho ecceduto nella montata delle uova e se ho sbagliato la cottura, 160 gradi per 35 minuti e forno ventilato. Voglio riprovare ma non saprei dove e cosa andare a modificare.
alessandro g.
Avatar utente
paperinik
 
Messaggi: 273
Iscritto il: 27/03/2014, 10:14
Località: Villa Adriana

Ti è stata utile questa discussione? Allora puoi ringraziarci condividendola sulle tue pagine social

In questo modo, ci aiuterai ad aumentare la popolarità di gennarino.org! Grazie! Condividi su Facebook

Re: Cantucci

Messaggioda TeresaDeMasi » 23/08/2016, 12:22

paperinik ha scritto:Come promesso li ho fatti con la ricetta postata da paoletta a pag 2, tranne che per le mandorle, ne ho messe 200 anziché 250 perché non ne avevo. Montate le uova intere ed i tuorli insieme allo zucchero ed il sale per una decina di minuti poi aggiunto il burro fuso, la farina (garofano w170) il lievito non vaniglinato ed infine le mandorle tostate. ho provato a mettere un po' meno farina per provare ad alleggerirlo. Per formare i filoncini però ho dovuto usare un tarocco ed anche così è stata una faticaccia perché l'impasto si prestava molto morbido ed appiccicoso ( rapido passaggio in frigo?). Ho cotto sul tappetino di silicone e per via della morbidezza piano piano una volta in forno, i filoni hanno iniziato a collassare fin quasi a fondersi uno con l'altro. Sformati, tagliati e rimessi in forno a tostare. Risultato un biscotto meno pesante, meno tenace, però la friabilità e' ancora lontana, risultano leggermente morbidi. Non so se ho ecceduto nella montata delle uova e se ho sbagliato la cottura, 160 gradi per 35 minuti e forno ventilato. Voglio riprovare ma non saprei dove e cosa andare a modificare.


Ci fai vedere il risultato? Poi magari si puo' fare un confronto con la ricetta dell'artusi che a prato mi hanno detto essere l'originale, visto che il Pellegrino era amico dei fondatori del forno Mattei.
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

Re: Cantucci

Messaggioda paperinik » 24/08/2016, 13:57

Ciao,Teresa, ecco la foto, fatta con telefono...l'aggettivo per definirli mi è venuto dopo, li trovo leggermente spugnosi, così forse rendo meglio l'idea. Grazie mille Teresa.

Immagine
alessandro g.
Avatar utente
paperinik
 
Messaggi: 273
Iscritto il: 27/03/2014, 10:14
Località: Villa Adriana

Precedente

Torna a Il nuovo forum di Gennarino.org

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

by Scatti Golosi

La redazione di questo forum è costituita anche da diversi blog che ne condividono il progetto, e cioè:
buzzoole code