La peperonata di Robichi

Forum dedicato all'inserimento delle ricette
Regole del forum
Prima di cominciare a scrivere messaggi in questo forum, vi consigliamo di seguirlo silenziosamente (continua)

La peperonata di Robichi

Messaggioda TeresaDeMasi » 05/08/2013, 8:42

Riporto da qui.

Immagine

Peperonata italiana (ma forse più siciliana. Piatto semplice ma sempre buono):

1 kg di peperoni (verdi, rossi, gialli).
1 cipolla (ho usato quella di Tropea)
500 gr di pomodoro Pachino
1 spicchio d'aglio rosso (di Nubia, detto anche di Paceco o di Trapani o di Sulmona, ma chi non può usi pure quello bianco :grin: anche se la differenza non è poca).
Olio EVO q.b.
sale
pepe
2 dita di aceto di vino bianco (facoltativo)
2 cucchiaini di zucchero (facoltativo)
basilico q.b. (facoltativo).

Io ho proceduto così:

Ho tagliato a listarelle non troppo piccole i peperoni dopo averli privati del torsolo, dei semi, lavati ed asciugati.
Ho affettato la cipolla non troppo sottilmente e privato l'aglio dell'eventuale germoglio.
Ho fatto sbollentare i pomodori, dopo aver praticato un taglietto superficiale a croce, e li ho pelati e privati dei semi tagliandoli, quindi a cubettini (concassè).
In un tegame a fondo spesso, con poco olio, ho fatto stufare la cipolla e l'aglio fino a renderli traslucidi e ho messa da parte eliminando l'aglio.
Nello stesso tegame ho fatto saltare i peperoni a fuoco vivace ma non fortissimo, per evitre che si anneriscano, suddividendoli per colore e cuocendoli separatamente, tenendo conto che i peperoni verdi devono cuocere più di quelli gialli e di quelli rossi. Questi ultimi sono quelli che cuoceranno in minor tempo perchè il loro grado di maturazione è completo.
Ho fatto cuocere, quindi i peperoni, sempre separatamente, per una decina di minuti, coperti.
Per spellarli ho provato, in un primo momento, ad usare un pelapatate molto affilato (microplane) ma non riuscendo mi sono armato di santa pazienza e li ho pelati dopo circa dieci minuti di cottura coperta (la pellicina si arriccerà e si peleranno facilmente. Altrimenti si possono grigliare e quindi pelare come si usa solitamente o usare un pelapomodori o attrezzo simile se si è capaci).
In una larga padella, ho messo un filo d'olio, la cipolla già cotta, i peperoni, ho aggiunto il pomodoro e ho salato e pepato. Ho fatto cuocere il tutto per circa 30 minuti a fuoco dolce. Il tempo di cottura varia in base ai gusti: io preferisco che i peperoni rimangano consistenti e che i sapori siano ben distinti.
A cottura, qualche minuto prima di spegnere, aggiungere, se si vuole l'aceto in cui si sarà fatto sciogliere lo zucchero e fare "caramellare" il tutto. Questa è una variante che si usa molto in Sicilia dove l'agrodolce è spesso presente.
Se si aggiunge l'aceto, questa peperonata va mangiata fredda. E comunque è meglio se la peperonata possa riposare almeno una giornata per far assestare i sapori.
Se si vuole, aggiungere del basilico.

Altre varianti sono:
Con le patate.
Con uvetta passolina (tipo Corinto) e pinoli tostati o mandorle tostate e tritate (mi raccomando: mai l'uvetta per i panettoni!!!!).
Con "muddica atturata" ossia mollica di pane raffermo grattugiata e fatta tostare in poco olio. Da aggiungere a fine cottura della peperonata.
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

Ti è stata utile questa discussione? Allora puoi ringraziarci condividendola sulle tue pagine social

In questo modo, ci aiuterai ad aumentare la popolarità di gennarino.org! Grazie! Condividi su Facebook

Re: La peperonata di Robichi

Messaggioda TeresaDeMasi » 06/08/2013, 19:20

Eccola qua, forse ho un po' esagerato con il pomodoro ma è buonissima lo stesso. Anche se pelare i peperoni, nonostante il pelapatate in ceramica, non è facile...
Allegati
peperonata.jpg
peperonata.jpg (69.97 KiB) Osservato 8135 volte
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

Re: La peperonata di Robichi

Messaggioda robychi » 06/08/2013, 21:07

Terrore e raccapriccio! 8O

Essere testati dalla belva, gastrofighetta più della madre, è un bel problema...
Devi soggiornare a Milano? Ti consiglio il B&B Belcanto - Via B. Angelico 13 tel.: 347-6699602
www.belcantobeb.com
Avatar utente
robychi
 
Messaggi: 4539
Iscritto il: 09/04/2006, 21:32
Località: Milano

Re: La peperonata di Robichi

Messaggioda TeresaDeMasi » 06/08/2013, 21:59

robychi ha scritto:Terrore e raccapriccio! 8O

Essere testati dalla belva, gastrofighetta più della madre, è un bel problema...


Ha leccato la ciotola, puoi riprendere a respirare. Stavolta :D
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

Re: La peperonata di Robichi

Messaggioda Dony » 08/08/2013, 10:59

Peperonata pronta, sono dovuta uscire così ha cotto 40 minuti e i peperoni sono un po' più ammosciati di quelli di Robichi, ma il profumo è invitante, ora la faccio raffreddare e poi procederemo all'assaggio :grin:
Avatar utente
Dony
 
Messaggi: 2372
Iscritto il: 13/08/2006, 14:29
Località: Botticino - BS

Re: La peperonata di Robichi

Messaggioda steart » 09/08/2013, 0:46

... giusto per allargare il campo: coincidenza: io ho questa settimana la peperonata (con olive nere e capperi) come piatto vegetariano (+ delle melanzane al forno "in bianco"): ho provato a cuocerla in forno (180 gradi), senza esagerare con la salsa: molto buona: come con altri piatti in forno, l'alta temperatura conferisce al piatto un sapore accentuato.. da tenere presente (soprattutto se si vuole preparare la pep in grandi quantità)-- stefano
steart
 
Messaggi: 364
Iscritto il: 17/12/2012, 17:42

Re: La peperonata di Robichi

Messaggioda robychi » 09/08/2013, 7:54

steart ha scritto:... giusto per allargare il campo: coincidenza: io ho questa settimana la peperonata (con olive nere e capperi) come piatto vegetariano (+ delle melanzane al forno "in bianco"): ho provato a cuocerla in forno (180 gradi),


Faccio la stessa cosa anche con la caponata quando ne devo fare molta e voglio un piatto più leggero :D
Devi soggiornare a Milano? Ti consiglio il B&B Belcanto - Via B. Angelico 13 tel.: 347-6699602
www.belcantobeb.com
Avatar utente
robychi
 
Messaggi: 4539
Iscritto il: 09/04/2006, 21:32
Località: Milano

Re: La peperonata di Robichi

Messaggioda TeresaDeMasi » 09/08/2013, 9:25

Anche io faccio la caponata al forno. Non e' uguale a quella fritta, ma non è affatto male. Anzi, in questi giorni mo' che ci penso, potrei rifarla. Intanto, ecco la ricetta. Consigliatissima. Da un vecchio post di IHC.
Ingredienti (per una teglia di circa 40 cm. di diametro):

2 belle melanzane scure
2 peperoni rossi
2 gambi di sedano
una grossa cipolla
una ventina di olive verdi in salamoia
una abbondante manciata di capperi
una scatola da 400 g. di pelati
un po' di salsa di pomodoro
un po' di prezzemolo
olio
acqua
aceto
zucchero

Per prima cosa taglio a tocchetti le melanzane, le salo e le metto sotto
un peso per un'ora per far perdere loro l'amaro, quindi le sciacquo
sotto l'acqua corrente e le strizzo ben bene. Taglio a tocchetti i
peperoni, il sedano, la cipolla, le olive, i pelati, e li metto
direttamente in teglia con le melanzane; aggiungo un po' di salsa di
pomodoro e il prezzemolo, e infine abbondante olio e acqua fino a meta'
teglia. Inforno a 200 gradi per un'ora, quindi aggiungo mezzo bicchiere
di aceto rosso in cui ho sciolto due cucchiai di zucchero. Faccio
cuocere per un'altra ora, o fino a quando tutti gli ingredienti
risultano cotti (fare attenzione soprattutto al sedano, che e' il
piu'... resistente), e lascio raffreddare prima di mettere in frigo. E'
decisamente piu' buona il giorno dopo. Attenzione: i peperoni sono
assolutamente necessari nella caponata, almeno dalle mie parti; la
peperonata e' tutta un'altra cosa.

https://groups.google.com/forum/?hl=it# ... sj28Pdw04J
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

Re: La peperonata di Robichi

Messaggioda robychi » 09/08/2013, 11:05

TeresaGennarino ha scritto:Anche io faccio la caponata al forno. Non e' uguale a quella fritta, ma non è affatto male.

Certo, quella fritta è un'altra cosa. Ma se d'estate si fa spesso (come me) si evita la frittura sia per la salute che per la fatica. E il risultato è assolutamente degno.

La caponata classica, però è solo di melanzane, giusto per mettere i puntini sulle "i".
I peperoni non sono assolutamente necessari (come, invece, si dice nel post :grin: ) ma sono una delle varianti. Una di quelle che io non amo.
E, comunque, io consiglio aceto di vino bianco, non rosso, e niente prezzemolo chè già il sedano mi sembra sia più che sufficiente. 8-)

Inoltre, non metto tutto quel liquido (olio e acqua fino a metà). Molto ma molto meno!
Non di rado, poi dopo la cottura in forno, faccio il passaggio dell'aceto e zucchero in padella.

Ma già che ci siamo, rimettiamo un po' di link per qualche variante :)
Io preferisco la versione di Anita :)

Caponata bianca di carciofi di Anita.
Caponata rossa di carciofi
Devi soggiornare a Milano? Ti consiglio il B&B Belcanto - Via B. Angelico 13 tel.: 347-6699602
www.belcantobeb.com
Avatar utente
robychi
 
Messaggi: 4539
Iscritto il: 09/04/2006, 21:32
Località: Milano

Re: La peperonata di Robichi

Messaggioda TeresaDeMasi » 09/08/2013, 15:43

robychi ha scritto:[

La caponata classica, però è solo di melanzane, giusto per mettere i puntini sulle "i".
I peperoni non sono assolutamente necessari (come, invece, si dice nel post :grin: ) ma sono una delle varianti. Una di quelle che io non amo.
E, comunque, io consiglio aceto di vino bianco, non rosso, e niente prezzemolo chè già il sedano mi sembra sia più che sufficiente. 8-)

Inoltre, non metto tutto quel liquido (olio e acqua fino a metà). Molto ma molto meno!
Non di rado, poi dopo la cottura in forno, faccio il passaggio dell'aceto e zucchero in padella.


La discussione peperoni si', peperoni no, ci fu anche in ihc. E io, come allora, son per i peperoni si'. Oggi la faccio, mi è venuta voglia. E peperoni a parte, la faccio come la fai tu, pure senza prezzemolo. :)
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

Re: La peperonata di Robichi

Messaggioda Azabel » 19/08/2013, 14:43

Peperonata di Robychi fatta, usando dei peperoni arrostiti su fiamma e spellati: temevo si sfaldassero, invece sono rimasti belli sodi e consistenti. Molto buona nonostante abbia usato solo 5 g di olio per metà della dose indicata; l'ho sfruttato nella cottura della cipolla e poi non ne ho aggiunto altro, è venuta leggerissima ma comunque molto saporita
www.kitchenbloodykitchen.com Se sono vegetariano perche' amo gli animali? No, semplicemente odio le piante. (A. Whitney Brown)
"Sei l'unica vegana da cui accetterei un invito a cena, sappilo." (la capessa, 23-06-2011)
Avatar utente
Azabel
 
Messaggi: 1338
Iscritto il: 05/12/2006, 23:22
Località: Verona

Re: La peperonata di Robichi

Messaggioda Dony » 19/08/2013, 16:04

Peperonata molto apprezzata, ho pelato i peperoni con il pelapatate, metodo abbastanza pratico e veloce. La peperonata fatta così oltre a essere saporita è risultata molto digeribile :)
Avatar utente
Dony
 
Messaggi: 2372
Iscritto il: 13/08/2006, 14:29
Località: Botticino - BS

Re: La peperonata di Robichi

Messaggioda tavernadei7peccati » 23/08/2013, 10:49

provate anche la cottura delle melanzane nel wok, con pochissimo olio...una specie di via di mezzo tra forno e frittura.
Per stroncare la resistenza del sedano, lo si fa bollire già tagliato, prima di aggiungerlo alla caponata.
E, come sempre, qui da noi ogni minima variante ha il suo nome: caponata anche di carciofi, ma se ci sono i peperoni da soli è peperonata, se ci sono peperoni e melanzane(e anche patate) si chiama canazzo...insomma mai chiamare caponata una peperonata :D e mai passolina, pinoli, aceto rosso, prezzemolo...se si fa peperoni e pangrattato, si chiamano peperoni ammuddicati e in genere non ci stanno che peperoni, pangrattato e capperi...insomma, qui al Sudd, avendo fatto la fame per secoli ci si riempie la bocca anche con i nomi, più ce n'è più sembra la roba da mangiare
...... anita...............................
te ne stai seduta sulla punta ricurva della luna, in quieta meditazione... hai tutto il tempo...
Avatar utente
tavernadei7peccati
 
Messaggi: 3091
Iscritto il: 05/10/2006, 15:08
Località: Palermo

Re: La peperonata di Robichi

Messaggioda Primavera » 27/08/2013, 7:05

Tornando alla peperonata di Robichy, l'ho fatta qualche giorno fa: è veramente buona e leggera.! Ho pelato i peperoni col pelapatate, ma senza sforzo, anzi, lo faccio sempre anche quando li mangio crudi in insalata, perchè sono molto più digeribili!
Primavera
Avatar utente
Primavera
 
Messaggi: 2901
Iscritto il: 16/07/2006, 20:27
Località: Milano


Torna a Ricette

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 7 ospiti

by Scatti Golosi

La redazione di questo forum è costituita anche da diversi blog che ne condividono il progetto, e cioè:
buzzoole code